Si può trasmettere la felv e fiv ad un micio di casa dopo essere stato leccato .

Forum La salute del gatto Si può trasmettere la felv e fiv ad un micio di casa dopo essere stato leccato .

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  anna 6 mesi fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #1889

    anna
    Partecipante

    Si può trasmettere la felv o fiv ad un micio di casa dopo essere stato leccato mani ed indumenti da una gatta di colonia?

    Salve
    ho un dubbio che mi inquieta.
    Mi occupo di una micia di strada , di colonia,  ha circa 6 anni sterilizzata ma vive libera….in campagna più che  in strada .
    Attualmente è in splendida forma.
    Quando le do da mangiare è solita strusciarsi con me, che la prendo volentieri  in braccio , è solita leccarmi le mani, viso e anche indumenti….

    Io dopo la morte della mia adorata angioletta, ne sto cercando un altra con cui condividere spero circa altri 20 anni di amore ed ho paura ….di un eventuale contaggio .
    Vorrei chiedere alla gentilissima vet, visto che la micia  randaggina vive libera in contatto con gli altri gatti di colonia non sterilizzati, anche se nn si accoppia più, e condivide con loro a tratti effusioni e soprattutto la ciotola dell’acqua ( nn si può fare diversamente) se disgraziatamente contraesse la felv o la fiv da questi gatti , e poi leccherebbe me ed i miei indumenti , potrei io contaggiare la mia gattina di   casa ?
    Grazie mille

    #1895

    marcel
    Amministratore del forum

    E’ praticamente impossibile, le modalità di contagio sono per contatto diretto prolungato, scambio di saliva, morsi e accoppiamento

    #1896
    danimici
    danimici
    Partecipante

    Come dice Marcel è impossibile trasmettere felv ed ancora meno la fiv ad un gattino di casa che sia negativo, dopo che la gatta ti ha leccato ad esempio la mano. Se mai è buona norma lavarsi le mani una volta arrivate a casa dopo avere accarezzato i gatti di colonia o dopo che questi ti hanno leccato le mani. Tieni presente che la fiv si contrae solo con il morso di un gatto infetto verso uno negativo oppure con l’accoppiamento di un gatto fiv positivo con una gatta fiv negativa perchè i maschi sono soliti bloccare la femmina con i morsi sulla schiena. Il virus fiv staziona nella saliva del gatto fiv positivo. Diverso è il discorso felv credo che il virus sopravviva nell’ambiente dove è rilasciato per circa 8 minuti. Mi corregga qualcuno che se ho sbagliato. quindi se un gatto negativo va a mangiare nella ciotola dell’umido dove circa mezz’ora prima ci ha mangiato un gatto felv positivo non dovrebbe contrarre il virus felv anche se i gatti di colonia mangiano tutti insieme. Magari dare solo crocchette il gatto di solito mangia solo la crocchetta che prende con la lingua. Ma il contagio non c è quando si torna a casa e si ha a che fare con un gattino negativo.

    #1927

    anna
    Partecipante

    grazie

    Danimici nn è una gatta di colonia….è una rndaggina a cui do a mangiare….viene lei sotto casa mia ed io le porto un piattino con l umido che usa esclusivamente lei e nessun altro gatto.

    Diverso è invece per la ciotola dell acqua….che ho messo per lei…ma che indubbiamente usano tutti i gatti che transitano…..

    E’ possibile che la randaggina, ripeto già sterilizzata perciò nn si accoppia più e nn ha più motivi d essere neppure morsa dai gatti possa eventualmente contrarre felv o fiv usando in comune la ciotola dell’acqua?

    Non so se puoi confermare ma mi pare che il virus nell acqua nn dovrebbe sopravvivere ….aggiornami grazie

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.