Ipertiroidismo

Forum La salute del gatto Ipertiroidismo

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  jjj 1 mese, 2 settimane fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #25268

    speedy
    Partecipante

    Salve a tutti, sono nuova ok un gatto di 13 anni ipertiroideo da alcuni mesi.Ho consultato numerosi veterinari e tutti mi hanno proposto cura farmacologica con apelka. Purtroppo mi sono accorta di  questo problema perché ha perso parecchio peso devo comunque sottolineare che fa quando prende il farmaco il peso di e più o meno stabilizzato; vi scrivo soprattutto per segnalarvi che come sintomi manifesta una tachicardia importante e con le gocce di apelka la situazione non è migliorata. L ultimo veterinario che ho consultato mi ha prescritto per la tachicardia inderal 40 mg un ottavo di compressa al giorno. Volevo avere un vostro parere su questa terapia se qualcuno ha lo stesso mio problema se può essermi di aiuto perché al momento è da un mese che prende le compresse e non ho visto miglioramenti. Ho visto che come integratore per il cuore consigliano coractive perle. Volevo avere un vostro parere sulla terapia attuale e se secondo voi nel caso posso associare ad inderal le perle di coractive perché i veterinari consultati sono scettici sugli integratori. Grazie in anticipo per l’ aiuto.

    #25270

    jjj
    Partecipante

    Ciao e benvenuta. Dalla tua descrizione è evidente come ci sia qualcosa che non funziona e bisogna urgentemente agire perché l’ipertiroidismo è una brutta malattia.

    > Abbiamo parlato moltissimo di ipertiroidismo. Clicca Qui questa è una delle discussioni di riferimento sull’ipertiroidismo in cui soprattutto a pagina 2 sono allegati link importantissimi di approfondimenti dalla clinica spinnato e università di bologna sulla descrizione di questa brutta malattia, trattamenti, pro e conto della terapia farmacologica, pro e contro delle terapia alimentare, pro e contro dello iodio 131 (l’unico modo per curare il tumore definitivamente della tiroide).

    > Dopo l’inizio della terapia farmacologica, è d’obbligo fare costanti e regolari controlli (tt4 o ft4) per stabilire sia se il dosaggio è adeguato sia per valutare eventuali peggioramenti sia eventuali incompatibilità del farmaco. Il veterinario vi ha fatto fare questi controlli?

    > Essendo l’apelka un farmaco liquido, è possibile che risulti più difficile somministrarlo e quindi il gatto non assume una quantità sufficiente di molecola per il contenimento degli ormoni tiroidei. Domanda: come somministri il farmaco?

    > Visto che per una ragione o per l’altra l’Apelka potrebbe non funzionare (difficoltà di somministrazione, incompatibilità, ecc….) il veterinario vi ha proposto di cambiare farmaco, passando ad una somministrazione di pastiglie (ad esempio il Vidalta)?

    > Considerando che spesso l’ipertiroidismo può compararire con l’insufficienza renale e che tali patologie hanno sintomi simili, sono state fatte analisi anche per l’insufficienza renale come analisi del sangue, urine ed ecografia?

