Cane: Tumore al fegato


Pubblicato in: Cane

Per partecipare a questa discussione clicca qui

Imy

Ciao! URGENTE... mi rivolgo a tutti voi, sperando di avere consigli utili per il mio cane. Ha 14 anni e mezzo, meticcio, razza piccola. Gli è stata diagnosticata tramite ecografia, una massa tumorale, attaccata o al pancreas o un lembo del fegato. Inoltre una ghiandola surrenale ingrossata e quindi probabilmente è affetto dal morbo di cushing.
A novembre gli è stata anche riscontrata la leismaniosi, per la quale ha fatto la cura e sembrava essersi ripreso. I sintomi però di quel periodo stanno riniziando: mangia pochissimo, non digerisce e quindi vomita il poco che mangia, beve tanto e dimagrisce. Sino a metà gennaio, dalle analisi del sangue, i valori del fegato sino a metà gennaio erano altissimi, I sintomi che presenta fanno pensare che siano anche peggiorati. A parte il periodo in cui ha fatto la cura di glucantime x la leismania, flebo a non finire, l'unica cosa che ora il mio cagnolino prende è la carnidina. Per quanto riguarda il morbo di cushing, il veterinario ha preferito non dargli nulla per via dei valori del sangue altissimi. Per quanto riguarda il tumore, escludendo un'operazione troppo rischiosa alla sua età, sembra non ci sia nulla che possa non dico guarirlo ma almeno rallentarlo. Eppure online ho sentito parlare di INTERLEUCHINE E GLYOCAL, e di cure sperimentali come iniezioni di BICARBONATO e pastiglie di cartilagine di squalo. Qualcuno sa darmi qualche informazione in più? qualcuno che ha avuto o sta avendo un'esperienza simile con il suo cucciolo? oppure delle informazioni specifiche su questi due medicinali, se veramente auitano, e se di regola devono essere somministrati a un cane con un tumore del genere.
Spero di avere al più presto vostre risposte.
Grazie
Imy

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Imy il 12-02-2011 13:18 ]

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Imy il 12-02-2011 13:22 ]


anto-lucy-lucky

ciao Imy, benvenuto/a tra noi.
Adesso segnalo il tuo post ad un moderatore, così te lo sposta nella sezione giusta, salute cani (devi cliccare in alto a sinistra dove c'è il disegno del cane che abbaia).


sirenetta88

ha fatto solo l'eco al fegato?

Raffaello

Massa tumorale (forse) attaccata (forse) a fegato o pancreas.

Morbo di Cushing non trattato... per i valoridi fegato altissimi.

Beve molto e dimagrisce, e nessuno sa perchè.

Allora, o nei dati riportati non sei stato molto preciso. Per carità, è possibile. Oppure consiglio una seconda opinione. E veloce.

Il cane ha bisogno di un'opportuna valutazione dell'addome con TC e agoaspirato, una corretta valutazione dell'asse ipofisi surrene ed unaterapia idonea per il Morbo di Cushing.

Tralascio le considerazioni personali su bicarbonato, cartilagine di squalo, cura sperimentale... a volte è difficile credere a ciò che si legge.

Imy

ha fatto solo l'ecografia perché la biopsia è stata ritenuta troppo invasiva e si rischia di causargli un'emorragia. Gli esiti dell'ecografia erano questi: Fegato, reni, stomaco, intestino risultano nella norma. C'è la presenza di una neoformazione solida vascolarizzata di 8,57 cm x 6,63 cm, con margini regolari, adesa al corpo pancreatico. Ghiandola surrenale sinistra aumento di dimensioni. Ipoecogeno forma mantenuta.
Purtroppo l'ecografia non ha dato dati più precisi di questi.
Il motivo per cui il cane beve molto e dimagrisce si sa: ha i valori sopra la norma (penultime analisi: ALT 786 u/L
BUN 65 mg/dl
CREA 1.5 mg/dl;
ultime analisi: BUN 90 mg/dl
CREA 1.9 mg/dl. I valori ALT non escono anche se vengono ripetuti due volte. Il veterinario sostiene quindi che la macchina non riesca a dare i risultati perché hanno superato i 1000 u/L.). Questi valori così alti sono causati dal morbo di cushing e dal tumore. La mia domanda era se sapete dirmi qualcosa soprattutto sui due medicinali: interleuchine e glyocal. Se avete avuto esperienze simili o casi simili e come vi siete comportati.
(Per Raffaello: per quanto riguarda le cure sperimentali, non tutti le rifiutano. Sono scelte. Per quanto mi riguarda penso che non bisogna mai escludere nulla solo perché non ancora accertato. La medicina non sarebbe arrivata fin qui altrimenti. Ma questa è solo una mia opinione).
Vi ringrazio per le vostre risposte. Spero che qualcuno sappia darmi altri consigli o altre info.

