Gatto non mangia, si nasconde, non interagisce

Forum La salute del gatto Gatto non mangia, si nasconde, non interagisce

Questo argomento contiene 30 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da  jjj 2 mesi fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 31 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #22196

    dr1981
    Partecipante

    Salve a tutti,
    spero ci sia qualcuno che possa darmi qualche consiglio.

    Ho un gatto di 14 anni, da 2 mesi sta mangiando poco e credevamo fosse a causa dell’estate ma da recenti esami la creatinina era a +3.2. Sono state fatte flebo di acqua per 4 giorni dal Vet, dopodiché è scesa a 2.2. Il gatto rispondeva benissimo e tornava a casa la sera, mangiava tanto.

    Poi il crollo:
    lo abbiamo riportato per l’ultima giornata di flebo+analisi.
    La sera torna a casa DISTRUTTO (totalmente spento, aggomitolato sul letto tutta la sera). Chiamiamo la Vet e dice “si è stressato troppo forse perché è stato cambiato l’ago alla zampa”.

    La sera smette di mangiare, il giorno dopo non mangia.
    Riportato dal Vet: ha la febbre alta dovuto ad infezione 🙁

    Infezioni di cui non si capisce la causa, visto che per 14 anni non ne ha mai avuto una.

    Adesso fa ancora flebo, prende antibiotico ma ha smesso di mangiare (oggi è il terzo giorno che non mangia).

    Le domande che vorrei fare sono:

    1) è possibile che un gatto passi da “mangiare poco” a “mangiare nuovamente tanto” ad un improvvisa “febbre + apatia totale per cibo ed interazioni” nel giro di 24 ore?
    2) Vale la pena forzarlo a mangiare a casa la sera? Se si, come?
    3) Secondo voi può venire un infezione all’improvviso ad un gatto che non ha mai avuto infezioni e febbre nella sua vita?

    Ho piena fiducia nel Vet, ma cerco lo stesso pareri ed opinioni.
    Grazie.

     

     

     

    #22197

    jjj
    Partecipante

    Ciao.

    – Le flebo sono endovenose (fatte in vena, il gatto rimane in clinica per molte ore sotto controllo medico, ecc) oppure sottocutanee (il liquido rimane sotto la pelle e poi piano piano si assorbe?

    – Sai mica quali fluidi sono stati utilizzati? Nel caso non lo sapessi, potresti chiederlo al vet

    – Dalle analisi effettuate il veterinario ha fatto una diagnosi? In particolare si espresso sullo stato dei reni?

    – Sono stati effettuati altre esami diagnostici (tipo lastre, tac, ecc..)?

    #22198

    dr1981
    Partecipante

    Ciao,

    1) le flebo sono endovenose e durano molte ore
    2) Fluidi: fisiologica
    3) No, ha solo detto che il gatto rispondeva bene alle flebo e ciò era positivo
    4) Ematici da cui è uscito ipertiroidismo e prende Apelka (0.2ml mattina e sera)

    #22199

    jjj
    Partecipante

    – Quando è stato diagnosticato l’ipertiroidismo?

    – Nel caso in cui l’ipertiroidismo sia stato diagnosticato un po’ di tempo fa, ogni quante settimane fate i controlli?

    – Il gatto ha sempre sete e cerca continuamente acqua per bere? In ogni caso avete notato se ha bisogno di bere più frequentemente rispetto  quando era più giovane o alle sue abitudini più o meno recenti ?

    #22200

    dr1981
    Partecipante

    Questa è la scaletta completa degli eventi.

