home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  L'album dei ricordi  >>  GATTO DEPERITO VELOCEMENTE. LEO CI HA LASCIATI - Discussione n 14916 - PermaLink
   GATTO DEPERITO VELOCEMENTE. LEO CI HA LASCIATI

( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 ) Avanti  >>> 
AutorePagina: 8 di 10
Angie-Hjppo

Registrato dal: 05-11-2007
| Messaggi : 27
  Post Inserito 11-11-2007 alle ore 12:36   
Ciao Paolina,ho letto del tuo Leo solo oggi,perchè purtroppo anch'io stò cercando di stare vicina alla mia miciona di 15 anni che pare proprio che dovrà andare in un altro posto....forse migliore...ma dove noi ,i suoi adorati compagni di una vita non potremo più accarezzarla...
Mi dispiace tantissimo...sò troppo bene cosa stai passando e come te ho trovato conforto nel sentirmi vicine tante persone che non diranno mai :"è solo un gatto"..
Mi sono collegata appena ho potuto ,ho letto i miei messaggi piangendo e lo stesso ho fatto con i tuoi....almeno qui con voi posso piangere....
Un bacio.....ciao Leo....


0 
 Profilo
Paolina68

Registrato dal: 08-11-2007
| Messaggi : 1035
  Post Inserito 11-11-2007 alle ore 12:37   
Grazie Cherie. Sono andata a leggermi la tua storia: siamo tutte uguali, vero? Stesse parole, stesso dolore. Quindi aspetto quel minimo di serenità e intanto mi godo la vostra compagnia, mi aiuta a non pensare troppo.



0 
 Profilo
gattomeo

Registrato dal: 17-10-2007
| Messaggi : 31
  Post Inserito 11-11-2007 alle ore 12:38   
[QUOTE]
11-11-2007 alle ore 10:07, Paolina68 wrote:
Grazie ragazze!
E' cominciato un altro giorno. E' tanto dura! So che mi capite.
Un abbraccio
[/QUOTE]

Capiamo .. e come ! io mi sono circondata di tante piccole cosine che mi ricordano la presenza del mio gattone e anche se con tanta tristezza un po' aiutano. I sensi di colpa per non aver capito, per aver sottovalutato .. anche questo, credimi e' qualcosa che vivo allo stesso modo. Mi sembra di averlo tradito.

Parlando con una mia cara collega, che l'anno scorso ha perso la sua miciona di 16 anni, mi sono rasserenata un pochino: se avessi capito prima .. se avessimo cambiato (io) veterinario subito .. se .. in quel caso, forse (e parlo di meo) qualche mese in piu' forse un anno ..

Meo era un gatto fiero che non sopportava neanche l'odore dei vet .. io credo di non aver capito che cominciava a stare male, ma se lo avessi fatto, non so se lui sarebbe stato molto contento di un via vai dal vet. credo sia meglio, per loro non per noi, e a seconda del loro carattere ovviamente, accettare un tempo piu' breve da condividere ma molto piu' gattesco.

Io ho avuto la fortuna, e lo dico a cuore stretto, di salutarlo .. non ne ho ancora parlato ad altri perche' mi prendono per matta, ma prima di perdere conoscenza ci siamo guardati tanto a lungo negli occhi .. ho ancora il suo sguardo nel cuore. credo che sapesse cosa stava succedendo.

un abbraccio forte forte e concentrati su tutte le cose belle che avete vissuto insieme: sarete SEMPRE insieme









0 
 Profilo
shishy

Registrato dal: 09-07-2006
| Messaggi : 7555
  Post Inserito 11-11-2007 alle ore 15:54   



