Il mio gatto

Forum La salute del gatto Il mio gatto

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Fefi80 Fefi80 5 giorni, 21 ore fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #4136

    Giuliaa
    Partecipante

    Buonasera. Vi chiedo per favore  in anticipo di non giudicarmi perché già mi sento morire di mio.

    A luglio ho adottato una gattina randagia molto denutrita che girava per il mio quartiere e che il mio vicino di casa stava per ammazzare col bastone. Già da qualche  settimana le stavo cercando senza successo una famiglia, perché avendo un gatto di 13 anni non mi pareva il caso di tenerla a casa mia. Dopo l’episodio di violenza a cui ho assistito sono stata però costretta a farla stare da me.

    Fino alla fine di luglio la gattina ha trascorso le giornate e le nottate tra la cucina e il seminterrato che è molto grande, senza incontrare mai il mio gatto che stava nel resto della casa. Ho dovuto tenerli divisi perché lei aveva gli acari nelle orecchie, era denutrita e poi è stata anche operata per la sterilizzazione. Ho omesso di dire che la gattina aveva circa sei mesi , ora ne ha sette o almeno così pensiamo.

    Qualche giorno dopo la sterilizzazione li ho fatti incontrare attraverso il trasportino e poi senza nulla. Da allora sono stati insieme negli stessi posti tranne la notte che lei passava nella cucina.

    Devo precisare che il mio gatto non è mai stato sterilizzato perché è sempre stato tranquillo anche se probabilmente è stato un errore. Era un gatto molto pauroso ma molto dolce, soprattutto con me. Lo adoravo.

    Dopo che li ho fatti incontrare lui ha iniziato a sporcare nei posti dove si era seduta la gattina, però a parte questo comportamento che negli ultimi giorni stava calando, tra di loro non è successo niente di eclatante. Stavano vicini, si davano qualche zampata ma anche qualche bacino. Lui non le ha mai fatto male anche se la seguiva sempre.

    Lei è una gatta molto dolce, è un angioletto. Non ho mai conosciuto una gattina così buona.

    Il problema sta nel fatto che nel giro di meno di un mese il mio gatto mi ha aggredita più volte in maniera feroce, senza contare le volte che ci ha provato ma sono riuscita a scappare. Il mio piede si è gonfiato tantissimo, ho avuto problemi a camminare per giorni e un’infezione.

    Ho portato il gatto da due diversi veterinari, che non hanno voluto fargli esami perché non aveva altri sintomi. Gli ho dato lo zylkene per un paio di settimane e poi sempre su prescrizione della veterinaria uno psicofarmaco perché secondo lei il gatto era traumatizzato. Era il terzo giorno di psicofarmaci quando senza motivo mi ha attaccata due volte nel giro di poche ore. La prima volta sono riuscita a scappare, la seconda volta mi è corso dietro, sono scivolata sul divano e mi è saltato sulla schiena procurandomi dei bei segni. C’era un’altra persona altrimenti forse finiva peggio.

    Non era successo niente di particolare nelle occasioni in cui mi ha attaccata. Forse una volta c’era stato un rumore perché mi era caduta una bottiglia di detersivo, ma le altre volte lo ha fatto senza motivo e prendendomi alla sprovvista.

    Purtroppo anche su indicazione della veterinaria ho dovuto farlo sopprimere e mi sento morire anche adesso per questa cosa. Io non volevo farlo, ero molto confusa. Non  sappiamo cosa gli sia preso, non era più lui e sembrava che non mi riconoscesse più. Aveva uno sguardo diverso e non voleva più che lo accarezzassi.

    In un’occasione ha morso anche la persona che vive con me ad una mano, non riusciva a staccarlo dalla mano.

    Il gatto non è mai stato picchiato. A casa mia non c’è mai stato un clima felicissimo perché sono successe tante disgrazie, ma gli abbiamo sempre voluto bene. Non usciva in giardino per colpa dei miei vicini ma a casa era libero di fare quello che voleva. L’ho sempre trattato con amore, ogni tanto lo sgridavo con qualche urlo ma lui non faceva una piega. Mi stava sempre vicino.

    La veterinaria dice che il gatto è rimasto traumatizzato dal cambiamento di vita e che forse aveva un po’ di demenza. Quindi in sostanza è morto perché io ho portato in casa la gattina. Anche secondo voi è questa la spiegazione? A me non sembra possibile, anche perché sono stati insieme per quasi un mese e lui la seguiva sempre.

     

     

    #4139

    Giuliaa
    Partecipante

    A nessuno di voi è capitato qualcosa di simile? Avete delle ipotesi? Vorrei sapere perché il mio gatto è impazzito da un giorno all’altro e invece non lo saprò mai. Mi veniva contro come se non sapesse chi ero. Mi ha morso con una forza che dopo quattro settimane i quattro buchi che ho vicino alla caviglia sono ancora aperti. La veterinaria dice che non le era mai capitato un caso del genere.

    #4173
    Fefi80
    Fefi80
    Partecipante

    Ciao, ti lascio un mio parere. I gatti patiscono molto i cambiamenti,da esperienza personale, a volte sono autolesionisti, altre si incattiviscono. Probabilmente, o il tuo micio si è ingelosito nei tuoi confronti, oppure si è attaccato talmente tanto alla nuova arrivata che vedeva te come un pericolo.

    Tieni anche presente che sono come i bambini, se non hanno un ambiente stabile e abbastanza sereno, restano molto irrequieti.

     

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.