Imy

chiedo inoltre: con i valori del sangue così alti, e delle condizioni di salute così precarie, considerata anche l'età, la cura del morbo di cushing, non andrebbe forse a debilitarlo ancora di più? Non dovrebbe essere una cura molto forte e pesante? In concreto di che cura si tratterebbe? quali medicinali consigliate? ovviamente per avere un confronto con quello che mi dice il veterinario del mio cane. (Aggiungo che è un cagnolino di 7kili)
QUALCUNO PUO' RISPONDERMI PER FAVORE?

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Imy il 12-02-2011 16:22 ]


anto-lucy-lucky

Imy, purtroppo oggi è sabato ci sono meno utenti on line. appena qualcuno potrà ti risponderà. in ogni modo Raffaello, è un vet e ti ha dato già molti consigli utili.

lillina

ti mando MP



Raffaello

Quote:

(Per Raffaello: per quanto riguarda le cure sperimentali, non tutti le rifiutano. Sono scelte. Per quanto mi riguarda penso che non bisogna mai escludere nulla solo perché non ancora accertato. La medicina non sarebbe arrivata fin qui altrimenti. Ma questa è solo una mia opinione).
Vi ringrazio per le vostre risposte. Spero che qualcuno sappia darmi altri consigli o altre info.



Mah... cure sperimentali per cosa? Un tumore? Sicuri? E che tipo di tumore? Esistono cure sperimentali tumore-aspecifiche?
La medicina è arrivata dov'è arrivata perchè i medici si preoccupavano di rispondere a queste domande e poi di dare terapia.

Sicuramente il morbo di Cushing può essere responsabile dell'epatite da steroidi, poliuria e polidipsia, ma non del dimagrimento. E' stata controllata la glicemia e la glicosuria? Il morbo di cushing può complicarsi con diabete mellito tipo III e dare dimagrimento.

Se si cerca di curare un cane con massa addominale, morbo di cushing, e forse diabete mellito secondario con acqua liofilizzata mista a leucotrofici e bicarbonato siamo davvero in alto mare. Mare tempestoso per giunta.


Personalmente può solo dispiacermi per il paziente.

Imy

Grazie per le risposte, comunque sottolineo che non ho mai somministrato al cane alcuna cura sperimentale. Chiedevo solo delle informazioni e testimonianze riguardo a queste cure sperimentali.
Le analisi di dicembre erano negative riguardo al diabete. Dovrei ripeterle tempestivamente, se mi dice che il morbo di cushing può esserne la causa. Purtroppo ne vengo a conoscenza solo ora.
Il problema della massa tumorale è che mi hanno vivamente sconsigliato di fargli fare una biopsia perché rischia un'emorragia. Gli stiamo per fare una flebo sottocutanea perché non ha mangiato nemmeno oggi e in ogni caso sembra non digerisca più perché quel poco che aveva mangiato ieri, dopo qualche ora l'ha rimesso. Per ora gli stiamo dando solo plasil. Il fine settimana purtroppo complica le cose e il veterinario non può visitarlo prima di domani sera.

Raffaello

Le cure sperimentali le fanno i centri specializzati, nei centri specializzati prima di curare, si cerca di capire cos'è che bisogna curare.

La diagnosi può essere fatta mediante FNA e non per forza biopsia. Se il cane mangia e vomita ci credo che dimagrisce.

Penso che lei debba cambiare veterinario. Non lo dico mai, ma se un cane dopo così tempo non ha ancora diagnosi mentre le condizioni vanno a deperire vuol dire che c'è bisogno di una seconda opinione.

Imy

le ultime analisi approfondite fatte fare da un altro veterinario mostrano chiaramente che la causa dei problemi è il tumore che sta causando tra le cose più gravi, insufficienza renale. Ma anche tutti gli altri valori sono altamente fuori dalla norma. Il cane in queste condizioni non è operabile. La posizione del tumore complica le cose. Domani sentiremo meglio il veterinario che stasera ci ha solo anticipato la situazione.
Intanto ho letto qualcosa su un medicinale: la nitrosilcobalamina. Immagino sia la solita bufala. Ma chiedo comunque se qualcuno sa dirmi qualcosa a riguardo. Domani chiederò anche al veterinario curante, pur sapendo la risposta.
Chiedo invece a voi se sapete indicarmi un veterinario oncologo che opera a cagliari o dintorni. Magari sa darmi qualche consiglio in più su come affrontare la situazione. Vi ringrazio. Spero di avere qualche risposta al più presto.

