Micia di 15 anni e decisione difficile

Forum La salute del gatto Micia di 15 anni e decisione difficile

Questo argomento contiene 16 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da SteffyBond SteffyBond 7 mesi, 1 settimana fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 17 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #1424

    Marymaus
    Partecipante

    Ciao a tutti,

    mi chiamo Serena e sono la sorella adottiva di Mary e Maus, due micie che vivono con me dal 2004.

    Le mie due vecchiette hanno entrambe ipertiroidismo e insufficienza renale, tenute sotto controllo con farmaci e alimentazione. Mary, detta anche Ciccia Grigia, ha un tumore sotto un occhio, proprio sul bordo della palpebra inferiore. Non sulla cornea ma proprio sul tessuto della palpebra. Questo coso è apparso in agosto 2018 e sembrava un foruncolino; fino a Natale nessuno gli ha dato peso, anche perché lei non dava segno di avere fastidio, e perché comunque nessuno (compreso il veterinario) si sentiva di sottoporla ad una operazione in anestesia totale per togliere qualcosa che non dava disturbo. Purtroppo ora il coso è cresciuto e da un paio di settimane lei ha cominciato a grattarsi violentemente, così a volte torno a casa e la trovo col muso insanguinato.

    Abbiamo quindi cominciato a prendere in considerazione l’ipotesi dell’intervento, per rimuovere il fastidio. Martedì scorso abbiamo fatto ecografia e prelievo del sangue. Ecograficamente i reni sono ai limiti inferiori della norma, uno lievemente sotto la norma, un po’ più piccolo. Gli esami del sangue invece sono peggiorati. Rispetto a due mesi fa si riscontra un aumento di Creatinina e Urea che sono raddoppiate di valore  e sono attualmente 4,5 e 75 nonostante i farmaci abbiano funzionato fino ad ora.

    La veterinaria ha prescritto un collirio che sto mettendo da 4 giorni, e la situazione è migliorata; il coso, non più irritato, sembra perfino diminuito di volume e non ho più trovato sangue né sul muso della Ciccia né in giro per casa.

    Tuttavia il tumore va certamente ad aumentare di volume e i reni peggiorano sicuramente. Nessuno però sa dire in quanto tempo il tumore darà fastidio veramente alla gatta, quale sia la reale aspettativa di vita dell’animale e come reagirà all’operazione.

    Considerato anche lo stress dell’operazione e il decorso post operatorio (almeno 10 giorni di collare elisabetta e antibiotico, oltre a tutti gli altri farmaci e alle flebo) non so se gli darebbe più fastidio tenersi il tumore o farsi questa operazione. Se sapessi che ha davanti almeno un anno, la opererei senza pensarci. Se fossero solo pochi mesi, non la toccherei.

    Per farla breve, non so che pesci pigliare (e intanto piango, perché queste due gatte sono più che amiche, sono sorelle per me, a costo di sembrare ridicola. La Grigia dorme da 15 anni sulla mia schiena tutte le notti.)

    Grazie a chiunque abbia voglia di leggere e darmi un parere.

    Serena

     

     

    #1427

    marcel
    Amministratore del forum

    E’ una decisione difficile ma dovrebbe essere il veterinario, o più veterinari a consigliarti. La struttura a cui ti sei rivolta è dotata di anestesia gassosa? Il cattivo stato dei reni è correlato al tumore o solo all’anzianità?

     

    #1475
    alevet
    alevet
    Moderatore

    Queste neoformazioni palpebrali purtroppo tendono ad ingrandire e ulcerarsi. Penso che la ultima parola spetti all anestesista che dovrebbe comunque visitare la gatta nell’.ipotesi intervento. Il rischio anestesiologico è senz’ altro aumentare tato ma probabilmente con anestesia gassosa e monitoraggio avanzato l’ intervento e fattibile.

    #1480

    Marymaus
    Partecipante

    Ciao Marcel, grazie

    Il cattivo stato dei reni, se ho capito bene la domanda, non c’entra nulla con il tumore. E’ preesistente ed è dovuto all’ipertiroidismo e all’età. La gatta attualmente prende:

    – al mattino, 1/2 cpr Fortekor 5 mg + 1 cpr Felimazole 2,5 mg + 4 ml Betotal sciroppo

    – alla sera, 1 cpr Felimazole 2,5 mg

    – 3 volte al giorno, due gocce di Betabioptal collirio.

