home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Varie  >>  Dolce e Salato , rubrica culinaria di Sara e Barbara - Discussione n 33108 - PermaLink
   Dolce e Salato , rubrica culinaria di Sara e Barbara

( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 ) Avanti  >>> 
AutorePagina: 18 di 36
emynin

Registrato dal: 09-03-2008
| Messaggi : 7789
  Post Inserito 08-11-2009 alle ore 02:40   
sonietta!!gnaaaaaaaaaaam!!!!


ecco qui invece la ricetta dei miei biscottini al cocco.

ricopio quello che ho scritto nel forum di cucina che credo sia lo stesso dove va la rev ma che visito da un pò di tempo...(solo oggi però il mio primo topic...mi vergognavo troppo! )


Per preparare circa 30 biscotti di misura media, servono:

125g burro
125g zucchero
2 uova intere
2 cucchiai di farina
1 cucchiaino di lievito
250g cocco disidratato

Uscire il burro almeno dieci minuti prima dal frigorifero per ammorbidirlo un pò e lavorarlo da solo finchè non è meno duro

Scremare quindi insieme burro e zucchero finchè non si ottiene un impasto abbastanza morbido e cremoso.

A questo punto aggiungere le uova e mescolare il composto fino ad ottenere una consistenza piuttosto appiccicosa.
Non sarà molto denso e apparirà grumoso, ma non preoccupatevi

Aggiungere quindi i due cucchiai di farina setacciata, mescolare un pò e aggiungere anche il lievito.
Mescolare ancora un pò e infine mettere il cocco.

Adesso bisogna mescolare mescolare mescolare con la forchetta e infine con le mani.
Il composto risulterà molto cremoso e granuloso sotto le dita.

E' arrivato il momento di accendere il forno a 180° e di mettere il nostro composto in frigo.

Potete mettere tutto in frigo direttamente nella ciotola o mettere subito nella teglia con carta da forno le prime palline che diventeranno i nostri biscotti, e metterle in frigo direttamente nella teglia.
Si può così lasciare il resto nella ciotola, di modo che mentre le palline si cuociono si possano preparare le altre con calma, lasciandole comunque il più possibile al freddo.
Questo serve perchè le palline non si sciolgano in forno e diventino biscotti invece che panelle

Appena i biscottini, che non saranno più delle palline bruttine, si saranno gonfiati e dorati (circa 15 minuti in forno statico a 180°), uscire la teglia dal forno e aspettare pochi secondi per spostare direttamente con la carta da forno i nostri biscotti, che saranno un pò molli, su una superficie piana e fredda...questo per evitare che si brucino sotto.
Attenzione a non spostarli quando ancora troppo caldi e molli, rischiano di rompersi!

I biscottini si induriranno nel giro di pochi minuti rimanendo comunque friabili

Alla fine, spolverare con dello zucchero a velo

Spero vi piacciano!!!

*emypasticcerapasticciona*



[ Questo Messaggio è stato Modificato da: emynin il 08-11-2009 02:40 ]


0 
 Profilo
emynin

Registrato dal: 09-03-2008
| Messaggi : 7789
  Post Inserito 08-11-2009 alle ore 02:53   
sempre nello stesso forum ho postato adesso anche questa ricettina.
sono biscotti che ho fatto pure adesso, per andrea che torna domani da palermo

ricopio

"Vi posto la ricettina dei biscottini alle mandorle che ho fatto stasera per la prima volta (e infatti si sono bruciacchiati sotto e son dovuta andare di grattugia... ma vabbè....)

Per ottenere una ventina di biscottini, servono

200 g di mandorle macinate
150g zucchero a velo
1 uovo intero
1 albume
30g di miele
buccia grattuggiata di mezzo limone
fialetta d'aroma alla mandorla

per decorare:
ciliegie candite (o pinoli o nocciole o granella di zucchero)
granella di mandorle


Mettere tutto insieme in una ciotola, l'impasto sarà subito appiccicoso, morbido e cremoso.

Mettere l'impasto in una sac a poche e fare dei gruzzoletti su una teglia con carta da forno

Decorare con granella di mandorle e mezza ciliegia candita

Lasciare riposare almeno due ore e poi infornare

Le istruzioni dicevano 220° per 15 minuti ma a me si sono bruciacchiati un pò per cui direi 180° sarebbe meglio!"



