SOSPETTO MASTOCITOMA BULLDOG INGLESE MASCHIO SFIGATO DI 3,5 ANNI

Forum La salute del Cane SOSPETTO MASTOCITOMA BULLDOG INGLESE MASCHIO SFIGATO DI 3,5 ANNI

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da lillina lillina 2 giorni, 15 ore fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #3402

    LauraDelRey
    Partecipante

    Buon pomeriggio a tutti! Il mio bulldog inglese da ormai un paio di mesi ha sul muso quello che dall’esame citologico sembra essere un mastocitoma. Nato con l’aspetto di una pustolina, ora si presenta come un nodulo sottocutaneo delle dimensioni di un’oliva bella grossa, si è irritato esternamente e recentemente si è ulcerato.

    Gli esami del sangue sono ok, niente metastasi (fatto rx ed eco).

    Mi chiedo se sia possibile che con un tumore in atto non ci siano valori sballati nel sangue (solo leucociti a 15,78 su un range 6 – 15). E’ possibile che l’esame citologico sia da rifare?

    La veterinaria mi ha prescritto un unguento alla canapa (kana) per disinfiammare esternamente la ferita, ma questa con le applicazioni si è irritata ed oggi ho visto che si è formato una specie di buco da cui perde parecchio sangue. Ma potrebbe essersi anche morso mangiando…non so.

    La veterinaria sostiene sia normale quest’evoluzione della ferita, in quanto legata alla componente infettiva…ovvero????

    1) Quanto sono attendibili le diagnosi degli esami citologici su queste patologie? Siccome ha avuto già diversi interventi in soli 3,5 anni di età ed un bolldog in anestesia totale è sempre problematico, se possibile eviterei un altro intervento.

    2) è normale che gli esami del sangue né eco né rx mostrino altri problemi?

    3)  Invece dell’unguento alla canapa magari esistono terapie farmacologiche mirate?

    Grazie!

    Laura

    #3404
    lillina
    lillina
    Moderatore

    rivolgiti a vet oncologo

    da dove scrivi almeno la regione ?

    #3418

    LauraDelRey
    Partecipante

    Ciao Lillina,

    Scrivo da Torino.

    Ho sentito l’oncologo (Dott. Marini) e purtroppo ha confermato che il piccoletto è da operare, anche abbastanza alla svelta, e che a seguito di istologico del nodulo ed ulteriore citologico di fegato e milza si valuterà la chemioterapia successiva all’intervento.

    Il musetto sarà asportato per un bel pezzo, perché oltre al nodulo chiaramente occorre ripulire la zona per 2/3 cm intorno alla massa tumorale. Ma mi hanno assicurato che a lui non cambierà niente e per me resterà sempre il cucciolo più bello del mondo.

    Ci aspetta un bel calvario ed un bel dispendio di soldi, energie e patimenti; sempre ammesso che l’intervento vada bene: sono terrorizzata dall’anestesia.

    Sempre poi con l’incognita che nel corso della vita possa comunque ricapitargli ancora…

    Speriamo bene, povero piccolo.

    Grazie,

    Laura

    #3425
    lillina
    lillina
    Moderatore

    facci sapere

    povero piccolo

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.