    1. Primi di ottobre diagnosticato ipertiroidismo e creatinina alta (2.8)
    2. Somministrato Apelka e per la creatinina ci hanno detto di cambiare alimentazione (cibo renale). Lo facciamo, non gradisce ma si va avanti.
    3. Ci hanno detto di aspettare 2-3 settimane e rifare i controlli
    4. Seconda sett di novembre, creatinina salita 3.9 e quindi dicono di ricoverarlo per fare flebo fisiologica
    5. I primi 5 giorni di flebo: tutto bene, ha ripreso a mangiare e creatinina scesa a 2.7 e siamo contentissimi!!!
    6. Il 6° giorno di flebo, cambiano agocannula – torna a casa visibilmente distrutto e quasi non apriva gli occhi, ma nessuno ci dice che aveva la febbre
    7. Il 7° giorno sta a casa (mogio) in quanto il Vet ci dice che forse è stressato
    8. L’8° giorno: ci allarmiamo perché non mangia più: lo portiamo dalla Vet ed ha la febbre: si fa antibiotico e flebo (esame creatinina 2.9)
    9. Il 9° giorno (ieri): a casa senza febbre, ma non mangia. Vet dice che può essere per l’antibiotico.
    10. Oggi è il 10° giorno: è dal Vet e non abbiamo notizie ancora.

    In pratica sono 3gg che non mangia, e il Vet sembra fare solo fisiologiche per mantenerlo idratato.

    Si a casa beve spesso, ma niente cibo a partire dal punto 6.

     

    #22202

    jjj
    Partecipante

    Ho le idee abbastanza chiare. Più tardi appena riesco ti espongo i miei pensieri anche perché ho avuto esperienze simili ad alcune situazioni menzionate. Prima devo farti ancora due domande:

    – Da quanto tempo avete notato l’incremento delle sete rispetto alle sue abitudini?

    – Attualmente il gatto è a casa oppure è ancora in clinica sotto flebo?

    #22203

    dr1981
    Partecipante

    1) Agosto ma abbiamo attribuito l’incremento della sete all’estate torrida
    2) Dei 10gg di flebo che ha fatto fino ad adesso, è stato a casa solo il giorno 7 in quanto si credeva fosse stressato (ma in realtà aveva la febbre). Le flebo sono dalle 8am alle 6pm poi torna a casa. Dal giorno 1 al 6 ha mangiato regolarmente a casa ma dal giorno 7 ad oggi non ha mangiato (3gg).

    #22204

    jjj
    Partecipante

    Prima delle flebo stava apparentemente bene (sete a parte)? Cioè mangiava regolarmente ed aveva la solita vivacità PRIMA delle flebo e poi ha cominciato a stare male dopo le flebo?

    Mi sembra di aver inteso che le flebo sono cominciate solo per ridurre il valore della creatinina e solo successivamente ha iniziato l’evidente peggioramento. Ho capito bene?

    #22205

    dr1981
    Partecipante

    Prima delle flebo:
    mangiava il 50% della scatoletta dell’umido ed era ghiotto di croccantini ripieni.

    Dopo le prime 6 flebo:
    mangiava il 90% della scatoletta dell’umido e croccantini come faceva una volta.

    Dopo la 7° flebo (fino ad oggi):
    ha smesso di mangiare, beve acqua, si nasconde, interagisce poco.

     

    Mi sembra di aver inteso che le flebo sono cominciate solo per ridurre il valore della creatinina e solo successivamente ha iniziato l’evidente peggioramento. Ho capito bene?

    Esatto, sono iniziate per ridurre il valore della creatinina ed è peggiorato dalla 7° flebo in concomitanza del cambiamento dell’agocannula.

     

    #22206

    jjj
    Partecipante

    (Prima leggi questo post, poi quando hai tempo a disposizione apri i link, leggi le discussioni proposto e guarda i video)

    Oltre all’ipertiroidismo, secondo me il gatto ha anche l’isufficienza renale cronica. La creatinina alta e l’aumento della sete sono sintomi piuttosto sospetti. Si tratta di due malattie serie, che purtroppo spesso si presentano contemporaneamente.

    L’irc è irreversibile, ma è possibile rallentare molto il progresso della malattia. A volte i gatti trovano un loro equilibrio e la progressività quasi si ferma. Clicca su questo mio post. Devi andare al contrario: in fondo trovi un decalogo scritto me; poi ci sono 3 ottimi video lunghi con tanti consigli utili;  e infine un’integrazione sui probiotici.

    L’ipertiroidismo è anch’essa una brutta malattia. Ne abbiamo parlato diffusamente in questa discussione. Ti consiglio di leggerla, poi guardo importantissimo il video della clinica spinnato, le faq e infine un uno studio scientifico sulle comparazioni delle varie tecniche (trovi tutto nella seconda pagine).

