Gattino che mangia e sta male....aiutatemi....


Pubblicato in: Gatto

Per partecipare a questa discussione clicca qui

stefania2702

Ciao a tutti. Il mio piccolo Simba ha due mesi ed è un gattino allevato artificialmente da quando aveva due settimane. Già da quando era piccolissimo soffriva di coliche causate dal latte e con l'aiuto del Mylicon riuscivo ad attenuarle. Ma ora che ha due mesi succede sempre la stessa cosa stranissima. Non sempre, però almeno una volta al giorno, appena mangia, e dico appena mangia perchè sta ancora davanti alla ciotola, si sente male. Sembrerebbe un mal di pancia in quanto nn si regge più in piedi con le zampette di dietro e respira affannosamente. Il tutto dura al massimo 15 minuti poi torna normalissimo felice e monello come se niente fosse. IL vet mi ha prescritto dei croccantini appositi in quanto ha trovato le ghiandole perianali molto infiammate e stomorgil 2 e medrol vet. Questa è la seconda volta che fa la cura per le ghiandoline ma nulla...continua sempre questo sintomo strano, mangia e sta male per 15 min poi passa. Vi è mai capitato qualcosa di simile?? Aiutatemi sto troppo male a vedelo cosi! Grazie


mirmo

la cosa strana è che nonostante le medicine il sintomo si ripresenti... nn sono un'esperta, ma se la cura è inefficace è inutile rifarla...
al limite prova a sentire un altro vet
cmq io ai miei (sia gatti che cani) qndo hanno problemi di intestino do il florentero (che è la versione per animali dell'enterogermina) nn è un farmaco ma aiuta moltissimo a regolarizzare la flora batterica
ovviamente prima di somministrare qualsiasi cosa al tuo micio senti sempre il parere del vet
in bocca al lupo!

bracchetto

il comportamento che descrivi non è normale, e mi sembra difficile collegarlo ad un'infiammazione delle paranali. ti consiglierei di riportarlo dal vet e raccontargli nuovamente e nel dettaglio gli episodi che capitano al micetto, im modo che possa indagarne la causa e dare al piccolo la terapia adeguata.

Shilah

Scusa, qual'è il tipo di malore esatto che manifesta? Ho una gatta con megaesofago e ti assicuro che quando mangia è un problema. Ha per caso segni di soffocamento, anche lievi?

stefania2702

Allora il gattino non presenta segni di soffocamento...almeno sembrerebbe...praticamente appena mangia accusa dolore alla parte posteriore del corpo, sembrerebbe non avere più forze nelle zampette di dietro e nella coda, a volte si fa popò addosso erespira affannosamente forse per il dolore..a volte con la bocca aperta..l'ho portato da due vet diversi e tutti e due lo riconducono al dolore alle ghiandole perianali, ma anche a me sembra molto strano...

Shilah

Non è un pò strano...è stranissimo!!! E' vero che il dolore è nella parte poteriore, ma mentre mangia...il cibo non passa di la E non ti hanno detto cosa si potrebbe fare? Poverino!


stefania2702

sono disperata perchè quando succede, anche se sono solo 15 minuti, per me e per lui sicuramente, è un'eternità....ora sto somministrando un'alimentazione più attenta e adeguata, non è più frequente come prima il problema, ma almeno una volta ogni due giorni capita....e sto facendo sempre la cura per le ghiandole perianali che finisce mercoledì...poi tornerò dal vet ma anche lui non riesce a capire cosa può essere....bisognorebbe che vedesse lui come sta il gattino in quel momento, ma è difficilissimo sapere quando accade..solitamente mi capita la notte infatti...non so cosa pensare, ho paura che sia qualcosa di grave..anche se cresce è bellissimo vispo giocherellone,non ha mai avuto vomito o diarrea...non so proprio....

Shilah

Eppure, l'infiammazione alle ghiandole perianali, mi sembrerebbe più una conseguenza che una causa Scusa, come sta a parassiti? Hai mai fatto le analisi per la coccidiosi? Perchè a me sta cosa proprio non mi convince ... E' piccolino, ma non potrebbe avere tipo gastrite... Cercherò da qualche parte le sintimatologie simili e proverò a pensare a qualcosa...

