Sindrome vestibolare


Pubblicato in: Cane

Per partecipare a questa discussione clicca qui

Lois

Alla mia cagnetta di 14 anni e mezzo è stata ipotizzata questa patologia (in attesa di escluderne altre). Per prima cosa chiedo ai mod se è già presente, in questo forum, un thread già aperto sull'argomento, per non ripetermi.
Grazie


Lovelyflo

La mia cagnona quest'inverno ha manifestato all'improvviso(la sera stava bene e al mattina nn si reggeva in piedi)una sindrome vestibolare periferica causata dall'infiammazione dell'orecchio medio.Aveva la testa ruotata,non riusciva a coordinare i movimenti e cadeva a terra,era presente nistagmo nei primi giorni.Dopo un'accurata visita neurologica abbiamo intrapreso al cura che ha portato subito miglioramenti e nel giro tre settimane è tornata come nuova anche se la cura è proseguita oltre un mese.

bracchetto

sicuramente ci sono altre discussioni, ma se serve una dritta siamo qui per te.
che sintomi ha la piccina? sono insorti all'improvviso o pian piano? nelle ore successive è peggiorata o la tendenza è quella di stabilizzarsi?

Lois

Ho avuto ancora conferma della delicatezza di cui siete tutti dotati nel dare conforto a chi, come me in questo momento, si sente smarrito. E ve ne ringrazio.
Allora, mi sono ricordata oggi che avevo già postato il primo episodio avuto in ottobre, che però fu accompagnato da aritmia cardiaca, per cui trasse in inganno il vet che la visitò. Ma il giorno dopo stava benissimo e riprese a fare la sua vita di sempre, senza nessuno strascico.
Questa volta i sintomi si sono potuti sicuramente definire di origine neurologica, essendo assenti problemi legati al ritmo cardiaco ed essendo presenti, invece, prettamente quelli descritti da Lovelyflo. La volta scorsa si presentò solo con questa specie di difficoltà a deambulare, a mantenere l'equilibrio; ora invece ha il capo chinato verso destra, nistagmo (comparso il giorno dopo -cioè ieri- e che ha ancora oggi), non riusciva neppure a bere e mangiare, probabilmente così come i muscoli del collo, anche la lingua ne è interessata; inoltre, abbaia "strano", e questo prima della visita di ieri mi aveva fatto supporre ad una sorta di "paresi", paragonandola a quella che negli uomini porta a difficoltà del linguaggio.
Ad ogni modo, ora il medico da cui l'ho portata ieri ha fatto il prelievo per fare un'esame generale, supponendo però, -ripeto- dai sintomi visti durante la crisi (avevo filmato alcuni momenti salienti) e da quelli accertati de visu, che si trattasse della sindrome di cui stiamo parlando. In attesa di ulteriori approfondimenti, mi ha consigliato di intervenire subito con antinfiammatori (cortisone, avendo escluso che si trattasse di epilessia) e vitamina B, riservandosi di proporre una cura eventualmente corretta là dove ce ne fosse bisogno.
Mi diceva anche che volendo accertarsi al 100% di cosa si tratti, sarebbe necessaria una TAC. Ma, aggiungo un particolare: giovedì scorso ha subito una mastectomia e quindi un'anestesia che comunque (data l'età) ci ha fatto temere e anche il suo vet era timoroso. Per cui, mio marito non vorrebbe sottoporla ad ulteriore rischi, posto che se lei risponderà bene alla cura sarà sicuramente segno che la TAC sarebbe superflua.
Nel frattempo, Bracchetto, la situazione si è stabilizzata, pur permanendo il nistagmo, il capo chino e l'equilibrio precario, per fortuna ha ripreso a bere, a fare i suoi bisogni e a mangiare, anche se la foga con cui si lancia sul cibo la fa sbilanciare. Ma ho notato che riesce ad autoregolarsi, nel senso che se barcolla si rifugia sulla sua culletta, dove evidentemente si sente al sicuro.
Sono spaventata, spero che la cura faccia effetto e spero, soprattutto, che la diagnosi sia questa e non una peggiore.
Lovely, posso chiederti che cura hai fatto alla tua piccola?
Grazie a tutti, scusate la confusione.

lillina

a 14 ani e mezzo ,la curerei come state facendo senza sottoporla ad altra anestesia per ora visto il recente intervento
ma non sono un vet



Lovelyflo

Nella mia cagnona l'infiammazione era localizzata all'orecchio medio.Ha seguito una terapia di un mese con baytrill per debellare infezioni all'apparato uditivo(abbiamo provato a fare tampone del materiale dell'orecchio am senza risultato quindi abbiamo scelto il baytrill ad ampissimo spettro) e poi cortisone per due settimane,a scalare,preceduto sempre da un gastroprotettore.La mia non ha mai avuto problemi nel mangiare e nel bere,per l'abbaiare non so dirti perchè la mia non abbaia mai.


Lois

Quindi, Lovelyflo, tu avevi una diagnosi più precisa, determinata dal vet guardando nell'orecchio con l'otoscopio o con qualche indagine particolare? Il vet di Cesira ha esaminato il suo orecchio ma non ha rilevato nulla in superficie, non so se questo indica una problema del tratto più interno.
Ad ogni modo, grazie per le indicazioni, mi serviranno per orientarmi meglio.

Lillina, anche a te, mi conforta la tua opinione, in fondo anche io non credo sia il caso di accanirsi.

