Linfoma multicentrico cane di 19 anni, vincristina endovena?

Forum La salute del Cane Linfoma multicentrico cane di 19 anni, vincristina endovena?

Questo argomento contiene 9 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  giorgia78 2 settimane, 3 giorni fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #25417

    giorgia78
    Partecipante

    Buongiorno a tutte/i,

    ieri ho aperto un topic in merito ad un cane di 19 anni con linfoma multicentrico, ma la situazione è cambiata.

    Vista la sua età, l’oncologo aveva optato per una chemio soft, con prednisone tutti i giorni e ciclofosfamide per bocca 4 volte a settimana.

    Purtroppo, a 3 settimane dall’inizio, la situazione sembra essere peggiorata a livello della milza, e lui è diventato totalmente inappetente: non mangia assolutamente più nulla.

    Il vet mi ha consigliato di aggiungere la vincristina endovena una volta al mese, ma io non sono affatto convinta: la sua situazione è già molto precaria, e ho letto anche qui di effetti collaterali importanti. C’è qualcuno che può rispondermi?

    Grazie a chi mi leggerà!

    #25425
    Polpetta
    Polpetta
    Partecipante

    @giorgia78 ciao.

    Noi abbiamo fatto a settembre il protocollo con vincristina, ciclofosfamide, doxorubicina (oltre al cortisone). Ti posso dire che la vincristina non ha dato effetti particolari a parte la prima che le ha dato nausea e vomito ma tutto rientrato in 24h. In generale Polpetta ha tollerato la terapia abbastanza bene e i risultati sono stati ottimi (è in remissione completa). I sintomi che elenchi sono l’avanzamento del tumore. Leggo che ha problemi di nausea. Io il cerenia iniziavo a darglielo il giorno della terapia, prima che arrivassero gli effetti e, a necessità, ho usato anche il gastroprotettore (il classico pantorc da 20). Per il mangiare  ho usato sia omogeneizzati (al prosciutto) sia il Royal Canin Veterinary Recovery. Ci son stati giorni in cui non ha quasi mangiato, ma di solito erano effetti di 24/48h max. So che i carboidrati non vanno abusati ma in quei giorni qualche pezzetto di pane secco lo mangiava volentieri e almeno non stava a stomaco vuoto.

    Vi mando un abbraccio grande

    #25426
    Polpetta
    Polpetta
    Partecipante

    ..scusa ma ho visto ora che nell’altro post parli di feci molli. Per i problemi intestinali io ho usato 1 bustina di normalia tutti i giorni e il carobin pet forte all’occorrenza.

    #25430

    giorgia78
    Partecipante

    Ciao Polpetta, grazie per aver risposto.

    Sinceramente non me la sento di fargli fare la vincristina endovena: l’oncologo mi ha consigliato di non farla sotto Pasqua perché “alle brutte nelle cliniche c’è poco personale oncologico”. Il mio cane ha 19 anni, e a questo punto la sua qualità di vita è peggiorata. Sarà il tumore o la ciclofosfamide data senza un minimo di gastroprotettore e antinausea? Quest’oncologo vet è un luminare, e ne ho sempre tessuto le lodi, anche sul forum, ma stavolta, col mio Luke, è stato davvero leggero. Adesso Luke farà una terapia di sostegno sperando riprenda quantomeno a mangiare. Ovviamente mi rivolgo altrove, perché questo vet nemmeno ha risposto alla mia richiesta di delucidazioni sulla vincristina.

