danimici

Risposte al Forum Create

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 92 totali)
  • Autore
    Articoli
  • in risposta a: Convulsioni: sindrome di Tom e Jerry #4008
    danimici
    danimici
    Partecipante

    Ciao Fiorella ! Eccomi qua anch io come te ho scoperto che il mio micio anziano di circa 18 anni o forse più ha la Sindrome Audiogenica Felina !!! Devo dirti che quando lo racconto ai Veterinari vari è sempre una “lotta” !!! che mi ha un pò stufato perchè il gatto ce l ho io e soltanto io mi accorgo che queste crisi convulsive provengono SEMPRE da rumori vari. Non è stato facile capire perchè lui avesse queste crisi poi siccome deve fare tutti i giorni un bel pò di fisiologica per tenere a bada per quel che si può l’urea alta, gli ho scartato il butterfly, l’aghino per la flebo, mentre lui era dietro di me in bagno. Si è irrigidito si è piegato adagiandosi a terra ed è iniziata la crisi convulsiva. Da lì ho collegato che tutte le volte che c’è stato qualche rumore di scricchiolamento plastica carta piattini di plastica che saltano quando lui metteva le zampine al loro interno ecc… ha avuto una crisi convulsiva. Addirittura, siccome dorme nel letto con me, l ho accarezzato mentre entravo nel letto e queste due manovre assieme gli hanno fatto scattare la crisi. I vari Vet almeno quelli ai quali ho fatto sempre visitare il micio proprio non li capisco e non capisco come non possano conoscere questo tipo di crisi epilettica. Tutti mi dicono che dipende dal numero di crisi che ha in un mese per impostare una terapia con Gardenale. Forse non ci siamo capiti che queste crisi non appartengono alle crisi epilettiche del gatto da curare con Fenobarbitale almeno è quello che credo. Io ora ho imparato a chiudere sempre la porta della cucina e ad allontanare il micio in altra stanza perchè anche dietro la porta della cucina lui sente questi rumori a lui fastidiosi ed ho paura che scatti la crisi. Così facendo le crisi non si sono più presentate. io credo che sia un problema oltre che di anzianità e quindi di difficoltà di una risposta adeguata ad un rumore improvviso, anche di sordità, vista l’età e che quindi i rumori più acuti ed improvvisi siano recepiti non come nuovi ma modificati e forse rimbombanti per i loro timpani. Comunque sia esiste eccome questo tipo di convulsione è che molti proprietari non fanno caso a questa cosa sia perchè magari in famiglia sono in diversi e non è possibile non fare rumori a lui fastidiosi sia perchè di gatti così anziani non se ne vedono troppi quindi non si possono raccontare purtroppo. il mio micio ha anche fiv più insuff renale quindi all’inizio di queste crisi i Vet pensavano che fossero collegate all’urea alta, ma togliendo tutti i rumori che ora ho capito gli creano le crisi, queste non si sono più presentate ad urea sempre agli stessi valori. Per cui non dipendono dalla malattia renale. Una Vet insisteva che fossero sincopi da problemi cardiaci, ma io sospettavo già questa Sindrome Audiogenica, per cui anche per un controllo cardiaco è stato fatto ecg ecocardio ed è risultato tutto a posto, almeno fino ad ora. Ho letto poco anch io come te di questo tipo di convulsione sarebbe bello se ne potessimo sapere di più, cioè perchè succede questo ad ogni rumore improvviso e non ad inizio dello stesso graduale. A parte che una mattina è successo che mi è caduto un piatto di ceramica a terra e vicino c’era il micio che ha sobbalzato, mi ci sono subito seduta vicino accarezzandolo e parlandogli dolcemente mentre già si metteva a terra per dare il via alla crisi, piano piano si è calmato e non è avvenuta la crisi convulsiva, forse fermata perchè è stato distratto da altre cose che hanno preso il posto di una sicura reazione di impulsi elettrici cerebrali avversi. Fammi sapere qualcosa di più del tuo micio. Spero di esserti stata di aiuto non so in che cosa ma lo spero, una cosa è certa, NON SEI SOLA ! Volevo aggiungere che durante la crisi convulsiva per evitare che il gatto possa morire soffocato per blocco del diaframma ho imparato ad usare un certo farmaco da fare intramuscolare, nella coscia, perchè talvolta le crisi sono abbastanza lunghette. Non uso il Valium perchè superando la barriera encefalica potrebbe non fermare la crisi anzi. Capisco che bloccare la crisi, che non si blocca neppure immediatamente ma dopo qualche secondo, il farmaco possa almeno per il mio gatto, creare ulteriori problemi ai reni ma non ho alternative, dopo la crisi e dopo il farmaco porto sempre il micio in Clinica Vet.

