Paura del Veterinario- ansia

Forum La salute del Cane Paura del Veterinario- ansia

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  ariasa 8 mesi, 2 settimane fa.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #24608

    ariasa
    Partecipante

    Ciao a tutti! Vi leggo spesso ma da “silente”;questa e’ la prima volta che posto.

    Vi scrivo per avere qualche consiglio, magari un po di conforto e magari sapere se qualcuno si e’ mai trovato nella mia situazione. Il mio cagnolino ora ha otto anni e quando l’ho salvato dalla strada, da cucciolo, era davvero spaventato di tutto e tutti. Con il tempo, amore e pazienza e’ diventato un cane felice, educato, e mansueto:). L’unica paura che non siamo riusciti a risolvere e’ quella del veterinario. Non so cosa gli sia successo prima che io lo salvassi, ma appena un veterinario prova a toccarlo( anche solo accarezzarlo) lui va in totale crisi di panico, diventa aggressivo, anche verso se stesso ( per toglierli la museruola ha cercato di mordere se stesso!). Abbiamo provato di tutto, training, comportamentalista, calmanti omeopatici etc etc. Non c’e’ stato verso. E’ dolcissimo e bravissimo in tutto e con tutti tranne che con  il vet ( qualsiasi vet!). Sino ad oggi e’ sempre stato bene, e le uniche due volte che lo abbiamo portato dal vet ( sia per i vaccini sia per delle visite) hanno dovuto sedarlo e usare la forza . Per lui ( e anche per me)  questo tipo di esperienza e’ davvero traumatica, mi sento in colpa, so che soffre e che prova terrore. Ora ha una piccola massa al testicolo, sembra non sia nulla di grave ma la vet che mi segue ( e che sino ad ora per piccoli problemi lo vedeva a casa e senza strumenti) ha detto che e’ meglio eseguire una biopsia. Naturalmente io stessa voglio essere scrupolosa e fare di tutto per salvaguardare la sua salute ma so che dovranno usare la forza per tenerlo fermo e che per lui sara’ un’esperienza orribile. Forse sono esagerata ma per me lui e’ davvero come un figlio e sapere che dovra’ subire tutto questo mi fa disperare. So anche che non dovrei sentirmi in colpa eppure mi ci sento 🙁 Mi chiedo per esempio se potrebbe morire dalla paura oppure sentirsi male. Mi chiedo se le manovre che useranno per  fermarlo e sedarlo potrebbero fargli male…. e in tutto questo mi e’ stato consigliato di non andare con lui ( ci andra’ il mio compagno) perche’ il mio stato di preocupazione potrebbe peggiorare le cose ( e anche per questo mi sento in colpa). Qualcuno ha mai avuto esperienze simili? 🙁

    #24616

    jjj
    Partecipante

    I cani si agitano perché sentono i feromoni di altri cani. Poi ovviamente ci sono anche animali che si scatenano.

    Potreste chiedere al vet se esistono delle gocce/integratori (quanto più naturali possibili) per calmare il cane. Alcune sono anche a base di feromoni. Non so se possano fare il miracolo. In generale non è semplice associare le visite al vet a situazioni positive (ad esempio premiare il cane/gatto con un pasto speciale), specialmente quando sono sopraffatti dalla concitazione. Sicuramente chi lo assiste non deve farsi prendere dall’ansia perché loro lo percepiscono alla perfezione.

    Quanto alla prossima visita, se dovete fare una biopsia, sedazione o anestesia sono comunque inevitabili.

     

    #24619

    ariasa
    Partecipante

    Grazie per la risposta.

    Abbiamo gia’ provato di tutto in precedenza. Anche abituarlo gradualmente allo studio veterinario. Risultato: tollera benissimo la sala d’attesa, gli altri cani, le persone…ma appena il veterinario si avvicina, parte il panico.

    Mi devo rassegnare, e’ per la sua salute e deve per forza sottoporsi ad una biopsia. Ho solo tanta paura che si aggiunga un altro trauma, e anche che la paura estrema possa causare che ne so, un infarto? ( Ma forse e’ solo la preoccupazione che sta prendendo piede e mi fa pensare al peggio). Grazie.

    #24629

    jjj
    Partecipante

    Secondo me anche questo punto di vista non c’è nessuna differenza fra animale e un essere umano (il quale anch’esso appartiene al regno animale): se il cuore non regge lo sforzo, soprattutto se è concomitante una patologia cardiaca che indebolisce il regolare battito cardiaco, possono derivare conseguenze serie. Mi sembra però che almeno nel vostro caso il cane non abbia problemi di cuore. Considera che visite regolari possono quantomeno consentire al cane di “familiarizzare” col vet, il quale DEVE essere quanto più dolce e delicato possibile.

    Quanti anni ha il cane?

    #24653

    ariasa
    Partecipante

    Grazie per le tue risposte!

    Il cane ha 8 anni. Abbiamo fatto tutti ieri mattina. Sono riusciti a fare prelievi per il controllo salute ( ottima) e poi lo hanno sedato. Come immaginavo per lui e’ stato stressante ma meno di quanto mi aspettassi , questi vet sono stati molto abili sia nelle manovre che nei tempi. La bellissima notizia e’ che il problema al testicolo era “solo” un’infezione e hanno decisio di procedere comunque con la castrazione perche’ l’infezione si sarebbe cronicizzata. A proposito di questo, approfitto per chiedervi se avete esperienza e se sapete dirmi se e’ normale che, a distanza di un giorno, e con antidolorifici provi ancora dolore. Mangia e fa i bisogni ma appena si alza o si siete piange, e fatica a camminare come se avesse paura di sentire dolore. Sapete quanto ci vuole per la guarigione dei tessuti? Ho controllato anche la ferita e i punti e sembra tutto perfetto. Grazie 🙂

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.