Splenectomia

Forum La salute del Cane Splenectomia

Questo argomento contiene 8 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  jjj 3 settimane, 4 giorni fa.

Stai vedendo 9 articoli - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #25324

    Dino
    Partecipante

    Buonasera, avevo già postato all’inizio del lungo iter medico del mio cane, Dino, shih tzu di 9 anni.

    La situazione all’epoca era confusa perché c’erano in corso una serie di accertamenti, a partire da una serie di ‘guai’ dai più comuni (prostatite) ai più rari (grave forma di eritema multiforme), fino alla scoperta di una massa alla milza.
    <p style=”text-align: left;”>La massa è stata indagata alla fine con una tac, che subito ha evidenziato il rischio di rottura, quindi l’opportunità di intervenire chirurgicamente, cosa che è stata fatta contestualmente, ed in prima ipotesi suggerito una formazione benigna, cosa confermata dall’esito dell’istologico che recita ‘iperplasia nodulare splenica’.</p>
    L’intervento, eseguito il 21 febbraio, è andato bene e il cane si è ripreso. Nel frattempo l’eritema multiforme, che è stata la patologia più invalidante nella sua fase acuta, nel dicembre scorso, è in via di guarigione.

    Tra un paio di giorni verrà sottoposto ad un controllo (il primo dopo l’intervento).

    Mi piacerebbe però confrontarmi con altre esperienze di interventi di splenectomia, perché a convalescenza ultimata Dino mangia con appetito, dorme tranquillo, sta sicuramente bene, ma non è più la ‘bomba’ di prima (è sempre stato un ‘cane da appartamento’ sui generis, molto attivo, gran camminatore) e ha ancora molto bisogno di riposo.

    So che l’intervento non è una passeggiata, che lui ci è arrivato provato e debilitato, che l’età comincia a non essere più diciamo verdissima, ma ne abbiamo passate davvero tante in questi mesi (purtroppo incontrando anche veterinari che da eco sembravano dare quasi per scontato un emangiosarcoma) e vorrei solo capire se un ‘rallentamento’ può essere normale e fisiologico e posso finalmente iniziare a rilassarmi..

    Grazie

    #25342

    jjj
    Partecipante

    Quali prospettive ti hanno dato i veterinari?

     

    —————————————————————-

    Apprezzi il forum? Aiuta anche tu a migliorarlo! Ricordati di aggiornare la tua discussione e, se ti va, partecipa anche alle discussioni degli altri utenti!

     

    #25349

    Dino
    Partecipante

    Le prospettive sono buone da questo punto di vista, data la natura benigna della massa e la sua completa rimozione.

    Per quanto riguarda l’eritema multiforme è stato dichiarato guarito al 95 percento e proseguiremo con terapia locale di antibiotico e cortisone.

    Ci sono dei piccoli noduli ai reni la cui funzionalità è però integra e che verranno monitorati da qui a sei mesi.

    La dermatologa che lo segue ha però sottolineato come siano stati mesi pesanti tra patologia, intervento, anestesie e terapie e che siamo già fortunati che sia ancora qui, e probabilmente non tornerà più attivo come prima.

     

     

    #25369

    jjj
    Partecipante

    Anche secondo me sta attraversando un periodo molto stressante, chiaramente inevitabile. SPeriamo che piano piano riacquisisca un po’ dell’antica vivacità.

     

    —————————————————————-

    Apprezzi il forum? Aiuta anche tu a migliorarlo! Ricordati di aggiornare la tua discussione e, se ti va, partecipa anche alle discussioni degli altri utenti!

    #25379
    Polpetta
    Polpetta
    Partecipante

    Ciao, intanto son felice di leggere un lieto fine.

    Non ho esperienze in merito però a leggere ne ha passate davvero un bel po’ e 9 anni iniziano anche a farsi sentire. Calcola anche che, anche se il cortisone da l’effetto up, dall’altra parte continua ad utilizzare l’antibiotico che comunque è pesante.

    Infine c’è l’aspetto psicologico che non conosciamo e di cui spesso non teniamo conto. La mia ha 7 anni ed è sempre stata abituata a stare con gli altri cani e a giocare con tutti. Per questo motivo andava all’asilo. Da quando ha finito la chemioterapia non ci vuole più andare (e nota che durante il trattamento la portavo). Qualcosa è cambiato, le esperienze che ha vissuto hanno modificato il suo carattere (come dopotutto succede anche a noi con tutto che sappiamo cosa ci succede e cosa ci fanno). Potrebbe anche solo aver voglia di starsene più tranquillo.

    Fossi in te mi godrei semplicemente questa tranquillità.

    #25382

    Dino
    Partecipante

    @jjj dimenticavo, oltre a tutto il resto parliamo di collare elisabettiano praticamente fisso da novembre ad oggi.

    Sì, sicuramente il livello di stress è stato alto, per fortuna parliamo di un adulto molto equilibrato, ma è comprensibile sia ‘provato’.

    In realtà il calo di attività riguarda ultimamente più le passeggiate, decisamente più brevi, ha ricominciato per il resto ad essere un po’ più attivo, a godersi il giardino, a proporre di giocare.

    Speriamo!

    Grazie di cuore!

    #25383

    Dino
    Partecipante

    @polpetta grazie! Il lieto fine non era in testa ai pronostici in effetti, è qualcosa a cui faccio ancora fatica a credere!</p>
    In realtà i giorni passano e mi rendo conto che lui sta reagendo ‘psicologicamente’ meglio di me, che sono ancora abbastanza provata. Magari fisicamente non ce la fa ad essere il ‘vulcano’ di prima, ma ha ritrovato, a differenza mia, l’entusiasmo per le piccole cose.

    Ma hai ragione, non è possibile pensare che un carico così pesante non lasci un segno.

    Tra l’altro sono andata a leggere la tua storia, come sta la ragazza ora?
    <p style=”text-align: left;”></p>

    #25391
    Polpetta
    Polpetta
    Partecipante

    @dino si, loro hanno una capacità di adattamento alle situazioni davvero incredibile, abbiamo solo da imparare.

    La mia ragazza per ora sta bene, abbiamo finito le terapie e lei è in gran forma. Visto il quadro clinico nessuno ci parla di guarigione, ma una remissione completa è il massimo a cui potevamo aspirare ed è arrivato. Direi che al momento va benissimo così.

     

     

    #25403

    jjj
    Partecipante

    @dino “Ma hai ragione, non è possibile pensare che un carico così pesante non lasci un segno.” Devi considerare che, anche ove non ci fosse stata l’ammucchiata di procedure chirurgiche invasive, l’età coincide comunque con un graduale declino delle forze. L’insieme di questi due fattori non va sottovalutato. L’importante è che invecchi in salute, in serenità, incidendo al meglio sulla qualità della dieta e qualità di ore giornaliere con passeggiate, giochi, ecc…. concordo con @polpetta sulla strabiliante capacità di adattamento degli animali (TUTTI, non solo i nostri amici domestici) e di come abbiamo solo da osservare silenziosamente ed imparare.

    —————————————————————-

    Apprezzi il forum? Aiuta anche tu a migliorarlo! Ricordati di aggiornare la tua discussione e, se ti va, partecipa anche alle discussioni degli altri utenti!

Stai vedendo 9 articoli - dal 1 a 9 (di 9 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.