Gatta operata di ernia diaframmatica e dispnea

Forum La salute del gatto Gatta operata di ernia diaframmatica e dispnea

Questo argomento contiene 17 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  jjj 6 giorni, 18 ore fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 18 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #25644

    crishoryu
    Partecipante

    Buongiorno,

    ho adottato da meno di una settimana una gatta di un anno operata di ernia diaframmatica il 12 aprile. Premetto che ho appuntamento dal veterinario tra cinque giorni, ma la micia non mi convince appieno. Da quando è arrivata ha addome gonfio, come se ci fosse liquido, e premetto che è così anche nei video della degenza post operatoria del 13-18 aprile, ma soprattutto presenta tosse una o due volte al giorno (simile alla manifestazione dell’asma, episodi di circa 15 secondi l’uno) e respira vistosamente: non ha un respiro discordante come prima dell’operazione ma è vistoso e un po’ affrettato.  Oltre a queste cose la gatta mangia come un lupo, beve, va in lettiera e da quando ha preso coraggio nella casa nuova gioca anche sia con noi che in autonomia.

    Prima che arrivasse qui ha passato, oltre alla settimana in clinica, un mese chiusa in un bagno perché era in precedenza una gatta di strada. Non so che pensare. Ho pensato che potessero essere strascichi dell’operazione, comunque pesante, e che magari non si fosse ancora ripresa appieno e che lo stare ferma praticamente un mese non l’abbia aiutata.

    La gatta è stata visitata l’ultima volta il 6 maggio ed è arrivata qui il 10 maggio, e a quella visita è risultato tutto okay. Dubito che la situazione sia cambiata così tanto in questi quattro giorni, sono io che sono in paranoia?

    Vi ringrazio tanto in anticipo per qualsiasi aiuto o parere.

     

    #25645

    DaniK
    Partecipante

    Ciao,

    se posso permettermi di consigliarti non aspettare 5 giorni lascia che la vedano prima, il rischio del liquido non è da sottovalutare se non respira bene potrebbe dipendere da quello, la massa di liquido che preme sull’apparato respiratorio.

    Il mio è pieno di liquido per altri motivi ma la doc è stata chiara nel suggerirmi che in questi casi di gonfiore all’addome controllare sempre se ha respiro affannoso

    #25647

    jjj
    Partecipante

    Concordo con @danik

    #25655

    crishoryu
    Partecipante

    Vi ringrazio, secondo voi è possibile che alla visita questa cosa sia sfuggita? È stata visitata dieci giorni fa nella stessa clinica dove è stata operata, questo addome gonfio lo aveva già dopo l’operazione (ho il video in clinica).

    Purtroppo il mio veterinario di fiducia non ha disponibilità prima quindi la tengo d’occhio e mi assicuro che non peggiori, ovviamente per qualsiasi cosa la porterò prima ma volevo evitare di andare da chi non mi fido. Ho anche sentito il chirurgo che l’ha operata che si è offerto di farsi chiamare dal mio veterinario, così possono parlarsi direttamente tra loro.

    Se vi fa piacere vi tengo aggiornati.

    #25659

    jjj
    Partecipante

    Magari il gonfiore è stato sottovalutato.

    Sì, aggiornaci!

    #25673

    crishoryu
    Partecipante

    Buonasera a tutti,

    Io e la piccola Circe siamo reduci dalla visita, oltre alla normale amministrazione abbiamo fatto subito una RX al torace per verificare la situazione post intervento. L’addome in realtà va bene (niente liquido), la radiografia ha confermato una riuscita perfetta dell’operazione per ernia diaframmatica e ha evidenziato delle macchioline bianche nella zona dei polmoni, che spiegherebbero il motivo per cui il respiro non è il massimo. Insomma non sono risultati bellissimi 😅 Il veterinario pensa possano essere, anche alla luce del passato della gatta (randagia), un’infezione da strongili, parassiti polmonari, e le ha fatto un prelievo per l’elettroforesi che dovrebbe darci maggiori conferme in proposito. In tanto ci ha dato una prima pasticca di vermifugo per questi parassiti e se dovessero effettivamente essere questi il problema la continueremo per tutto il tempo necessario.

    Alla fine, comunque, niente che non si possa risolvere.

    Sono molto sollevata, dopo aver perso tre gatti in meno di un anno di cui due cucciole di 11 mesi per FELV ormai tutto mi mette in allarme e ci sono stata davvero male.

    Meglio così 😁

    #25688

    jjj
    Partecipante

    Bene, ottima notizia!

    Più che comprensibile la tua preoccupazione. Sei stata premurosa in modo adeguato. Brava.