Shilah

Ho dimenticato di dirti che potrebbe essere anche una tenia e dare l'infiammazione, ma all'esame delle feci è difficile vederla. Poi, volevo anche chiederti se c'è pus alle ghiandole. Perchè se c'è, devi fare molta. ma molta attenzione alle larve di mosca. Tieni informata!

stefania2702

Allora il gattino è stato sverminato,non ha fatto gli esami per la coccidiosi. Le ghiandoline ora non hanno più il pus sembrano guarite ma c'è da dire che sta facendo ancora la cura..per la seconda volta perchè erano molto molto infiammate...mi ha detto il vet che non ne aveva mai visto così infiammate...però ora sono tornate normali...e senza pus...

Gattamatta

Io ti consiglierei di fare comunque l'esame delle feci, di riprendere con la fotocamera il gattino mentre accade quello che descrivi per farlo vedere al vet e, personalmente, richiederei delle radiografie (polmoni, intestino...), è vaccinato?

stefania2702

No non è ancora vaccinato perchè praticamente è sempre sotto cura e il vet ha sconsigliato di vaccinarlo per ora...questo episodio è capitato anche ieri sera e ho notato che è iniziato subito dopo aver fatto la popò...poi ho notato che mangia i granelli della lettiera, potrebbe essere un'irritazione causata da questo???nn so più cosa pensare

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: stefania2702 il 14-11-2011 08:16 ]

Shilah

I granelli della lettiera sono pericolosissimi! Spesso i cuccioli, ma anche gli adulti hanno questa pessima abitudine

stefania2702

Allora ci sono novità! Ieri sera siamo stati da un nuovo vet....è il terzo a cui ci rivolgiamo..ha fatto due radiografie al mio piccolo Simba, ma non è stata evidenziata nessuna anomalia. Si pensa che possa essere un problema di esofago, qualche piccola ernia, perchè avendolo portato durante l'attacco di dolore hanno potuto vedere con i loro occhi i sintomi, che arrivano e passano in max mezz'ora...mi hanno consigliato di aspettare, dicendomi che il problema potrebbe passare con la crescita, in caso contrario de non si risolvesse, tornare quando il gattino sarà più grande per fare un'altra radiografia e vedere se il problema sarà evidente a quel punto. Non sono tanto convinta di quest'attesa, sono minuti interminabili quando sta male anche se sono passeggeri....

chiarina

Quote:

14-11-2011 alle ore 07:52, stefania2702 wrote:
No non è ancora vaccinato perchè praticamente è sempre sotto cura e il vet ha sconsigliato di vaccinarlo per ora...
poi ho notato che mangia i granelli della lettiera, potrebbe essere un'irritazione causata da questo???nn so più cosa pensare



d'accordo con il tuo veterinario: aspetta un bel po' prima di vaccinarlo (immagino cmq che un micino così viva soltanto in casa)...

quanto al mangiare sabbietta, in tutta sincerità non è un bel segno (così almeno ho avuto purtroppo modo di verificare e così dice anche il mio veterinario)... sostitiuisci la sabbietta con della segatura o della carte di giornale stracciata... è un sintomo legato a problemi di anemia (che possono avere varie cause) o a patologie virali come felv e fip (inattendibile cmq un test per la felv a 2 mesi)...

chiedi al tuo veterinario se puoi integrare la sua alimentazione con del rossovet carnitina... e io eviterei il medrol vet perché nel caso ci sia un virus di mezzo gli spiani a strada... tra l'altro, l'ideale sarebbe una visita neurologica e un neurologo - ho avuto modo di verificare più volte - non ama i gatti sotto cortisone perché rende più problematica la diagnosi.

in bocca al lupo a te e soprattutto al piccolo... fallo giocare e dagli pappe buone...

Shilah

Te l'avevo detto che c'era un problema all'esofago, la mia ha il megaesofago, sta peggio, per carità, però i sintomi me lo facevano pensare.

stefania2702

ciao shilah mi dispiace tanto per la tua gattina che nn c'è più...ti capisco quanto puoi soffrire perchè anche io ho una gatta di 16 anni che è tutto per me...
per quanto riguarda il gattino, questi vet nn sono riusciti a darmi una risposta soddisfacente e sono riusciti a fare solo ipotesi...in questi giorni per quanto posso osservare il gattino sta peggiorando nel senso che questi attacchi vengono più spesso...tu mi sai consigliare le visite specifiche da fare per il megaesofago, che loro hanno ipotizzato possa avere tra le altre cose che hanno detto,ha fatto solo due radiografie e nn si vede granchè...che sintomi aveva di preciso la tua??? grazie mille per ora sono disperata


ACCHIAPPACODA

Scusa se mi intrometto..posso chiederti come mangia il tuo micio...cioe' fa tanti pasti e non abbondanti nel corso del giorno..o ne fa 2 o3 e poi sta male? com'e' la posizione del micio intanto che si ciba?