    —————–

    Quanto scritto sopra tratta delle gestione giornaliera delle malattie. Tuttavia ora c’è da gestire un’emergenza perché il gatto sta male. Faccio due ipotesi.

    Le flebo in generale hanno tanti pregi, ma sono sempre farmaci che possono avere effetti collaterali. In particolare le flebo endovenose  vengono gestite rigoramente e con cautela in ambiente clinico perché va monitorata la velocità del flusso dei fluidi. Io non ho gli elementi per dire che ci sia una correlazione fra flebo-peggioramento, ma potenzialmente è possibile. Sia chiaro che un pochino di stress e spossatezza possono essere normale; invece un peggioramento drastico può destare qualche riflessione.

    Seconda ipotesi: il gatto aveva già dimezzato i suoi pasti, quindi stava già male prima e il peggioramento potrebbe anche dipendere ipoteticamente da un rapido deterioramento del rene (nel caso effettivamente avesse l’irc) o dagli effetti della tiroide.

    ——

    Parla con la vet di tutto ciò che ti ho scritto.

    #22208

    dr1981
    Partecipante

    Grazie infinitamente, riferirò e sto leggendo e guardando tutti i video.

    #22209

    jjj
    Partecipante

    Ancora due considerazioni che avevo dimenticato:

    1) Le flebo endovenose potrebbero causare problemi, non solo per un eccesso velocità del flusso, ma anche per un eccesso di quantità complessiva. Questo vale anche le sottocutanee.

    2) In caso di irc l’ipertoidismo produce l’effetto di “mascherare” al ribasso il valore della creatinina, deteriminando quindi un valore apparendo. Significa che senza l’ipertoidismo il valore reale della creatinina sarebbe un po’ più alto e l’irc purtroppo più avanzata.

    Attualmente siamo nel campo delle ipotesi, ma ho voluto darti un quadro quanto più completo affinché tu possa districarti in queste situazioni complesse e dolorose.

    Come sta adesso il micio?

    #22211

    dr1981
    Partecipante

    Ciao,

    primi riscontri guardando il video che mi hai mandato:
    1) Pressione arteriosa non misurabile perché il gatto è agitato quindi ci sarebbero falsi positivi. Esistono gatti non agitati dal Vet?
    2) Esame delle urine non eseguito perché…in realtà non si sa perché, quando gliel’ho chiesto mi hanno detto “ah si, magari si fa Lunedì”.
    3) Ecografia: nel video si dice che va fatta subito, loro però sono partiti direttamente con la flebo perché … perché hanno deciso così.

    Il micio:
    a casa la sera, senza febbre, non mangia e dobbiamo imboccarlo.
    Visibilmente arrabbiato (mai fatto) e si nasconde dove può.
    Anche oggi è a fare la flebo e lo andiamo a riprendere alle 18.00.

    Noi:
    disperati perché in base al video che ho visto, non trovo corrispondenza con quanto avrebbe dovuto fare il Vet. Non è per i quasi 800 euro spesi, ma è perché ci dispiace per il nostro gatto.

    #22213

    jjj
    Partecipante

    Devi però considerare che una diagnosi non può essere fatta via internet. Se da una parte trovo elementi che lasciano supporre un evidente principio di problema renale in base alla mia esperienza come la sete e la creatinina, dall’altro però potrei anche sbagliarmi in quanto è il veterinario professionista ad assumere tutte le decisioni. Quindi prima di fasciarti la testa, aspetta.

    Certamente gli esami delle urine sono importanti e molto semplici poiché in caso di irc si dovrebbe vedere un urea alta e/o un eccesso di proteine nelle urine.

    Visto che il gatto dopo un miglioramento iniziale ha avuto un declino, è quantomeno ipotizzabile che in questo caso la quantità di flebo siano eccessive. Prova a chiederlo alla veterinaria. Forse è il caso di fare una pausa. Sono solo mie ipotesi.

    Ps. Non ti ho chiesto una informazione importante. Quanto è il valore della tiroide?

    #22216

    Cencio
    Partecipante

    Anzitutto devi essere certo che riesca a defecare e urinare.
    Un malessere del genere a volte è legato a blocchi di questo tipo…

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 31 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.