0 
 Profilo
Paolina68

Registrato dal: 08-11-2007
| Messaggi : 1035
  Post Inserito 11-11-2007 alle ore 16:19   
Cara Angie-Hippo, anche io, da quando sono entrata qui, ho seguito la tua storia, perchè già nel titolo trovavo analogie con il mio Leo. Coccolatela e goditela, stai facendo la cosa giusta, secondo me.
In quanto a Gattomeo, concordo in pieno con quello che scrivi, perchè infatti ogni micio è a sè stante, dobbiamo decidere per loro senza egoismo, anche se questo può farci male. Così ho fatto con Leo, tenendomi distante da lui, pur sapendo che quelli erano i suoi ultimi momenti. Ma non volevo obbligarlo alla mia presenza, che lo agitava ancora di più. Però poi, all'ultimo, ho voluto che mi sentisse, che sapesse che non era solo e che lo accompagnavo, perchè il mio posto era lì, con lui.
Anche lui odiava le visite, però le subiva e di solito erano sempre cose brevi, per cui su questo avevo avuto fortuna e forse per questo motivo pensavo positivo: non c'erano limiti alle sue opportunità di guarigione...
Il mio Pinone si faceva anche visitare agevolmente, prendeva diligentemente le pastiglie ed ha mangiato fino all'ultimo giorno: era un vero lottatore, ma alla fine ha dovuto cedere anche lui.
Rulf invece, prego chi di dovere che stia sempre al meglio delle sue possibilità, perchè odia il veterinario, si trasforma, diventa una iena e credo che lo stress del veterinario potrebbe addirittura essergli prematuramente fatale, in caso di bisogno.
Bisogna decidere rispettandoli, con la conoscenza che abbiamo di loro dobbiamo interpretare le loro volontà gattesche. Per dirti, uno dei sensi di colpa maggiori che ho, è di aver lasciato Leo ricoverato lunedì, (dopo averlo già lasciato il venerdì e il sabato), quando poi, al ritorno, era completamente shockato. La mattina ancora mangiava autonomamente, da quella sera lì è cambiato tutto. Ha deciso che quel tipo di vita, dentro e fuori dal veterinario, non faceva proprio per lui. Ho cercato per giorni di rassicurarlo che il veterinario non l'avrebbe visto se non per guarire con certezza, invece ho dovuto riportarlo venerdì, da quello nuovo, che l'ha solo visitato definendolo non urgente, e sabato mattina se n'è andato...
Ci credo allo scambio di sguardi, l'ho visto tra Rulf e Leo, l'ho avuto con Pinone, mi è mancato con Leo, che non voleva nemmeno vedermi, ma ieri mattina, con un enorme sforzo è venuto a salutarmi al suo solito modo: con una strusciatina tra i piedi. I nostri Angeli!
Paola


0 
 Profilo
gasola

Registrato dal: 05-01-2007
| Messaggi : 994
  Post Inserito 11-11-2007 alle ore 16:53   



0 
 Profilo
pamiaola

Registrato dal: 23-11-2005
| Messaggi : 11858
  Post Inserito 11-11-2007 alle ore 18:37   
cara amica, ho letto solo ora del piccino... mi dispiace tanto, davvero di cuore e di parole ce ne sono poche... conosco quel vuoto, l'ho vissuto 5 volte in troppo poco tempo, appena 1 anno e mezzo..
Paola

~Autore Sconosciuto~

C'è un luogo in Paradiso chiamato Il Ponte dell'Arcobaleno.
Quando muore un animale che è stato particolarmente vicino a qualcuno qui,
quell'animale va al Ponte dell'Arcobaleno.
Ci sono praterie e colline per ognuno dei nostri amici speciali
così loro possono correre e giocare insieme.
C'è grande quantità di cibo, acqua e luce del sole e i nostri amici sono riscaldati e soddisfatti.
Tutti gli animali che erano stati malati e vecchi sono ristabiliti in salute e vigore;
coloro che erano feriti o mutilati sono resi ancora integri e agili,
così come noi li ricordiamo nei nostri sogni dei giorni passati insieme.
Gli animali sono felici e contenti, eccetto per una piccola cosa:
ad ognuno di loro manca qualcuno di veramente speciale,
qualcuno che hanno lasciato dietro di se.
Essi corrono e giocano insieme, ma viene il giorno in cui uno si arresta all'istante
e scruta in lontananza. I suoi occhi illuminati sono assorti; il suo corpo desideroso inizia a fremere. Immediatamente, egli si stacca dal gruppo, correndo e volando sopra l'erba verde,
più veloce e più veloce ancora. Tu sei stato individuato, e quando tu ed il tuo amico speciale finalmente vi incontrerete, vi abbraccerete in una gioiosa riunione, non sarete mai più separati.
Baci felici colmeranno il tuo viso; le tue mani accarezzeranno di nuovo la testa amata,
e guarderai ancora una volta dentro quegli occhi fiduciosi, da molto tempo perduti dalla tua vita,
ma mai assenti dal tuo cuore.
E allora attraverserete il Ponte dell'Arcobaleno insieme…