Aggiornamento: questa sera è riuscita a mangiare da sola i suoi croccantini preferiti. Spero sia un buon segno.

lillina

quando mangiano e bevono e riposano e camminano è buon segno
la sofferenza si vede anche se non si lamentano



Lois

Voglio aggiornarvi, anche nel caso questo thread possa fornire un supporto futuro a eventuali cani nelle stesse condizioni.
La mia piccola sta reagendo positivamente alla terapia; dopo i primi quattro giorni siamo passati a somministrarle a scalare l'antinfiammatorio cortisonico (per i primi giorni la posologia era quotidiana), coadiuvato da un complesso vitaminico (B) a sostegno del sistema nervoso (Stimulfos).
La situazione è, per ora, sotto controllo. Ha ripreso a deambulare con più sicurezza, la testa pende sempre meno, il nistagmo è scomparso dopo il terzo giorno dalla crisi (secondo di terapia) e anche la sua vocina è ritornata normale, anche se non abbaia con la stessa frequenza di prima (forse non si stente del tutto in forma).
Insomma, non è che siamo del tutto tranquilli; sapete bene che il pericolo è sempre in agguato, ma se non altro i miglioramenti ci sono e in questo speriamo.
Grazie ancora a tutti.

Lovelyflo

sta avendo una ripresa velocissima,bene!!!Conosco ani anziani con lo stesso problema che ci hanno messo mesi ad avere risultati!

Logan24

Ciao,
dalla descrizione della situazione sembrerebbe quindi una sindrome vestibolare di origine periferica..Esiste una forma idiopatica e benigna di questa sindrome che è tipica del cane anziano e generalmente regredisce spontaneamente in alcune settimane, anche se l'inclinazione della testa può persistere più a lungo.
Quello che mi preme dirti (essendoci purtroppo passato) è di non abbassare la guardia e di prendere questo evento come un campanellino d'allarme..14 anni sono una bella età e purtroppo c'è la possibilità che molto molto lentamente il cane subisca un deterioramento cognitivo, proprio come capita ad alcune persone anziane che perdono via via la memoria, la capacità di ragionamento, orientamento etc. Non sto dicendo che questo sia correlato con la sindrome vestibolare, anche perchè non so se sia possibile affermarlo, però dal momento che ho vissuto una situazione analoga ti consiglio cmq di mantenere la cagnolina attiva dal punto di vista cognitivo, facendole fare qualche esercizio per evitare che si lasci andare a mangiare e dormire e basta. Inoltre mi sono informato ultimamente sull'esistenza di integratori che pare riducano i rischi di deterioramento cognitivo nel cane anziano, e direi che varrebbe la pena usarli nel tuo caso.

Al minimo segnale di invecchiamento cerebrale del cane non aspettare pensando che sia un comportamento normale del cane anziano ma portalo dal veterinario in modo da decidere come curare questi aspetti anche a livello farmacologico.
Nulla vieta però che la tua cagnolina non sviluppi mai niente di tutto ciò, te lo dico solo per precauzione.

Lovelyflo

In effetti del senilife non le farà male...

Lois

Ehi, grazie per questi ultimi messaggi!
E' molto importante quello che mi hai detto, Logan, ne terrò conto. Purtroppo in questo periodo dalle mie parti comincia a fare troppo caldo per portarla a correre nei prati, ma pensiamo di portarla al mare nelle prime ore del mattino, di modo che non patisca il caldo ma possa comunque fare un po' di esercizio.
E grazie della segnalazione del farmaco, Lovely, proporrò il Senilife al mio vet.

Logan24

ah scusa, forse mi sono espresso male, non intendevo tanto esercizio fisico quanto esercizio cognitivo, tipo giochi di attivazione mentale, qualche esercizio di obbedienza, per mantenerla mentalmente attiva
Il senilife è l'integratore di cui ti parlavo, che sicuramente male non fa.

elDiablo

Ciao a tutti, sono un nuovo iscritto... chiedo informazioni in merito a quel che sta' succedendo al mio grande Amico Diablo...
premetto che ho 3 cani, 2 presi al canile e il dobermann ad un noto allevamento...
Da circa una diecina di giorni, Diablo (il dobermann) all'improvviso ha storto la testa, e a volte perde l'equilibrio nel fare entrambi i bisogni, ha difficolta' nel far le scale,a tal punto che a si butta a terra...e solo dopo un po' si convince che se vuole uscire per far bisogni, quello e' l'unico modo...premetto, mangia, ha voglia di muoversi e fa i bisogni, come sempre.
L'ho portato il 2 giorno da inizio sintomi dal vet, che mi ha diagnosticato (non avendo l'orecchio infiammato)la sindrome vestibolare, mi ha dato una cura, cortisone, mezza pasticca per 5 giorni, poi altri 5 a giorni alterni, 20 giorni un integratore di vitamine del gruppoB che si alterna con punture di tricortin, antibiotico per 12gg il tutto coperto giornalmente dal protettore per lo stomaco.
ha migliorato poco, dopo 14 giorni di cura,e comunque raramente la testa e' quasi ok, ma dura pochissimo, per poi tornare come prima e avere tutte le difficolta' sopra elencate...
Domani lo riporto a far vedere dal vet, ho paura e mille pensieri mi invadono la testa... ho paura sia qualcosa di grave...
AIUTATEMI SE SAPETE DI PIU'... E' IL MIO MIGLIORE AMICO INSIEME AGLI ALTRI DUE OVVIAMENTE...

lillina

in coda a post datato ti perdi

apri un post tutto tuo




Home page - Chi siamo - Contatti - Pubblicità