    #25272

    speedy
    Partecipante

    Salve’ si faccio periodici controlli sia emocromo che biochimici; non ha insufficienza renale; ha le transaminasi un po’ alte;ha fatto un ecografia del fegato e un lobo non funziona molto bene motivo per cui inizialmente mi è stata data come dose iniziale di apelka 0;25 ml ogni 12 ore che in realtà e metà della dose consigliata; il valore del t4 era inizialmente maggiore di 90(range15.50). Al secondo controllo era 85. Ora la dose è stata portata a 0.5ml che in teoria è la dose iniziale consigliata anche sul foglietto del farmaco. Questa dose la sta prendendo da un mese e il controllo mi è stato detto di farlo dopo 3 mesi quindi dovrò andare al prossimo controllo tra due mesi. lui prende le gocce senza fare storie. Apelka mi è stato proposto da tutti, nessuno mi hai mai parlato delle compresse. Ha fatto anche numerosi controlli al cuore, non vi sono anomalie. Vi ho chiesto aiuto perché lui ha questa tachicardia importante dovuta all ipertiroidismo. Nessun veterinario mi ha dato una cura per il cuore, solo l ultimo mi ha dato queste compresse di inderal un ottavo al giorno. Dicendomi che non c’è  altro da prendere; come detto è un mese che le prende ma la tachicardia non è migliorata. Vi ho scritto proprio per avere un aiuto per questo problema cardiaco se per vostra esperienza o conoscenza potete darmi una mano. Io come detto ho visto come integratore le compresse di coractive perle vorrei avere un vostro parere se posso somministrarlo insieme ad inderal e se può essere d aiuto quando l’ho proposto al vet non mi ha neanche calcolato. Lui come integratori prende comunque nefrokrill per preservargli i reni, epatokrill per il fegato e la pasta gimcat multivitamin per aiutarlo  per le articolazioni. So dello iodio 131 ma mi è stato detto che il gatto deve stare ricoverato per una settimana per le radiazioni. Poi c’è il viaggio da considerare e mi è stato detto che costa parecchie migliaia di euro; non conosco una cifra precisa ho visto che la clinica di Spinnato fissa un appuntamento e ovviamente non è che mi dicono le cose per telefono, io però vorrei sapere un costo più o meno preciso. Ho visto su internet che insieme alla cura farmacologica o come cura sostitutiva viene dato NHV Natural pet Resthyro per gatti. Nelle recensioni Leggo che la gente si trova bene. Cosa ne pensate? Ora però il problema più grande è questa tachicardia che vorrei provare a risolvere ma come ho detto nessuno mi ha dato nulla se non inderal. Grazie

     

     

     

     

    #25274

    jjj
    Partecipante

    > ” Questa dose la sta prendendo da un mese e il controllo mi è stato detto di farlo dopo 3 mesi quindi dovrò andare al prossimo controllo tra due mesi.” Non si fa così!!!!! Spesso c’è scritto anche sui bugiardini. La procedura è questa: si incomincia con una dose, dopo 3 settimane si ripete l’esame per verificare il valore; se il valore rientra all’interno dei valori eutiroidei ci sono buone possibilità che la dose sia corretta e si decide se ripetere di nuovo dopo 3/4 settimane l’esame per ottenere un’ulteriore conferma (a mio parere consigliabile perché possono emergere sul medio periodo dei problemi come successo a noi) oppure rimandare l’esame al cosiddetto follow up che avviene appunto ogni 3 mesi. I controlli follow up servono per verificare una stabilità del valore e quindi della dose, che nel tempo spesso si deve regolare a causa del peggioramento del tumore alla tiroide (e in tali casi si deve ripetere un controllo a 3 settimane per verificare se l’aggiustamento della dose sia corretto. La logica del trattamento è chiara). Ma che cavolo fa il tuo vet a disporre controlli ogni 3 mesi se sa già che il valore è fuori controllo? Non ha senso.

    > E’ possibile quindi che l’apelka possa andare bene, ma senza controlli a 3 settimane sulla regolazione della dose non possiamo avere conferme.

    > Non conosco NHV Natural pet Resthyro per gatti. Ma vedo che si tratta di omeopatia e tenederei ad escludere che funzioni. L’ipertiroidismo è malattia seria, un tumore (benigno o maligno) e va combattuta con armi adeguate.

    > Che io sappia il costo dello iodio 131 si aggira fra i 5000-6000 euro. Il ricovero è di 4 settimane. Ma bisogna considerare che l’unico modo curativo per il tumore, che in qualsiasi altro modo è destinato a peggiorare. I farmaci e le terapie alimentare riducono la secrezione degli ormoni tiroidei, ma non curano il tumore ed il gatto va incontro ad un lento ed inesorabile logoramento che lo conduce al decesso. A volte i farmaci posso anche dare effetti collaterali. C’è da dire poi che nella terapia farmacologica spesso bisogna fare molti controlli, comprare i farmaci e tutto il resto e quindi nel tempo i costi aumentano. Insomma ogni terapia ha i pro e contro, ma se guardiamo alla salute del gatto, lo iodio 131 è senza dubbio la migliore.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.