traduzione di Alessandra Ori

LETTERE DAL PONTE

Alla mia carissima famiglia, ci sono alcune cose che vorrei dire.
Ma prima di tutto vorrei farvi sapere che sono arrivato bene.
Sto scrivendo ciò dal Ponte dell'Arcobaleno, dove abito, con Dio sopra di me.
Qui non ci sono più lacrime di tristezza, c'è solo amore eterno.
Per favore non siate tristi, solo perché non mi potete vedere.
Ricordate che sono con voi, ogni mattina, mezzogiorno e notte.
Il giorno che dovetti lasciarvi, quando la mia vita terrena finì,
Dio mi raccolse e mi abbracciò e mi disse: "Benvenuto.
E' bello riaverti con me, ci sei mancato mentre non c'eri.
E la tua cara famiglia… loro saranno qui più tardi.
Io ho tanto bisogno di te, sei parte del mio piano.
C'è così tanto che dobbiamo fare, per aiutare il nostro uomo mortale"
Dio mi diede una lista di cose che Egli voleva che io facessi,
E la prima sulla lista era di avere cura e vigilare su di voi.
E quando giacete nel vostro letto la notte, e le fatiche quotidiane fuggono
Dio e io siamo vicini a voi nel cuore della notte.
Quando tu pensi alla vita sulla terra e a quei anni amati,
Poiché tu sei solo umano, essi ti porteranno lacrime.
Ma non temere di piangere, ciò reca sollievo.
Ricorda che non ci sarebbero fiori se non ci fosse la pioggia.
Vorrei poterti dire le cose che Dio ha in mente,
Ma se lo facessi, tu non capiresti.
Ma una cosa è certa, anche se la mia vita sulla terra è finita,
Ora più che mai sono vicino a te.
Ci sono molte strade sassose davanti a te, e molte colline da scalare,
Ma possiamo farlo insieme, prendendo un giorno alla volta.
E' stata sempre la mia filosofia, e mi piacerebbe fosse anche la tua:
Se tu dai qualcosa al mondo, lui ti ridarà qualcosa.
Se tu aiuti qualcuno che è nel dolore e nella pena,
Allora puoi dire a Dio alla notte: "Il mio giorno non è stato vano."
E ora sono contento che la mia vita è stata degna,
Sapendo che mentre passavo facevo sorridere qualcuno.
Così se tu incontrerai qualcuno che è triste e che si sente giù,
Porgi una mano per sollevarlo lungo la tua strada.
Mentre tu cammini per le strade e mi pensi,
Io cammino nelle tue orme, solo mezzo passo indietro.
E quando sarà tempo per te di andare, e di essere libero dal tuo corpo,
Ricorda che non te ne stai andando: stai venendo qui da me.

~Autore Sconosciuto~



0 
 Profilo
bani

Registrato dal: 26-02-2007
| Messaggi : 3423
  Post Inserito 11-11-2007 alle ore 18:44   
mannaggia Paola, finisco sempre a piangere quando leggo dl Ponte...


0 
 Profilo
Paolina68

Registrato dal: 08-11-2007
| Messaggi : 1035
  Post Inserito 11-11-2007 alle ore 18:58   
Paola, GRAZIE! E' bellissima, è proprio molto simile a quello che ho raccontato ai miei bambini: lo speciale paradiso dove i nostri Angioletti ci aspettano. Dopo gliela faccio leggere, anzi, la stampo e la appendo.
Pensa che ieri pomeriggio la mia figlia maggiore di 9 anni è tornata in lacrime da dottrina, perchè la catechista le ha detto che gli animali non vanno in paradiso, perchè non hanno l'anima...
Bella cosa da dire ad una bimba che ha appena perso un animale tanto amato e che tanto la amava e che la accudiva con tanto amore. Pensa che Leo la sera si metteva sul loro letto e non usciva di lì fino a quando non si erano addormentati. Noi sapevamo che erano "partiti" proprio perchè Leo tornava in tinello con noi. E tutte le mattine veniva con me a svegliarli: gli montava sulla schiena e miagolava con la sua vocina fina.
Così le ho detto che la parola animali ha già in sè la parola anima: ci sarà pure un motivo? Che anche noi uomini siamo animali (anzi, alcuni di noi non sono nemmeno degni di essere chiamati bestie) e le ho raccontato del mio paradiso. Che paradiso sarebbe senza animali? E, a questo punto, presumo, anche senza piante! C'è da vergognarsi di avere nel nostro genere esseri così insensibili: ed insegna dottrina...!
Grazie Paola, doppiamente.


0 
 Profilo
pamiaola

Registrato dal: 23-11-2005
| Messaggi : 11858
  Post Inserito 11-11-2007 alle ore 19:22   
la catechista dovrebbe rivedere le parole di Giovanni Paolo II a riguardo degli animali...
Di alle tue bambine tutte le cose belle che ti suggerisce il cuore... e credo che nn dirai loro bugie..
Paola


0 
 Profilo
<<<  Indietro  ( | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.183 Secondi