Che fine ha fatto il mio cane? Posso riaverlo?

Forum Varie Che fine ha fatto il mio cane? Posso riaverlo?

Questo argomento contiene 10 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  jjj 4 giorni, 1 ora fa.

Stai vedendo 11 articoli - dal 1 a 11 (di 11 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #22405

    copatri
    Partecipante

    Salve . Qualche anno fa nel 2018  dovendo assentarmi per un certo periodo ho dato il mio cane di piccola taglia, regolarmente microchippato, un meticcio di 7 anni  perche’ se ne occupasse ad una anziana signora che aveva sempre accudito cani. Al mio ritorno siccome la signora si era affezionata al mio cane mi chiese di tenerlo e siccome era una persona sola io ho acconsentito anche se andavo frequentemente a trovarlo..L’anno scorso a fine settembre 2021 mentre ero presso l’ospedale per delle visite ambulatoriali ricevetti una telefonata da un veterinario tra l’altro amico d’infanzia che mi chiedeva se un cane di certe caratteristiche fosse mio in quanto si trovava presso una cascina. E finito la visita siccome ero nei paraggi mi recai direttamente nello studio veterinario, Qui ilveterinario  mi mise direttamente in contatto con la responsabile della cascina. Io chiesi in che localita’ si trovasse ed ero pronto per andare a recuperare il mio cane, quando mi disse che sul posto era presente una famiglia con dei bambini piccoli che volevano il cane e chiedevano a me di inviargli la liberatoria tramite il veterinario. Io che francamente non avevo capito nulla sentendo parlare di bambini  acconsentii, chiedendo pero’ di avere notizie del cane e la possibilita’ di visitarlo.
    Pero’ passato del tempo e non ricevute notizie son dovuto andare a ritroso nel tempo  e ricostruire i fatti. Sapevo che la signora, straniera, si era sentita male per cui era giunta sua figlia che non conosco  a condurla in patria ma non seppi il destino del cane,per cui mi misi a spulciare tutto facebook fino a quando ho trovato l’annuncio che il mio cane che si trovava presso quello che io pensavo fosse una cascina, cioe’ una fattoria, ma di fatto era un canile e cercavano persone cui affidarlo. Purtroppo io non ho letto l’annuncio nel periodo in cui fu pubblicato ma dopo 4 mesi.
    Prontamente telefonai alla responsabile della struttura con la quale ebbi un alterco in quanto non seppe dirmi le modalita’ in cui il mio cane giunse in struttura, cioe’ se fosse stato consegnato da qualcuno o se era in stato di abbandono, in seconda cosa chiesi perche’ se il cane era regolarmente microchippato prima, ma ancora prima di cercare una famiglia per l’affido non hanno chiamato me che ero intestatario del cane, invece di chiamarmi solo a cose avvenute?
    Chiedo a voi se questa procedura sia regolare o se c’e’ qualche vizio di forma l’affido del cane e’ nullo e posso  ancora rivendicarlo. Grazie

     

    #22409

    jjj
    Partecipante

    Ciao. Queste sono solo mie considerazioni quindi prendile con le pinze.

    A mio parere attraverso il mc tu puoi rivendicare tutti i diritti sul cane. Del resto hai lasciato il cane ad una persona sulla base di un rapporto fiduciario e consensualmente. Nel momento in cui decadono queste condizioni hai la facoltà esigerne la restituzione. E permettimi di dire che chi ha abbandanato il cane senza consultarti fa davvero schifo.

    Secondo me, per evitare che ad esempio rimuovano il mc oppure che si continui nella lite senza un accordo, è quasi indispensabile che ti rivolga ad un avvocato. Ci sono avvocati che ti fanno una consulenza senza pagare.

