post operatorio ernia dicscale

Forum La salute del Cane post operatorio ernia dicscale

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  clementina 1 mese fa.

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #1212

    clementina
    Partecipante

    <p>Buongiorno a tutti</p><p>è il primo messaggio che scrivo su questo forum. Vorrei raccogliere qualche esperienza di altri utenti sull’intervento di ernia al disco nel cane. Il mio Pippo (meticcio di 10 kg, 9 anni) da qualche tempo aveva dolore ed una leggera cifosi che io attribuivo ad un po’ di artrosi. Dopo una crisi più acuta, in novembre, ho avviato degli accertamenti (RM) ed è risultata una ernia all’altezza della 12° vertebra, con protrusione importante verso il midollo. Il neurochirurgo mi ha consigliato assolutamente l’intervento, fatto il 12 marzo scorso. L’operazione è andata bene, Pippo è tornato a casa il giorno dopo (mercoledì) e pareva tutto a posto. Però, da venerdì almeno, nonostante il riposo in gabbietta o comunque la vigilanza “a vista” (solo in stanze senza scale ed in mia presenza), ha iniziato ad accusare crisi dolorose (almeno, a mia impressione: trema, resta bloccato, si contrae ed ha forte tensione muscolare su tutto il corpo). Attualmente è in trattamento con antibiotico (la ferita è bella e non c’è mai stata febbre), gabapentin e un altro farmaco per il dolore neurologico di cui ora non rammento il nome; abbiamo invece sospeso il previcox perché Pippo è delicato di stomaco.  </p><p>La mia domanda è molto semplice: considerando che si trattava di una situazione cronica e valutando la sede dell’intervento, è plausibile un dolore così marcato ? chi ha fatto lo stesso intervento che esperienze ha avuto ?Aggiungo che prima dell’intervento non aveva sintomi neurologici, mentre ora ha un leggero strascico sulla zampa posteriore sinistra e trema molto con entrambi i posteriori (pur camminando). Il neurologo mi aveva anticipato che a seguito dell’intervento avrebbe potuto subire un peggioramento neurologico, per cui la cosa non mi preoccupa particolarmente, il dolore invece sì, perché non l’ho fatto operare per vederlo soffrire … Vorrei capire in quali limiti sia da considerasi “normale”. Grazie a chi vorrà rispondermi.</p><p> </p><p> </p>

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.