Tre anni e una vita di sofferenze

Forum La salute del Cane Tre anni e una vita di sofferenze

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da danimici danimici 2 settimane, 3 giorni fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #3561

    Greta94
    Partecipante

    Buonasera a tutti. Sono nuova qui e mi sono appena iscritta proprio per avere un consiglio, un parere e magari anche un conforto. Ho una cagnolina, Si chiama Greta e ha 3 anni e mezzo, è un incrocio Pitbull/Rottweiler ed è di una dolcezza unica. Quando è arrivata in casa sembrava una cucciolina sana e forte ma quando aveva 5 mesi il veterinario ha riscontrato una leishmaniosi che, con le dovute e costose medicine siamo riusciti a prendere in tempo e tenere sotto controllo, perciò non racconterò la sofferenza dei primi due mesi. Il mio problema è questo: 4  mesi fa ho portato Greta dal veterinario perché si grattava tanto l’orecchio, prescrive antibiotico e antidolorifico e sembra andare bene per i primi 2 giorni ma al terzo giorno iniziano i problemi. Il cane non mangia e vomita e la pancia ingrossa in una maniera disumana e torniamo in ambulatorio, sospendiamo tutto e fa un ecografia, ascolta il cuore e a quanto pare c’è un innocuo soffio al cuore da controllare. Il giorno dopo ecocardiogramma e analisi del sangue e scoppia il putiferio. Importante e grave aritmia, ingrossamento della parte sinistra del cuore, fibrillazione atriale e ascite acuta. Iniziamo con Cardisure, Benazepril, Lasix e Amiodarone e il cane inizia a stare visibilmente meglio per circa un mese per poi peggiorare ancor più di prima. La situazione attuale è che le medicine non fanno assolutamente più effetto. La pancia è dura, tesa ed enorme e non sto esagerando, non mangia, respira a fatica con sbuffi, non riesce più a stendersi da tre giorni per via della pancia e dorme praticamente seduta o passa la giornata e la notte in piedi, camminando lentamente in vari punti della casa per poi fermarsi nel vuoto. Le zampe le cedono continuamente, mi è capitato più volte che collassasse a terra. È dimagrita tantissimo, costole, spina dorsale, si vede tutto. La mia domanda e  i miei dubbi sono questi. Il veterinario mi aveva detto che con queste problematiche cardiache il cane avrebbe vissuto probabilmente per 2 anni, che è colpa mia che ho trascurato il famoso soffio al cuore innocuo, di cui mi hanno parlato 5 mesi fa. La terapia non ha più alcun effetto e vedo la sofferenza nei suoi occhi, nei suoi minimi movimenti, mi sta chiedendo aiuto e non so cosa fare. Ho chiesto a tre veterinari se nel suo caso fosse possibile praticare l’eutanasia perché questa non è vita e mi hanno tutti detto di no, che fin quando beve e manguicchia non si fa. Ma è possibile che una povera bestia debba soffrire così?

    #3576
    lillina
    lillina
    Moderatore

    è un cane molto sofferente da quanto descrivi

     

     

    —– La pancia è dura, tesa ed enorme e non sto esagerando, non mangia, respira a fatica con sbuffi, non riesce più a stendersi da tre giorni per via della pancia e dorme praticamente seduta o passa la giornata e la notte in piedi, camminando lentamente in vari punti della casa per poi fermarsi nel vuoto. Le zampe le cedono continuamente, mi è capitato più volte che collassasse a terra. È dimagrita tantissimo, costole, spina dorsale, si vede tutto…………

    E’ tremendo

    si lamenta ? in genere non si lamentano ,resistono ,ma non è vita

    Non so che dire ,ma non è giusto che soffra inutilmente se non c’è cura che le dia sollievo

    senti qualche altro vet

     

    #3581
    Pappagalli
    Pappagalli
    Moderatore

    Buongiorno,

    dispiace molto per il cane. Pero’ non ho capito che diagnosi sia stata fatta al cane …problemi di soffio al cuore e basta ? altro ?

     

    Se il cane soffre molto e non c’è cura o terapia supportata, direi che l’eutanasia sia la scelta migliore.

     

    Auguri e un abbraccio a Greta

    #3594
    danimici
    danimici
    Partecipante

    Ciao non credo che sia colpa tua se Greta sia in queste condizioni, probabilmente è stata la patologia cardiaca grave e di veloce peggioramento che l’ha portata in questa fase. fosse il mio cane lo porterei di corsa in una buona Clinica dove possano ricoverarla per praticare le terapie in vena, per togliere il liquido in addome che comprime il diaframma e che quindi fa respirare male e vivere male la canina e dove possa essere monitorata. Tu a casa che cosa devi fare? Eutanasia no le terapie segnate non funzionano quindi ? ma non si liquida un paziente in quel modo ! Non sei mica una Veterinaria che ti porti a casa il cane in quelle condizioni e te lo gestisci al meglio ! ma non ti hanno indicato un ricovero ? Ma come si fa a lasciare un cane in quello stato !!!

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.