Shilah

Ciao, Stefania. Grazie per aver ricordato il mio gatto che non c'è più, mi fa immensamente piacere. Per quanto riguarda il megaesofago, la mia l'ho adottata proprio perchè aveva quest'anomalia fisica e quindo gli esami non li ho fatti fare io, ma erano già stati fatti da chi la teneva prima. Però mi dissero che era stata la radiografia ad evidenziare la patologia. Se nella radiografia che ti ha fatto il tuo vet non si vede molto, è probabile che l'allargamento del'esofago sia molto lieve e in alcuni casi migliora con la crescita. Ti dico della mia. Deve mangiare cibi molto morbidi e deve farlo in una posizione ben precisa. Devo mettere il cibo in alto, in modo tale che il suo collo sia quasi in verticale. Questa posizione permette al cibo di andare direttamente nello stomaco( o il più possibile nello stomaco...) evitando possibili soffocamenti o dolori. In realtà la mia gatta è grave e non credo che si possa dire lo stesso del tuo. Prova a mettere il cibo in una ciotola alta oppure glielo dai tu mantenendo il collo il più verticale possibile quando degludisce e vediamo che succede. Se i sintomi migliorano, allora è sicuro che ha quello. Però il vet ha sempre la precedenza. Io ti parlo di quello che sto vivendo con la mia gatta.

ACCHIAPPACODA

E' quello che intendevo dire anch'io..sempre che si tratti di questo...
Per i soggetti con megaesofago si prevede un cambiamento di abitudini alimentari radicale: prova a somministrare più piccoli pasti durante la giornata in posizione eretta, cioè facendo mangiare l’animale da un contenitore rialzato, che risulti circa all'altezza del muso, in modo che non venga flesso il collo nella deglutizione e sia favorito il passaggio corretto del cibo allo stomaco.
Vale lo stesso per la ciotola dell'acqua...
Il problema mi pare che sia il ristagno del cibo a generare i rigurgiti..proprio perche' non arriva nello stomaco...
Cmq vale sempre immensamente di piu' un parere medico..del mio...

stefania2702

Grazie per tutti i consigli che mi state dando, non ce la faccio più a vederlo stare male. Proverò anche questo consiglio che mi state dando voi...il gattino sta mangiando croccantini della royal canin per gattini...ho paura che tutti e tre i vet che ho contattato non siano tanto attendibili...ho questa strana sensazione...

Chiaralagattara

Non sono un esperta del settore però non credo che il cibo possa avere un effetto così immediato, sembra davvero strano. Il mio gatto (quello che ho in casa sverminato vaccinato ecc ecc) quando si ammala, evita di mangiare proprio perché gli causa malessere... Suggerisco un altro veterinario, non insinuando l'incompetenza di questo, giusto perché un consulto in più non fa mail male! Anche perché se sta così male immediatamente dopo aver ingerito i bocconi di pappa (finisce tutta la pappa, se lo fa...è strano...) è ancor più strano che dopo 10 minuti / un quarto d'ora sia tutto passato. Sono d'accordo con chi sospetta che le ghiandoline siano un effetto e non la causa.
Ti auguro di trovare una soluzione, curo molti gatti randagi, piccoli e grandi, e a volte fallisco perché non potendoli portare nelle cliniche non posso aiutarli al 100%...ed è molto brutto. Tu che puoi, portalo in 200 ambulatori!

stefania2702

purtroppo sto notando che il problema non si presenta più solo appena mangiato, ma in tutti i momenti della giornata. Ora ci siamo appena svegliati e lui non ha ancora mangiato, ed è arrivato subito quel terribile dolore...e ieri sera è arrivato non appena ha fatto popò...che tristezza.....

stefania2702

Purtoppo la crisi di stamattina è stata davvero brutta....ho chiamato subito il vet , diciamo che è migliorato ma sta ancora male...non ha la sensibilità nella parte posteriore del corpo tra cui zampette e coda. Il vet presume a questo punto che si tratti di un problema neurologico..ha fatto subito un'iniezione di cortisone e mi ha prescritto una cura a base di medrol...spero che si rimetta in sesto perchè è una sofferenza per me e doppia per lui...mi guarda con gli occhioni grandi come per chiedere aiuto e io nn so come aiutarlo se non standogli sempre vicino...mi auguro al prossimo post di potervi dare buone notizie...