*emy*


0 
 Profilo
sofiaeginny

Registrato dal: 18-06-2007
| Messaggi : 21194
  Post Inserito 18-11-2009 alle ore 18:26   
Quote:

12-10-2009 alle ore 19:32, Cappio wrote:
cara revolamanidifata,
qualche giorno fa, sfogliando un libro di cucina, nella fattispecie di dolci, io e gino ci siamo imbattuti nel mascarpone allo zabaione. abbiamo fissato l'immagine sbavando per circa 15 minuti, dopo i quali ci siam decisi a provarlo...ora, sorvolando sul come è venuto questo ....c'erano avanzati 8 albumi d'uovo..che ci facciamo? le meringhe!!!
8 albumi
240 grammi di zucchero normale
200 grammi di zucchero a velo
e quel maledetto succo di limone che ci siam scordati...
cmq ci siamo messi d'impegno, gino allo sbattitore che mi schizzava di continuo con quell'intruglio...il tutto era venuto di una consistenza a dir poco perfetta, se non fosse che, al momento di mettere in forno le 65 meringhe...scatta il contatore della luce il forno fa contatto e non regge...panico
oddio che si fa? e mica possiamo buttar via tutto sto ben di dio????
telefonata d'urgenza alla zia: accendi il forno che si afflosciano le meringhe!!!!! in macchina con le teglie in grembo e il fazzolettino fuori dal finestrino per salvare la vita a quelle 65 nuvolette candide..qualcuna l'abbiamo persa, ma qualcuna...

tua, cappiolinalbumata


[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Cappio il 12-10-2009 19:32 ]


oh mamma mia e come c'è finita la foto di questi tati? che tra l'altro per chi non lo sapesse sono in sezione adozioni


0 
 Profilo
rosabianca

Registrato dal: 12-12-2008
| Messaggi : 574
  Post Inserito 25-11-2009 alle ore 20:09   
Quote:

18-11-2009 alle ore 18:26, sofiaeginny wrote:
Quote:

12-10-2009 alle ore 19:32, Cappio wrote:
cara revolamanidifata,
qualche giorno fa, sfogliando un libro di cucina, nella fattispecie di dolci, io e gino ci siamo imbattuti nel mascarpone allo zabaione. abbiamo fissato l'immagine sbavando per circa 15 minuti, dopo i quali ci siam decisi a provarlo...ora, sorvolando sul come è venuto questo ....c'erano avanzati 8 albumi d'uovo..che ci facciamo? le meringhe!!!
8 albumi
240 grammi di zucchero normale
200 grammi di zucchero a velo
e quel maledetto succo di limone che ci siam scordati...
cmq ci siamo messi d'impegno, gino allo sbattitore che mi schizzava di continuo con quell'intruglio...il tutto era venuto di una consistenza a dir poco perfetta, se non fosse che, al momento di mettere in forno le 65 meringhe...scatta il contatore della luce il forno fa contatto e non regge...panico
oddio che si fa? e mica possiamo buttar via tutto sto ben di dio????
telefonata d'urgenza alla zia: accendi il forno che si afflosciano le meringhe!!!!! in macchina con le teglie in grembo e il fazzolettino fuori dal finestrino per salvare la vita a quelle 65 nuvolette candide..qualcuna l'abbiamo persa, ma qualcuna...

tua, cappiolinalbumata


[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Cappio il 12-10-2009 19:32 ]


oh mamma mia e come c'è finita la foto di questi tati? che tra l'altro per chi non lo sapesse sono in sezione adozioni



evviva chi adotta gli albumi incioccolatati???


0 
 Profilo
bracchetto
| MEDICO VETERINARIO

Registrato dal: 04-07-2007
| Messaggi : 17962
  Post Inserito 01-12-2009 alle ore 16:20   
per cena ho in programma:
zuppa di porri
petto d'anatra con porcini






E GATTO ROSSO IN SALSA DI SCHIAFFONI se non la pianta di azzannarmi le mani!!!!!