    #22410

    copatri
    Partecipante

    Grazie jjj.
    Il fatto e’ che il cane ormai e’ stato dato ad un’altra famiglia da  piu’ di un anno. Quando chiamai la responsabile della cascina canile mi disse che avevo dato il benestare alla cessione- ma ribadisco ero stato colto di sorpresa e la famiglia cui e’ stato affidato il cane erano presenti bambini non ho voluto e saputo essere egoista-.La responsabile della cascina non ha voluto dirmi a quale famiglia sia stato affidato. In quel momento non  che volessi per forza riprendere il cane ma avere un contatto con la famiglia per ricevere foto e filmati e perche’ no fargli una visita.
    aggiunse inoltre che ero stato un irresponsabile a dare il mio cane in custodia a una  signora in precarie condizioni di salute in quanto era arrivato in struttura sporco e con i vermi   e si e’ accollato le spese Ma su questo c’e’ da discutere se sia reale o no.
    Grazie alla mia ricostruzione sono  venuto a conoscenza  che prima di essere consegnato al canile, la figlia della signora cui avevo dato il cane, abbia cercato tramite un annuncio su facebook una persona cui affidare il cane. A mio parere era sufficiente che la figlia avesse portato il cane da un veterinario il quale rilevato la presenza del microchip mi avrebbe prontamente chiamato.Poi non conosco ancora come sia finito materialmente il cane in struttura.

     

     

    #22416

    jjj
    Partecipante

    Il fatto che non conosciate la famiglia attualmente affidataria può essere un problema.

    Se davvero tieni a riprendere il cane, continuo a pensare che difficilmente caverai un ragno dal buco senza l’aiuto di un legale. E’ indispensabile capire cosa è legalmente possibile fare perché la situazione è piuttosto ingarbugliata, un po’ di tempo è passato e nel frattempo molti soggetti si sono intromessi. Ad ogni modo sottilineo che questa è solo una mia opinione che priva di qualsiasi fondamento se non il mio intuito.

    Ma quando ti ha chiamato il tuo amico veterinario ed impegnato in diversi esami/visite, hai firmato una liberatoria di cui hai parlato prima?

    #22417

    copatri
    Partecipante

    Purtroppo si, nello studio veterinario. Ma e’ questo che dico io, mi hanno spiazzato. Se mi hanno chiamato per la liberatoria non potevano farlo prima?
    Si figuri poi che hanno considerato il mio cane di 3 anni mentre invece ne ha 10, non mi sembrano molto competenti..

    #22419

    jjj
    Partecipante

    Secondo me la liberatoria ti è stata sottoposta perché sono risaliti alla tua identità attraverso il microchip. Altrimenti non mi spiego come abbiano fatto a trovarti e risalire a te dopo l’abbandono della figlia dell’anziana e le diverse peripezie.

    Se ho ragione, la liberatoria verosimilmente complicherebbe le cose.

    Sono sempre convinto che senza l’aiuto di un avvocato, diventa arduo fare strada. Se decidi di provare, trovane uno che non ti faccia pagare la consulenza oppure uno onesto la faccia pagare senza farti pagare uno sproposito, senti se ci sono delle opportunità a livello legale.

    Naturalmente questo è solo il mio pensiero e potrei sbagliarmi.

    PS. Riguardo alla liberatoria, In alternativa pensi che abbiano trovato un modo diverso dal microchip per collegare il cane a te ed identificarti?

    #22437

    copatri
    Partecipante

    penso proprio di no . E’ stato un atto meschino fatto di proposito, cio’ si chiama dolo

    #22627

    copatri
    Partecipante

    jjj  ricordo che quando il veterinario mi ha fatto firmare la liberatoria non mi ha rilasciato nessuna copia.
    Suppongo che era obbligato a darmela. Su di essa penso ci siano il nome dell’affidatario e/o il numero del chip con cui risalire ad esso

    #22631

    jjj
    Partecipante

    Non so come funziona.

    Hai contattato un avvocato?

    #22634

    copatri
    Partecipante

    piu’ di uno ma non mi hanno risposto o in modo evasivo

    #22644

    jjj
    Partecipante

    E allora la vedo dura.

    Prova a riparlare con la titolare dl canile per farti dire chi sono i proprietari. Cerca di essere paziente, gentile, non aggredirla e chiedile cortesemente il nominativo dei proprietari perché vuoi sincerarti delle condizioni del cane e rivederlo perché ti manca.

Stai vedendo 11 articoli - dal 1 a 11 (di 11 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.