ACCHIAPPACODA

Ciao mi spiace..se effettivamente puo' trattarsi di un prob neuroligico..e mi fermo li'...prendi in esame una visita specialistica..da fare...in bocca al lupo..

Shilah

Ma da quando non sensibitilità agli arti inferiori? Poverino, mi dispiace infinitamente Avrei un'altra curiosità, ma se tocchi i muscoli avverte dolore o non sente prorpio nulla? Com'è l'andatura?

stefania2702

Da stamattina è cosi, nn si regge proprio nelle zampe posteriori...nn posso vederlo cosi...nn so cosa fare ...è da 12 ore che piango...anche la coda ha pochissima sensibilità....uno strazio...

Shilah

Non sai quanto ti capisco...proprio oggi ho scoperto che un altro mio gatto sta male...ma ne parlerò dopo. Senti, la sparo proprio perchè è capitato anche a me, ma è stata mai avanzata l'ipotesi di toxoplasmosi?

stefania2702

no nn è stata presa in considerazione questa ipotesi

Shilah

Be', quando non sai più che fare, pensi a tutto. Uno dei miei aveva forti dolori alle zampette posteriori. Aveva anche una febbre non costante e dopo varie ipotesi è saltata fuori la toxoplasmosi. Non ho ben capito se era arrivata al cervello, ma aveva problemi di andatura. Ha preso tante pasticche e alla fine è sopravvissuto...Ora, magari non c'entra nulla col tuo, però è meglio sapere.

stefania2702

anche io sto prendendo in considerazione tante ipotesi...spero solo che questa sia una condizione momentanea, e che tutto si risolva, anche se sono molto scoraggiata, forse perchè nn mi era mai successa una cosa del genere...


ACCHIAPPACODA

Ciao scusa se mi inserisco..se e' un prob neurologico potrebbe partire dal midollo spinale e irradiarsi alle zampe posteriori..la causa precisa e' difficile da stabilire cosi' visivamente..serve un neurologo..che deve attuare delle procedure specifiche per vedere le reazioni del gatto a degli stimoli sugli arti..sempre che non sia poi un prob cerebrale..ma andiamoci piano..e' la sensibilita' che manca..
Domanda..come sono le pupille del micio? normali..cioe' reagiscono bene ai cambi di luce..o si nota diversita'?

didi45

Non penso sia il cuore,ma con tante ipotesi mi sento in dovere di segnalare che il mio gatto conHCM va facilmente in crisi dopo il pasto,tant'è che sono costretta a dare tante somministrazioni con poco cibo per volta.Non ho capito cosa centra ma mi sono adeguata
Spero di leggere presto una diagnosi di facile guarigione

Anna

stefania2702

Simba mi ha lasciato poco fa...grazie a tutti lo stesso! buon viaggio amore mio....

didi45

un abbraccio a te e un rinnovato abbraccio a Shilah

Anna

chiarina

ciao piccola stellina...
hai fatto tutto per lui e certamente lo sapeva anche lui.

ACCHIAPPACODA

Oh...m......mi dispiace tantissimo......

Chiaralagattara

mi dispiace moltissimo
forza e coraggio
hai fatto tutto quello che potevi
sta tranquilla, non soffre più
un abbraccio
sii forte, sei stata una brava padroncina

Shilah

Oh, no! Stefania, mi addolora tantissimo. Piccola meteora! Quanto mi dispiace! Grazie Didi, ho ancora bisogno di qualche parola di conforto, anche perchè da qualche giorno sto in ansia per un altro dei miei gatti.

babyluv

Mi dispiace tanto :(
Qua, come da regolamento, chiudo. Se lo desideri puoi ricordarlo nellìAlbum dei ricordi.





Home page - Chi siamo - Contatti - Pubblicità