    in risposta a: Colonia in pericolo? #3690
    danimici
    danimici
    Partecipante

    Ma il Vet che dice ?

    in risposta a: Ringer lattato o soluzione fisiologica? #3689
    danimici
    danimici
    Partecipante

    Ciao io non sono un Vet. La flebo sottocute viene assorbita in diverse ore, l importante è che il micio urini per poter scaricare il liquido che non serve al corpo. La fisiologica serve per pulire le scorie azotate causate dalla malattia renale. La Fisiologica è acqua depurata che contiene sale in concentrazioni del 9% cioè 9 grammi per litro. La soluzione di Ringer Lattato è un pò più “pesante” nel senso che contiene potassio calcio ed elettroliti e si usa di solito dopo interventi chirurgici per reintegrare perdite ematiche. Penso che la Fisiologica sia la soluzione migliore. Ovviamente fai ciò che ti dice il Veterinario.

    in risposta a: Chiedo aiuto per il mio Cravattina #3685
    danimici
    danimici
    Partecipante

    Ciao Lillina il micio è stato ricoverato la scorsa settimana quattro giorni per terapia in vena poi si è rimosso l aghino fisso . Nonostante questo ogni giorno peggiorava sempre più. Questa mattina ha un po’ mangiato ma il suo pelo sapeva di un forte odore di urea. Lo abbiamo fatto addormentare e l ho seppellito vicino al suo amato fratellino. Una mattinata molto pesante  ma sono rimasta con lui fino alla fine accarezzandolo e parlandogli sempre mi manca molto e so già che gli parlerò nei punti dove si sdraiava a prendersi il sole e gli parlerò come se fosse ancora vivo .

    in risposta a: Gatta non vuole tornare a casa #3670
    danimici
    danimici
    Partecipante

    Ciao i rigonfiamenti che vedi lateralmente all’addome può essere diverse cose. Dovresti catturarla con una gabbia trappola di quelle che si chiudono da sole e portarla dalla Vet per chiarimenti.

    in risposta a: Gatto anziano rifiuta medicine #3669
    danimici
    danimici
    Partecipante

    Ciao hai provato a prendere una mousse consistente tipo quelle della Gourmet fare una montagnetta con dentro le pastiglie? Io faccio così quando devo somministrare delle terapie ad un gatto loro restano fregati perchè il prodotto è appetibile e lo mangiano in un boccone a meno che non lo lecchi quindi devi ripetere l’operazione. Per fare la flebo devi mettere il gatto dentro ad una gabbia non troppo grande e non troppo bassa intanto devi già avere preparato la flebo con deflussore con butterfly cioè aghino ed avere già fatto defluire il liquido. quando metti la flebo il Butterfly ti dà la possibilità di “dare filo” al gatto quando si muove dentro la gabbia. Tieni la porta della gabbia socchiusa da seguire il deflussore e da non fare uscire il gatto. Il Restomyl gel è un buon prodotto naturale che sfiamma le gengive del micio di solito lo accettano tutti i gatti. Chiedi alla Vet se la vitamina la puoi mettere dentro alla flebo che penso sia fisiologica da 100 ml. così da semplificare la terapia e chiedi anche se invece del Maalox e del Plasil puoi mettere dentro la flebo oltre alle vitamine la ranitidina per lo stomaco.

    in risposta a: Gatta addome gonfio #3602
    danimici
    danimici
    Partecipante

    Ciao d’accordo con Lillina anch io ti dico porta la micia dal Vet ed al più presto, potrebbe essere che abbia un problema di anse intestinali come potrebbe essere caduta male ed avere avuto una rottura della parete addominale con spostamento di qualche organo. Solo un Vet ti potrà fare una diagnosi. Fai sapere

    in risposta a: Tre anni e una vita di sofferenze #3594
    danimici
    danimici
    Partecipante

