Angiosarcoma felino

Forum La salute del gatto Angiosarcoma felino

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  nicoletta84 2 settimane, 6 giorni fa.

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #3909

    nicoletta84
    Partecipante

    <p style=”text-align: left;”>Buongiorno, scrivo per avere un’opinione dallo staff veterinario in merito alla malattia che sta affrontando la mia gatta, 12 anni, sterilizzata e che vive solo in casa:</p>
    Nel Luglio dello scorso anno le ho scoperto improvvisamente un nodulo molto grosso all’altezza dell’inguine con relativa pelle superficiale che aveva un colore tra il rosso e il viola/nero. Di corsa dal veterinario, visite preoperatorie di rito (eco, rx addome, esami del sangue) e vedendo che era tutto nella norma è stata operata. Scusate sono un po’ schematica dato la complessità della cosa, poi ci fossero bisogno di approfondimenti posso essere più precisa. Dicevo, la gatta viene operata e viene fatto esame istologico della massa asportata, trattasi di angiosarcoma ventrale felino la cui dimensione era di circa 9 cm. Il mese scorso purtroppo, nonostante la tenga sotto controllo con un sacco di palpatine x scongiurare una recidiva, ecco che risento quel bozzo, lei poi è molto ciccia e quel tipo di tumore è molto rapido a evolvere.. altra corsa dal veterinario e altri esami di rito, anche in questo caso le lastre, l’eco e gli esami del sangue sono buoni, non vengono evidenziate metastasi, si nota solo una forma di anemia.  Avendo la gatta una buona condizione di salute, fegato e reni ok, essendo vitale ecc il veterinario opta anche su mia volontà per il darle una seconda chance e di operarla, visto che cmq la prima operazione le aveva allungato la vita di quasi un anno. Al termine dell’operazione il veterinario mi ha detto che questa volta era ancora più grosso, o meglio, erano due i problemi cioè una massa nuova esattamente nella zona dell’inguine sano e una zona emorragica solida nella zona dell’inguine già coinvolto l’anno prima. Viene fatto esame istologico anche questa volta e il referto era pressoché identico al primo. La gatta pian pianino si riprende, molto lentamente questa volta e dopo una prima inappetenza nel periodo di convalescenza, riprende a mangiare e a fare la sua vita di sempre. Le viene somministrata una cura antibiotica molto lunga, la ferita era davvero profonda e lunga e tra l’altro dopo le prime due settimane in cui la ferita è chiusa mediante i punti, il veterinario decide di riaprirla quasi tutta x far drenare tutto il liquido (il canonico drenaggio era troppo limitato), si stava accumulando essudato (così si dice?) e l’odore era un po’ sgradevole. Da quando è stata riaperta in effetti è molto più asciutta e io vado dal vet quasi tutti i giorni x disinfettare la ferita. Ora il problema è che da circa 10 giorni, le pareti interne di questa ferita hanno assunto una colorazione rosso intenso (una colorazione tipica emorragica a livello capillare) e qua e là ci sono delle petecchie violacee. Il dottore dice che l’aspetto e il colore rievoca molto la massa che è stata asportata, quindi teme che si stia già riformando il tumore. Inoltre, da questa ferita aperta vi sono fuoriuscite di sangue, non molto ma il quanto basta x lasciare qua e là delle goccine di sangue sul pavimento o delle macchioline nella cestina. Il sangue è “allungato” da questo siero/trasudato della ferita. X aiutarla le è stato dato da qualche giorno il Konakion, x vedere se poteva aiutare con la coagulazione del sangue ma non ha sortito grande effetto. La mia domanda era cosa può essere questa lieve emorragia all’interno della ferita, all’inizio appena riaperta la ferita era “bella”, ok faceva un po’ di impressione ma le pareti vascolari erano rosate… ora rosso intenso e c’è del sangue fresco che trasuda. Anche se fosse il sarcoma che si sta ricreando, non capisco come avverrà il passaggio da “macchie sanguinolente” a sarcoma solido? Non so, sono un po’ confusa nel capire come evolverà la cosa… Inoltre, lei a parte questo fatto che ovviamente un po’  la debilita, per il resto non sta male.. quindi non comprendo cosa accadrà quando la situazione prima o poi precipiterà.. Scusate se mi sono dilungata. Vi ringrazio in anticipo e attendo vostri preziosi pareri. Un saluto

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.