    #25719

    crishoryu
    Partecipante

    Sono arrivati i risultati dell’elettroforesi, che è risultata essere un po’ mossa e da cui sono risultati anticorpi al doppio del valore normale. Naturalmente io non ho idea di cosa significhi niente di tutto questo, il vet mi ha detto che potrebbero anche dipendere dall’operazione o dalla gravidanza oppure anche da un’infezione passata o in corso, naturalmente essendo ex randagia non si può sapere. Per questo mi ha consigliato di continuare il vermifugo (per la verità a me sembra che respiri un pochino meglio da quando gliel’abbiamo dato) e mi ha detto che per ora non facciamo il richiamo del vaccino, nel frattempo lui si sarebbe consultato con il laboratorio d’analisi per capire un po’ meglio.</p>
    Venerdì porto la figlia a fare il primo vaccino e riportiamo anche lei così gli dà un’occhiata.

    Non mi è sembrato preoccupato, sono io che entro in ansia, cercando online per capire cosa fosse l’elettroforesi mi esce solo FIP, come se l’esame servisse solo a quello, e mi terrorizza 😅 ma lei sta benissimo a parte questo respiretto. Voi avete qualche esperienza in merito?

    Ovviamente vi aggiornerò anche venerdì.

    #25729

    jjj
    Partecipante

    L’elettroforesi è un esame diagnostico che può testimoniare casi molti variegati e si ricava dal rapporto fra diverse proteine. Quindi di per sé senza altri elementi è meglio non fasciarsi la testa, ma giustamente il vet deve indigare la causa, che può essere anche come diceva lui una contingenza temporanea.

    > La gatta aveva fatto gli esami su felv, fiv, fip?

    > Come va ora la dispnea?

    #25740

    crishoryu
    Partecipante

    Eccomi con gli ultimi aggiornamenti,

    La gatta era stata testata l’11 aprile per FIV/FELV ed era risultata negativa. Dall’elettoforesi che è risultata, e che se volete posto, lui mi ha detto che risulta un’infiammazione o infezione importante, ma non si sa da cosa.

    Lui mi ha consigliato di continuare con il vermifugo fino a fine cura e di ripetere l’elettroforesi a fine giugno e di vedere a quel punto come va, se non fosse migliorata bisogna indagare la causa, tra le cose peggiori mi ha nominato appunto FIP (ma mi ha detto che avrebbe dovuto avere sintomatologia con i valori che ha) o FIV/FELV, nel caso l’avesse prese in un arco di tempo tale che il test ancora non era in grado di rilevarle. Ma, onestamente, spero di no perché una sfortuna del genere non potrei sopportarla un’altra volta.

    Quanto è probabile una cosa del genere?

    La cosa positiva è che lei non ha sintomi, mangia, beve, gioca e soprattutto prende peso (altri 200g circa in dieci giorni), quindi lui ci ha detto che visto il passato della gatta (randagia, gravidanza, ernia diaframmatica, casa nuova, viaggio lungo etc) non si fascerebbe troppo la testa in anticipo, ma ovviamente questi valori devono rientrare per fine mese.

    Io il respiro lo vedo un po’ migliorato, onestamente, e spero che veramente siano questi parassiti.

    Che ne pensi?

    #25741

    crishoryu
    Partecipante

    Aggiungo qui:

    Confermo che respira molto meglio. Mentre prima faceva 12/13 respiri ogni 15 secondi a riposo, quindi circa 50 al minuto, adesso ne ho contati 7/8, quindi 28/32. Ed è molto meno vistoso.

    Sono sicura di questi numeri perché l’ho fissata per ore come una pazza.

    #25748

    jjj
    Partecipante

    Ciao @crishoryu mi sento di condividere le valutazioni del vet, che mi sembrano sensate e ragionevoli. Portare pazienza e attenzione senza essere prevenuti e farsi venire inutili ansie. Poi ripetete l’elettroforesi.

    Riguardo al respiro il vet ti aveva accennato qualche causa? Comunque bene i miglioramenti

    Avete fatto anche esami del sangue?

    #25751

    crishoryu
    Partecipante

    Esami del sangue no perché aveva delle brutte vene e poca voglia di collaborare, li ha fatti ma prima di essere operata (9/10 aprile). Il respiro potrebbe essere dovuto agli strongili, così come la tosse, e immagino sia per questo che mi ha chiesto se fosse migliorato con il vermifugo.

    #25753

    jjj
    Partecipante

    Se non le avete mai fatte, io vi consiglio di procedere appena ce ne sarà occasione. A maggior ragione se la gattina dovesse continuare a manifestare qualche forma di malessere.

    Mi sembra di capire che il vet originariamente avrebbe voluto fare gli esami del sangue in presenza della collaborazione della micia, ho intuito bene?

    #25755

    crishoryu
    Partecipante

    Sì esatto, li avrebbe fatti insieme all’elettroforesi se lei glielo avesse permesso, perché dagli ultimi era passato un mesetto. Soltanto che non è riuscito a prelevare abbastanza sangue e ha optato per fare solo un esame.

    Il fatto è proprio che lei non manifesta malessere se non questo respiro che sta migliorando con il vermifugo. Vediamo se alla prossima visita il vet vorrà fare solo elettroforesi o anche l’emocromo.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 18 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.