    #25433
    Polpetta
    Polpetta
    Partecipante

    Ciao Giorgia (piacere, sono Anna), credo in effetti il problema più grande possa essere la sopportabilità al trattamento calcolando l’età di Luke. Per es. a Polpetta la ciclofosfamide aveva provocato solo una leggera cistite i primi giorni, solo alla prima somministrazione (lei faceva 2 pastiglie al gg per 2 giorni). Ma ti dirò, passato il primo ciclo dei tre farmaci, lei ha proseguito davvero molto bene (mi sono sorpresa di quanto la reggesse calcolando che ho visto gli effetti che invece fanno sugli umani). Credo sia un po’ soggettivo, come per noi d’altronde. Difficile discernere gli effetti della terapia da quelli della malattia visto che entrambe portano a inappetenza, vomito, diarrea, etc.  Purtroppo però se dopo 4 settimane di trattamento il quadro clinico è peggiorato vuol dire che da sola la ciclofosfamide non basta e il linfoma sta andando avanti. A questo punto bisogna valutare bene il tutto e in fretta se si vuole tentare una strada farmacologica.

    Ti mando un enorme in bocca al lupo.

    #25434

    giorgia78
    Partecipante

    Crepi il cacciatore, Anna!

    Non voglio tentare la vincristina, non su Luke. E’ un farmaco pesante, e Luke non mangia assolutamente più. Un conto è la chemio su un cane che ha condizioni complessive buone, un conto è su un cane che è ad un passo dall’eutanasia.

    E se la ciclofosfamide non ha fatto regredire di un minimo questo linfoma, vuol dire che è molto aggressivo: nei cani anziani in genere sono lenti. A cosa servirebbe abbatterlo con la chemio endovena? A farlo vivere qualche giorno in più (forse) e male?

    Adesso mi fermo, per rispetto suo. Cerco di vivere con lui ogni attimo e di vedere se la terapia di supporto può alleviare in modo dignitoso gli ultimi giorni di una vita che è stata lunga e felice…

    #25435
    Polpetta
    Polpetta
    Partecipante

    Condivido in pieno il tuo pensiero. Calcolando l’età di Luke il rischio che stia male è alto e non ha senso. L’equazione rischi/benefici è decisamente sbilanciata. Il linfoma è aggressivo di suo, a noi avevano dato 6 settimane circa di sopravvivenza senza terapia. Avete provato con un unico farmaco e da solo non è servito a nulla.

    È giusto accompagnarlo in serenità, senza che debba subire continui controlli, prelievi, etc. So bene quanto sia doloroso per te ma credo che sia la scelta migliore per Luke.

    Un abbraccio a tutti e due

    #25439

    giorgia78
    Partecipante

    Eccomi Anna!

    Alla fine è stato risolto il mistero: era la ciclofosfamide a far male a Luke, non il linfoma. Il 27 pomeriggio son tornata a casa e, 48 ore dopo l’ultima pasticca, l’ho trovato in stato precomatoso, con difficoltà neurologiche di deambulazione, che si faceva cacca e pipì addosso.

    Stavo per pensare all’eutanasia.

    E invece si è ripreso ieri. Basta: col nuovo vet, il Dott. Ziccheddu, abbiamo impostato un nuovo protocollo fatto di integratori e cortisone e, quando si riprenderà, lo stadiamo (cosa che Spugnini non aveva pensato di fare) e cerchiamo di capire quanto velocemente potrebbe avanzare. Poi si parte con un altro chemioterapico (la lomustina) da prendere una capsula ogni 3 settimane. E’ una chemio palliativa, ma ho visto Luke stare troppo male, e l’oncologo di prima dava per scontato fosse il linfoma e ci voleva andare anche più pesante, con la vincristina endovena… non ci posso pensare cosa stava rischiando Luke, guarda!

     

    #25442
    Polpetta
    Polpetta
    Partecipante

    Ciao Giorgia,

    mi fa piacerissimo leggere che Luke sta meglio!!!!

    Il problema (anche in ambito umano) è che spesso si guarda solo alla diagnosi senza pensare al paziente che si ha di fronte! Felice che tu abbia trovato qualcuno che sia andato oltre e che abbia proposto un’alternativa!

    Spero di leggere presto buone nuove!

    Buona Pasqua

    #25444

    giorgia78
    Partecipante

    Buona Pasqua Anna, a te e a Polpetta!

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.