lillina

ti mando mp

Imy

Ciao a tutti! vorrei porgere un'altra domanda, rivolta soprattutto ai veterinari disponibili di questo forum. Dalle ultime analisi del mio cagnolino risulta una grave insufficienza renale. A tal proposito ho letto dei testi tratti dai libri "Medicina d'urgenza e terapia intensiva del cane e del gatto" di Fabio Viganò e "Clinica medica veterinaria. Malattie del cane e del gatto" Di Stephen J. Ettinger,Edward C. Feldman in cui si parla del problema di acidosi metabolica in pazienti con insufficienza renale (ph<7,4) e conseguente diminuzione di bicarbonato (<24 mEq/L). Cito a tal proposito una frase trovata in un sito web: "Equilibrio Acidi-Base
Un altro compito che i reni sani svolgono abitualmente è quello di mantenere costante il pH del sangue, eliminando gli acidi che si formano durante il metabolismo e riassorbendo gli ioni bicarbonato. Quando si verifica l’insufficienza renale, i reni non riescono più a svolgere questa funzione e si verifica la cosiddetta “acidosi metabolica”, che consiste in un abbassamento del pH dell’organismo. Per far fronte a questo problema, è sufficiente aggiungere alla dieta delle sostanze “alcalinizzanti”, in grado di correggere il pH, come il bicarbonato di sodio, il citrato di potassio o il carbonato di calcio".
Di fronte a una grave insufficienza renale, non sarebbe opportuno misurare il ph e la quantità di bicarbonato di sodio nel sangue del mio cagnolino? Da quel che ho capito, è quasi certo che, avendo un'insufficienza renale, il cane soffra di conseguenza di acidosi metabolica. O sbaglio? In tal caso, non sarebbe opportuno somministrargli qualcosa per alcalinizzare l'organismo? (scusate se non uso le parole appropriate). Ho letto inoltre nei libri sopracitati che una delle cause della diminuzione del bicarbonato di sodio nel sangue, può essere dovuto anche all'utilizzo di medicinali che acidificano le urine. Il mio cane prende da 5 anni per i calcoli di struvite lo Stien, ogni giorno una pastiglia o una pastiglia e mezzo (il cane attualmente pesa 5,750 kg, quando stava meglio ne pesa 7,5). Per qualche mese, anni fa, aveva smesso di prendere lo Stien ma i calcoli si erano ripresentati. Un altro dubbio è: se il cane soffre di acidosi metabolica, è possibile tentare di ridurla senza però causare problemi per quanto riguarda il controllo della formazione dei calcoli?
Ed infine, secondo una ricerca della Società Americana di Nefrologia e anche secondo il dottor Keiichi Morishita il cancro prospera in un ambiente acido e non sopravvive in un normaleambiente più alcalino. Le cellule cancerose rendono il corpo umano ancora più acido a causa della produzione di acido lattico. Quindi, in caso di cancro, i livelli di pH sono bassi e l'organismo è troppo acido. Rendere il corpo più alcalino è vitale nella battaglia contro cancro. Mi chiedo quindi che non ci sia una qualche connessione con la massa tumorale vicina al pancreas del mio cagnolino. Mi scuso se mi sono dilungata, spero di avere al più presto delle delucidazioni e dei consigli soprattutto per la disfunzione renale e una possibile o probabile acidosi metabolica. Grazi e buona serata


[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Imy il 22-02-2011 02:01 ]

Imy

Aggiungo che la quantità di sodio nel sangue del mio cagnolino è pari a 147 mEq/L e quindi deduco che sia nella norma visto che i valori di riferimento sono (143-151 mEg/L). Specifico questo valore perché ho letto che l'assunzione di un alcalinizzante come il bicarbonato di sodio è sconsigliato se i valori di sodio nel sangue sono troppo alti. Grazie ancora dell'attenzione.

Imy

calcio 9.9 mg/dL (9.2 - 11.1)
fosforo 15.7 (2.3 - 5.0)
magnesio 1.33 (0.67 - 0.94)
sodio 147 (143 - 151)
potassio 3.6 (3.9 - 5.1)
cloro 108 (109 - 118)
cloro corretto 107.1 (109.1 - 118)
HCO-3 8.3 (18.4 - 24.8) <-- !!!
Questi sono solo alcuni degli esami che ha fatto...
Lui ora sta facendo delle flebo di Ringer Lattato. Sarà sufficiente? ho letto che è per casi di acidosi metabolica lieve e non grave.

MA PERCHE' NESSUNO MI RISPONDE??




Home page - Chi siamo - Contatti - Pubblicità