    La mia veterinaria mi ha spiegato che l’anestesia sarà gassosa. Prima di prendere in considerazione l’intervento ha fatto fare ecografia addominale dalla quale non si evince la presenza di altre formazioni.

    Ancora grazie!

     

    #1481

    Marymaus
    Partecipante

    Buongiorno Alevet, grazie.

    Non so se la mia dottoressa ha un’anestesista o se farà l’intervento da sola. A questo punto devo verificarlo. Non so nemmeno in cosa consista il monitoraggio avanzato. Ha idea di cosa devo richiedere?

    Grazie mille

    #1482

    Marymaus
    Partecipante

    Vi ringrazio tantissimo per l’attenzione! 

    #1555

    Marymaus
    Partecipante

    Aggiornamento: l’operazione è fissata per domani e io sto malissimo. Ho deciso di farla operare anche se al momento l’occhio non le dà fastidio, perché il tumore cresce e se iniziasse a darle fastidio, più si va avanti e più i reni sono compromessi e più l’operazione è rischiosa.

    Insomma, comunque sia ci sono dubbi, troppe incognite e io non ho la palla di cristallo. Anche la mia veterinaria dice che se fosse sua interverrebbe.

    Se avete voglia mandatemi qualche pensiero positivo. Stanotte mentre la micia dormiva – come sempre – sulla mia schiena pensavo “potrebbe essere l’ultima volta”. Sto male.

    #1557
    SteffyBond
    SteffyBond
    Partecipante

    Ciao, Marymaus, capisco come stai. Ci sono passata anche io da questi momenti drammatici. Tu stai facendo il bene della tua micia con tutto l’amore e la cura possibili: affidarti alla tua veterinaria e’ l’unica cosa che puoi fare. Lei interverrebbe: ti ha dato un parere medico su base anche ‘ affettiva’ .

    Domani andrai a fare il bene della gatta, pensa a questo. Io sono fiduciosa.

    Abbraccia e bacia la tua micia prima dell’intervento e dille che stai tentando di tutto per migliorare la sua situazione.

    Mando un forte abbraccio a te e alla gattina. Fammi sapere appena puoi.

    #1558
    didi45
    didi45
    Moderatore

    ti sono vicina, cerca di essere serena, lei sente il tuo stato d’animo, se sei serena tu anche lei affronterà meglio l’intervento.

    fai sapere grazie

    #1564

    Marymaus
    Partecipante

    Grazie @steffybond e didi45. L’operazione è andata bene, anche se estirpare parole da questa veterinaria è un vero problema. Sinceramente, se al momento avessi un’alternativa valida mi rivolgerei altrove. Poi mi chiede se voglio far analizzare il tumore. E io che cavolo ne so? Le chiedo: ma serve? A cosa serve? Risponde: beh, ci dà qualche notizia in più. Rispondo chiedendo: ma qual è l’aspettativa di vita? Ha la creatinina a 4,5 quindi se ha davanti dei mesi basta, non faccio più niente. Se ha davanti di più, allora facciamolo analizzate, tu cosa consigli? Lei non mi risponde.

    In questo momento sono abbastanza incavolata. Spero di non aver fatto la più grande cagata della mia vita a far operare la mia micia da una che chiede a me cosa deve fare, o meglio cosa VOGLIO fare. E poi non si ricorda quello che mi dice di fare; cosa che potrei anche capire, visto che di gatti e cani ne vedrà molti, ma questa qua la vede quasi una volta alla settimana, cosa minchia ti dice il cervello???

    #1566

    Marymaus
    Partecipante

    ..scusate, intervento sconclusionato ma sono molto agitata. E il fatto di non avere risposte chiare non mi aiuta. Perché chiede a me se voglio fare una flebo domani alla gatta per aiutarla? Ma che cavolo di domanda è? Perché non si ricorda che già gliele faccio a giorni alterni come mi ha detto LEI STESSA di fare? E poi, è possibile che non riesca a dirmi se devo aspettarmi che la micia mi lasci tra un giorno, una settimana, un mese o un anno? Questo anche prima dell’intervento, eh, solo che in questo momento la cosa mi pesa moltissimo.