0 
 Profilo
Freedom
| CV STAFF

Registrato dal: 17-12-2007
| Messaggi : 31466
  Post Inserito 01-12-2009 alle ore 16:22   
Quote:

01-12-2009 alle ore 16:20, bracchetto wrote:






E GATTO ROSSO IN SALSA DI SCHIAFFONI se non la pianta di azzannarmi le mani!!!!!



lassa stari salgattino


0 
 Profilo
Freedom
| CV STAFF

Registrato dal: 17-12-2007
| Messaggi : 31466
  Post Inserito 01-12-2009 alle ore 21:35   
Quote:

01-12-2009 alle ore 16:03, Freedom wrote:

cmq volevo dirvi che ho sfornato da poco una ciambella di riciclo albumi
riciclo nel senso che ieri ho fatto una zuppa inglese e me ne ne sono avanzati 4
quando s'è raffreddata ve dico com'è venuta
se è buona ve posto la ricettina, altrimenti fate finta di non aver letto



è venuta buona
se avete albumi che vi avanzano sta ricettina è per voi
montateli a neve e teneteli da parte
montate 100 gr. di burro morbido con 200 gr. di zucchero, quando saranno a crma unite scorza o aroma di limone, un pizzico di sale, 100 gr. di farina e 100 di fecola (il composto ottenuto sarà simile a sabbia), poi aggiungete delicatamente gli albumi precedenemente montati, gocce di cioccolato o uvetta e infornate a 180 gradi per circa 35 minuti
far raffreddare e cospargere di zucchero al velo


0 
 Profilo
bracchetto
| MEDICO VETERINARIO

Registrato dal: 04-07-2007
| Messaggi : 17962
  Post Inserito 02-12-2009 alle ore 18:28   
zuppa di porri:
ho preso 5 porri, li ho tagliati a rondelle sottili (usando solo la parte tenera, ovviamente) e li ho lavati in acua corrente per togliere i residui di terra.
ho sciolto una noce di burro in una pentola capiente, ho fatti saltare rapidamente i porri e ho aggiunto acqua fino a coprirli completamente, aggiungendo un dado vegetale.
raggiunto il bollore ho abbassato il fornello al minimo e ho lasciato sobbollire, coperto per un'oretta o poco più. a cottura quasi ultimata ho frullato il tutto con frullatore ad immersione, aggiustato di sale e servito caldissimo spolverando con parmigiano e pochissimo pepe.
è una zuppa delicata e aromatica, se non fossimo a dieta avrei di sicuro abbinato con dei crostini di pane belli croccanti.

petto d'anatra ai porcini:
ho preso i porcini, li ho puliti con spazzola e straccio (NON con acqua!), tagliati a dadini. in una padella ho fatto soffriggere due spicchi d'aglio (che poi ho tolto) in olio extravergine di oliva e aggiunto i funghi e mezzo dado vegetale. a cottura ultimata (ci volgiono circa 20 minuti, ma attenzione che non si spappolino!) ho spolverato in abbondanza con un trito di aglio e prezzemolo. ho conservato i funghi in una bacinella mentre nella stessa padella, a fuoco alto ho cotto il petto d'anatra: prima ho inciso la pelle con due tagli obliqui, l'ho salata, poi l'ho fatta saltare a fuoco alto circa 7-8 minuti per parte. se fate così resta cotta un po' come roastbeef, cotta fuori e crudina dentro... dato che a me non piace in questa maniera dopo averla affettata le ho dato ancora una brevissima passata in padella (attenzione che se la cuocete troppo tende a diventare dura, sto parlando proprio di 10 secondi di cottura per lato).
ho messo l'anatra in un piatto di portata con parte della sua (grassissima) "puccia" e l'ho coperta con i porcini.

ho accompagnato la cena con una bottiglia di brunello di montalcino (a milano all'esselunga si trovano le bottiglie da mezzo litro per coloro che come me e ufo non bevono molto), e devo dire che è stata una cenetta soddisfacente.

peccato che dopo tanto spignattare sia stata colta da una crisi di emicrania acuta in conseguenza della quale mi sono schiantata sul letto alle 9.... quando si dice la fortuna!


