Tortora: malformazione alla nascita

Forum Altri animali Tortora: malformazione alla nascita

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  orsobubu 2 settimane, 4 giorni fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #19023

    orsobubu
    Partecipante

    Ho allestito un rifugio per una coppia di tortore che da anni non mi lasciava dormire fin dalla mattina presto, a causa dei continui reciproci richiami per la costruzione di un nido sopra il mio balcone, che non riuscivano mai a stabilizzare e portare a termine. Adesso dormo tranquillamente e loro hanno la casetta, da dove la prima nidiata si è involata con successo l’anno scorso.

    La coppia di quest’anno ha deposto un solo uovo, ma purtroppo il polletto ha una brutta malformazione alla zampa destra, che invece di stare verticalmente sotto la pancia sporge orizzontalmente fuori dal lato destro formando un angolo di 90 gradi col corpo. Il piccolo, che potrebbe essere nato l’ultima settimana di giugno, riesce a fatica a spostarsi all’interno del nido, dovendo trascinare la zampa usando quella sana. Forse è coinvolta anche l’ala destra, che non si ripiega perfettamente, ma non saprei dire se ciò può pregiudicare il volo. Non credo si sia fatto male a causa della struttura del nido, io sopra il fondo avevo sparso un bello strato di 5-10 cm di quei rametti che le tortore usano sempre, e ci avranno pensato loro a disporli come si deve. Comunque, non escludo che la madre possa in qualche modo aver schiacciato il piccolo contro qualche zona scoperta del fondo piatto della scatola.

    Siamo ora al punto che almeno da dieci giorni i genitori hanno lasciato il piccolo da solo nel nido, a turno vengono solo per imboccarlo e ogni tanto si piazzano a qualche metro di distanza per attirare la sua attenzione col richiamo, secondo la mia esperienza al fine di sollecitare la sua uscita dalla scatola e fare i primi passi rinforzandosi per il futuro involo. Anzi negli ultimi giorni l’imbeccamento diviene sempre più breve, i genitori non vedendo intenzioni di uscita, si avvicinano per controllare, entrano brevemente nella scatola, lo osservano senza nutrirlo e ne fuoriescono quasi subito, emettendo anche dei suoni rasposi e deboli che non avevo mai sentito.

    Ovviamente il poverino non è assolutamente in grado di uscire dalla scatola con le sue zampe, oltretutto dovrebbe fare un salto di  12 cm per raggiungere l’uscio e non riuscirebbe mai a tenersi in equilibrio sul sottile bordo di cartone del foro. Dubito anche che possa lanciarsi in volo direttamente dall’interno del nido verso l’uscita: in ogni caso il nido si trova collocato su un mobiletto all’interno di un balconcino al sesto piano di un condominio in mezzo a una città, e se l’atterraggio avvenisse oltre il piccolo piano del mobiletto la tortora finirebbe sul pavimento del balcone o peggio sull’asfalto del cortile di sotto.

    Una possibilità sarebbe di togliere il tetto in modo da involarsi liberamente in verticale al di sopra della scatiola, ma il piccolo non può certo fermarsi in equilibrio sui corrimano delle ringhiere, come di solito fanno gli adulti e come ho visto fare ai piccoli l’anno precedente durante il loro primo volo. Adesso mi domando principalmente se faccio bene a lasciare che la natura faccia il suo corso, lasciando ai genitori il compito di far prendere il volo al piccolo, che quasi sicuramente precipiterà da qualche parte sulla strada. Oppure è meglio chiudere le uscite del nido, cominciare a dargli dei semi e portarlo da qualche organizzazione che magari per adesso lo metta in una voliera?

    Se siete interessati al caso posso postare un link a dei video, grazie.

     

    #19039
    danimici
    danimici
    Partecipante

    Ciao io credo che siccome il piccolo ha dei problemi di deambulazione, se metti il link meglio, lo porterei in qualche centro per “riabilitarlo” ed iniziare a deambulare dentro una voliera prima che possa essere schiacciato dalle auto che hai sotto. Avrà paura a lasciare il nido proprio per i suoi problemi piccino e penso che cercando di volare noi non conoscendo bene la situazione dell’ala potrebbe cadere giù. A breve inoltre i genitori non verranno più e lo abbandoneranno senza cibo.

    #19041

    orsobubu
    Partecipante

    grazie! i video sono in ordine di tempo, l’ultimo è di oggi, l’uovo dovrebbe essere stato deposto tra il 13 e il 15 giugno, quindi potrebbe essere nato circa il 30

    https://drive.google.com/drive/folders/195cywESVu9ism1m7BQvfULAbV0b77YMT?usp=sharing

    ho parlato con la lipu, dimmi se sei d’accordo, mi hanno detto che qua da me non ci sono strutture di recupero, dovrei spostarmi parecchio e in questo momento non posso, secondo loro se fosse già stato abbandonato potrei spostare la scatola in un prato e vedere come se la cava, siccome i genitori lo curano ancora allora è bene che le cose facciano il loro corso naturale, scoprendo il tetto e lasciarlo volare se ce la fa; dai video ti sembra che l’ala sia a posto?

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.