    Poi le chiedo (al telefono, perché poi ho dovuto venire al lavoro) “Ma hai dovuto scavare tanto?” e mi risponde “Dai, non te l’ho sfregiata” E che ca**o me ne frega se è sfregiata o no, io voglio sapere se l’intervento è stato breve, lungo, quanto si è stressata la micia…

    Insomma, si facesse un bel corso di psicologia UMANA. Sono io che sbaglio o cosa?

     

    #1567
    lillina
    lillina
    Moderatore

    la vet non puo’ preannunciarti  ,sarebbe inopportuna e supponente, la durata della vita

    puo’ solo fare eventuali ipotesi

     

    meglio quelli che parlano poco e agiscono che quelli che parlano troppo …….

    cerca di essere positiva anche in questa situazione pesante e dolorosa

    e sfogati qui quando vuoi

    #1576
    SteffyBond
    SteffyBond
    Partecipante

    Ciao, Marymaus, sono contenta che l’intervento sia riuscito! Adesso come sta la micia? Che cibo Renal mangia? Perché io con i miei gatti sono sempre riuscita a gestire bene i loro reni grazie a cibo specifico.

    La tua vet mi ricorda una delle mie: un po’ inquietante quanto a domande ( ‘ ti fa cascar le braccia’ si dice a Pisa), ma poi….indovina diagnosi e cure!

    Aggiornaci sulla tua bambolina appena operata

     

     

    #1578

    marcel
    Amministratore del forum

    In genere i veterinari molto bravi sono dei pessimi comunicatori 🙂
    Secondo me hai fatto la scelta giusta, anche se dovesse andare male hai preso la decisione più difficile, quella che apre alla speranza.

    #1749

    Marymaus
    Partecipante

    Carissimi,

    dopo avervi sfracagnato i **** con le mie lagne mi sembrava giusto aggiornarvi 🙂

    La Ciccia Grigia sta bene! Non solo non ha perso peso per via dell’intervento ma addirittura ne ha recuperato. Di mia iniziativa le ho dato 100 ml di fisiologica sottocute ogni giorno, oltre alla terapia prescritta (antibiotico e collirio Tobral).  Pappe a volontà di suo gusto, aiutandola a mangiare per via del collare elisabetta, tolto dopo cinque giorni. Ieri sera ho avuto la gioia di vederla addirittura correre dietro alla sorella… giocavano come due micie piccole!

    Purtroppo ho un po’ perso fiducia nella veterinaria, oltre che per quanto vi raccontavo, anche per un incidente verificatosi dopo l’intervento. Le ho chiesto di tagliare le unghie alla Ciccia già che era lì, perché le aveva molto lunghe e girate all’indietro (purtroppo non se le “fa” più, o pochissimo, e periodicamente dobbiamo tagliargliele perché le bucano i polpastrelli). Per farla breve ha beccato una vena, così nelle prime ore dopo l’intervento questa povera micia sanguinava copiosamente da una zampina. Si è strappata praticamente subito la benda che le ha messo la dottoressa e le altre due che le abbiamo fatto noi dopo… Ho passato una notte d’inferno, terrorizzata che mi morisse dissanguata perché credetemi, sanguinava di brutto, non facevo altro che coccolare lei e pulire in giro, abbiamo dormito in terra su una trapunta coperta con un asciugamano. Alle 11.30 di sera ho mandato un messaggio alla dottoressa per farle sapere cosa stava accadendo, si è scusata e mi ha proposto di portargliela e passare lei la notte con la gatta, ma ho rifiutato, ho pensato che la micia sarebbe stata meglio con me, anche considerato che tanto la fasciatura se la è strappata subito, anche quella della dottoressa. Per farla breve, alle 4 del mattino si era addormentata (sulla mia schiena, come al solito) e non sanguinava più. Avevo una paura folle che si fosse indebolita ed ero molto, MOLTO incavolata… Un medico non dovrebbe, per prima cosa, evitare di fare danni?

    Insomma, purtroppo ho perso la fiducia. E adesso mi devo gestire questa cosa; i dubbi li ho, perché comunque l’intervento è andato bene e la micia si sta godendo la vita senza quel brutto coso sotto l’occhio, e sta bene.

    Grazie a tutti voi che mi avete fatto compagnia in questa avventura 🙂

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 17 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.