Problemi gengive gatto Fiv

Forum La salute del gatto Problemi gengive gatto Fiv

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  jjj 2 settimane, 5 giorni fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #25700

    LuFirenze
    Partecipante

    <p style=”text-align: left;”>Buonasera, sono proprietaria di un gatto Fiv positivo a cui purtroppo ci rca 8mesi fa sono stati tolti i denti.A detta del Veterinario sarebbe stata la soluzione all infiammazione a cui era soggetto e che gli procurava grande dolore invece da allora per farlo stare bene ho dovuto sempre ricorrere ad antidolorifici con effetto di circa un mese e  anche a cortisonici pur essendo controindicati per la Fiv. Ad oggi si è ripresentato il dolore durante i pasti ed il gatto è molto sofferente non so più cosa fare, qualcuno ha consigli da darmi? Ringrazio chi lo farà.</p>

    #25704

    Chanty
    Partecipante

    Io ho anche un gatto FIV+ che fortunatamente per ora non ha problemi (incrocio le dita che continui così il più a lungo possibile).

    Comunque, in via preventiva, gli applico regolarmente dentifrici PER GATTI (mai usare quelli per umani!), usando un apposito guantino per dito (si trovano su Amazon). Anche se il tuo gatto non ha più i denti forse potrebbe trarne giovamento, perché servono comunque anche per igienizzare la bocca e togliere l’infiammazione gengivale. Io cerco di alternarli tra loro.

    Te ne elenco alcuni: stomodine, orozyme, actea oral Candioli, Restomyl, dentifricio enzimatico Virbac. In particolare, per la gengivite sono utili quelli con lattoferrina, come actea oral.

    #25705

    LuFirenze
    Partecipante

    Ti ringrazio molto per il consiglio ma avendo dolore è impossibile applicare qualsiasi medicamento localmente, l unica soluzione antidolorifici che non siano dannosi alla sua condizione di gatto Fiv.

     

    #25711

    jjj
    Partecipante

    Ottimi i consigli di @chanty

    Guarda non sono un vet, ma penso che la rimozione dei denti debba essere propria l’ultima l’ultima l’ultima soluzione nei casi più gravi. Negli esseri umani i denti hanno un ruolo importante sull’occlusione, a livello scheletrico, posturla e in tantissime altre aree. Ho come l’impressione che qui i denti siano stati levati un po’ frettolosamente. Sbaglio?

    Dopo la rimozione la situazione è un pochino migliorata o è peggiorata?

    Ad ogni modo forse un modo per ottenre un effetto antidolorifico senza farmaci: Kanarescue. Si tratta di un prodotto a base di cbd full spectrum. Non è un farmaco. Si somministrano delle gocce in base al peso. Si usa spesso in presenza di dolori anche forti per artrosi e in una decina di altre patologie. Un po’ costosetto, sui 35 euro, ma vale la pena provare vista la situazione drammatica.

    Ps. ho trovato questo articolo (clicca qui) in cui si parla di un gatto senza i denti per una malattia grave con gengivite curato con cbd. Potrebbe funzionare. Il kanarescue è a mio parere il migliore almeno finora.

    PPS. Per amor di precisione, vorrei sottolineare un errore dell’estensore dell’articolo: il cbd non è omeopatia!

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.