0 
 Profilo
bracchetto
| MEDICO VETERINARIO

Registrato dal: 04-07-2007
| Messaggi : 17962
  Post Inserito 03-12-2009 alle ore 13:57   
stasera risotto e ossobuco (in onore di una revola a cena )
per il risotto:
anzichè il riso, per i soliti motivi di indici glicemici che non vi sto a spiegare, uso l'orzo perlato... è stata una grandiosa scoperta!
faccio soffriggere un quarto di cipolla tagliata fina in una noce di burro. aggiungo l'orzo (due pugni a testa) e lo faccio tostare qualche minuto a fuoco medio. bagno con poco vino bianco (buono però! mica usare il tavernello, se no viene acido) e quando il vino è totalmente evaporato aggiungo 2 bustine di zafferano e abbasso la fiamma al minimo. a questo punto inizio ad aggiungere brodo bollente un mestolo alla volta, mescolando con costanza. a cottura quasi ultimata aggiungo una noce di burro e formaggio grattuggiato.
attenzione: per il riso il tempo di cottura è di circa 15-18 minuti, dipende dalla qualità (il vialone nano cuoce in 15 minuti, l'arborio in 18 circa), e il brodo va aggiunto PIANO, se no si rischia che il risotto rimanga troppo liquido e faccia "effetto zuppa"... che fa schifo! con l'orzo perlato il tempo di cottura è di circa mezz'ora, ed è molto difficile farlo scuocere; diciamo che perdona un po' di più le imprecisioni.

per l'ossobuco: prima cosa infarinateli leggermente (io non lo farò per i soliti motivi...), poi preparate un soffritto (cipolla, carota, sedano tritati) da far andare a fuoco bassissimo in olio extravergine di oliva per qualche minuto. aggiungete la carne, alzate la fiamma e fatela scottare per qualche minuto su ciascun lato, magari bagnando con un bicchiere scarso di vino. a vino evaporato aggiungete passata di pomodoro, mezzo dado vegetale (il sale lo aggiusterete poi in corso d'opera), abbassate la fiamma al minimo e cuocete coperto per il maggior tempo possibile (tenete conto che un paio d'ore ci vanno tutte, se no la carne resta legnosa).
quando mancano circa 20 minuti al termine della cottura potete aggiungere dei funghi, che si accompagnano davvero bene.

come accostamento ci stanno bene un rosso fermo ma non troppo tannico, o un bianco corposo (magari lo stesso che avete usato per il risotto...)
il piatto si seve tipicamente come piatto unico, in un piatto piano, mettendo l'ossobuco al centro e il risotto tutto intorno, senza lesinare con la "puccia" e magari spolverizzando il tutto con prezzemolo fresco tritato fine (senza aglio, che copre troppo)


0 
 Profilo
Cappio

Registrato dal: 25-05-2008
| Messaggi : 2448
  Post Inserito 07-12-2009 alle ore 11:38   
anni or sono assaggiai una fantastica cheese cake fatta da alcuni amici (che non hanno mai voluto darmi la ricetta )...era una cosa goduriosissima...
da quel giorno ho cercato varie ricette, che a naso somigliassero a quella, ma non ne ho mai trovate....ieri io e gino ci siam impuntati a voler fare una cheese cake, ci siam rimessi alla ricerca ma tutte le ricette trovate prevedevano un tipo di formaggio (ricotta+panna, o philadelphia+panna acida) e la cosa non ci sconfiferava molto, allora mantenendo le quantità generali, abbiamo fatto un mix...risultato molto molto godurioso

considerando una teglia (a cerniera) del diametro di 24-26 cm

PER LA BASE:
250 gr di biscotti tipo digestive mcvities (ma anche dei frollini tipo i saiwa vanno bene)
circa 90 gr di burro leggermente fuso
un cucchiaio di miele

frullare i biscotti nel mixer fino a renderli "farinosi", aggiungere il burro e il miele e mescolare bene, quando sarà ben amalgamato (l'intruglio sarà piuttosto "farinoso") metterlo nella teglia e compattarlo sul forno aiutandosi con un batticarne. quindi infornare a 180 gradi per circa 10 minuti e poi lasciar raffreddare.

PER LA CREMA:
250 gr di ricotta
250 gr di philadelphia
300 gr di mascarpone
100 gr di zucchero a velo
la scorza di mezzo limone grattuggiata
* forse ci sta bene anche un po di colla di pesce ma noi non l'abbiamo messa e la consistenza è venuta ottima.

mescolare tutto con le fruste elettriche, e versare il composto nella teglia sulla base biscottosa.
livellare con una paletta e rifinire con uno strato di confettura di albicocca o pesca. mettere in frigo per almeno 3-4 ore....gnam..bona bona

ps: foto della torta intera non ne ho, eravamo impazienti di assaggiare, ma se riesco a tagliarne una fetta presentabile ve la faccio vedere....se ci resta una fetta


0 
 Profilo
<<<  Indietro  ( | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.098 Secondi