    Ciao non credo che sia colpa tua se Greta sia in queste condizioni, probabilmente è stata la patologia cardiaca grave e di veloce peggioramento che l’ha portata in questa fase. fosse il mio cane lo porterei di corsa in una buona Clinica dove possano ricoverarla per praticare le terapie in vena, per togliere il liquido in addome che comprime il diaframma e che quindi fa respirare male e vivere male la canina e dove possa essere monitorata. Tu a casa che cosa devi fare? Eutanasia no le terapie segnate non funzionano quindi ? ma non si liquida un paziente in quel modo ! Non sei mica una Veterinaria che ti porti a casa il cane in quelle condizioni e te lo gestisci al meglio ! ma non ti hanno indicato un ricovero ? Ma come si fa a lasciare un cane in quello stato !!!

    in risposta a: Felv, forse. #3593
    danimici
    danimici
    Partecipante

    Ciao. Un test per fiv felv il Veterinario lo può fare anche in Studio al momento della visita. Nella speranza che non sia nè Fiv nè Felv ci sta anche una perdita di albumina che è una proteina fondamentale per lo scambio di liquidi tra l’interstizio ed i vasi sanguigni tramite osmosi. Una sua diminuzione che può dipendere anche da un’alimentazione errata, può provocare la presenza di liquido nell’addome. Un’infezione addominale può portare anche alla formazione di liquido in addome. Sono diverse le cause che possono portare liquido in addome ed ingrossamento dei linfonodi. Intanto la micia sta bene corre mangia gioca, capisco la tua enorme preoccupazione quando la osservi sperando di non trovarla mai diversa dal solito. Se anche fosse Felv molti gattini si negativizzano crescendo distruggendo il virus contratto alla nascita. Tienici informati e speriamo che non sia nulla di grave.

    in risposta a: Umido prodotto in Thailandia- Coronavirus #3569
    danimici
    danimici
    Partecipante

    Ciao Io penso che non ci siano problemi sui cibi in questo caso destinati agli animali provenienti dalla Thailandia. Quasi tutti i cibi per animali sono prodotti lì ma ci sono controlli igienico-sanitari dei Medici locali sia per quanto riguarda il prodotto primo che la lavorazione dello stesso. Inoltre l’importo del prodotto finito è controllato dalle nostre asl prima di essere immesso sul mercato. Per quanto riguarda il Coronavirus specie uomo si diffonde via aerea e non si sa come si sia modificato. Ma credo non c’entri con la preparazione dei cibi lavorati per animali. Comunque per tua sicurezza ti puoi rivolgere alla asl veterinaria della tua città che ti darà tutte le indicazioni le più giuste per stare tranquilla.

    in risposta a: Comportamento anomalo: devo preoccuparmi? #3568
    danimici
    danimici
    Partecipante

    Ciao, spesso i gatti giovani castrati hanno questi atteggiamenti perchè essendo territoriali vogliono ricordare che sono i padroni della casa e quindi del territorio, non si sa mai qualcuno volesse rubargli i suoi angolini di pace quando riposano tranquilli in casa.

    danimici
    danimici
    Partecipante

    Ciao hai fatto bene a portarla dalla Veterinaria, almeno adesso sai cos’è e stai tranquilla

    in risposta a: Sedazione profonda #3555
    danimici
    danimici
    Partecipante

    Ciao come sta ora il micio? L’effetto della sedazione varia da gatto a gatto. Il mio gattone è rimasto “strano” per tutta la giornata soltanto la sera ha iniziato a mangiare qualcosa. Fai sapere come sta. Grazie

    in risposta a: Il "modifica" in alto a destra del post. #3541
    danimici
    danimici
    Partecipante

    Si farò così se dopo aver risposto a qualcuno mi venisse in mente qualcosa di più utile. Grazie Lillina.

    in risposta a: felv, fiv o altro? #3540
    danimici
    danimici
    Partecipante

    Ciao come sta ora il micino ? Hai provato a cambiare alimentazione ? Può essere che il micio abbia ancora vermi e che lo Stomorgyl non possa avere subito il suo effetto positivo per un malassorbimento. Che dice la Veterinaria ?

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 92 totali)