Mi trasferisco. Nostalgia?

Forum Varie Mi trasferisco. Nostalgia?

Questo argomento contiene 11 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da didi45 didi45 4 mesi, 3 settimane fa.

Stai vedendo 12 articoli - dal 1 a 12 (di 12 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #1290
    smiling87
    smiling87
    Moderatore

    Ciao ragazzi!

    Il 13 mi trasferisco a Milano :'( Ho trovato lavoro in un’azienda farmaceutica. Anche se sono abbastanza felice di aver trovato un buon lavoro finalmente, non riesco proprio a essere felice al 100% perché  dovrò lasciare il mio amato Athos! Lui è cresciuto in casa con me e i miei ed è molto affezionato a mia madre e in special modo a me. Non posso portarlo con me, sia perché trovare una casa a Milano è già difficile di per sé figuriamoci se accettano animali, sia perché resterebbe sempre da solo e perderebbe le sue abitudini, sia perché  visto il suo carattere non riuscirei a gestirlo da sola.

    In cuor mio so che lasciarlo con i miei, nel suo habitat e con le sue abitudini sia la cosa giusta ma so che mi mancherà moltissimo e,soprattutto, ho paura che lui senta la mia mancanza.

    L’anno scorso qundo partivo saltuariamente per il Master mia madre mi raccontava che era triste. Mi si spezza il cuore solo a pensarci! Cercherò comunque di tornare a casa almeno un week end al mese ma so che non sarà mai abbastanza soprattutto sapendo che i cani non vivono quanto noi 🙁 Mi sento terribilmente in colpa! Come se lo stessi abbandonando!

    C’è qualcosa secondo voi che posso fare per rendergli più facile il distacco?

    #1293
    SteffyBond
    SteffyBond
    Partecipante

    Ciao, smiling87, tu lasceresti i tuoi figli a casa dei tuoi per trasferirti?

    #1294

    marcel
    Amministratore del forum

    Non devi sentirti in colpa,  lasciarlo ai tuoi genitori è la cosa migliore e più altruistica che tu possa fare anche se avessi scelta.  Per i tuoi genitori, che così hanno vicino un pezzo di te, per il cane che altrimenti sarebbe solo in un appartamento a Milano ad aspettarti tutto il giorno, e anche soprattutto per te. In bocca al lupo per il lavoro e tutto il resto

    #1297
    Andromacha
    Andromacha
    Moderatore

    Pienamente d’accordo con Marcel, Smiling87. Non ti devi sentire in colpa. Questa è la scelta migliore che tu possa fare per lui. Lo so, è difficile, durissimo e non voglio nemmeno immaginarlo. Tuttavia, se ti portassi Athos dietro, a parte il problema di riuscire a trovare un posto che accetti i cani, poi lo lasceresti solo per la maggior parte della giornata. Alla fine, i tuoi genitori sono con lui e gli possono dare l’affetto che tu, per circostanze che non dipendono assolutamente da te, non riusciresti a dargli. Che altro potresti fare? Rifiutare il lavoro? Non se ne parla!! Voglio dire: se non avessi alternative, se non ci fossero i tuoi genitori ti direi di essere egoista e portarti il cane dietro perchè comunque non avresti scelta. Non ci sarebbe nemmeno da discutere. Ma in questo caso, purtroppo, con il cuore pesante, lasciarlo ai tuoi è la cosa giusta da fare. Quando tornerai a casa, sono certa che saprai farti perdonare e passerai tutto il tempo necessario e di super qualità con il tuo cucciolo e sono sicura che lui sarà felicissimo del tempo che potrà trascorrere con te. E in tua mancanza, lui è comunque legato a tua madre, quindi se non altro quel legame si rafforzerà e troverà in lei un punto di riferimento.

    @Steffy onestamente sono rimasta un po’ male da quello che hai scritto, perchè denota una mancanza di empatia che non mi sembra faccia parte della tua persona. Chiariamo: non ti conosco ovviamente, ma ho letto un sacco di post e risposte tuoi (anche a me) in cui sei profondamente empatica. Dire quello che hai detto ad una persona che già soffre come un cane ma che non ha altra strada è onestamente un po’ meschino. Se non hai qualcosa di costruttivo da dire, ti prego di non peggiorare la situazione di Smiling che penso stia già di “cacca” di suo. E ti prego scusami se te lo faccio notare, però davvero da te non mi aspettavo questo commento.

    #1301
    smiling87
    smiling87
    Moderatore

    Grazie marcel e andromacha per le vostre belle parole, spero davvero sia la scelta giusta soprattutto per lui. Ovviamente sto malissimo pensando che non posso vederlo e coccolarlo tutte le volte che voglio ma mi consolo solo pensando che lui a casa è amato dai miei e da mia sorella come un figlio vero mentre io lì sarò completamente da sola.

     

    Per steffy: beh che dire, grazie per aver peggiorato il mio senso di colpa. Io non ho scelta a partire. In Sicilia non c’è lavoro, evidentemente tu puoi permetterti di rifiutare e non partire per stare insieme alla tua famiglia. Io NO. E pensi sia giusto portarlo con me e farlo stare in un luogo diverso in cui a stento riuscirò ad adattarmi io e soprattutto da solo? Perché a lavoro ci devo andare, non è che posso stare a casa. Athos è attaccato a me si, ma lo è anche a mia madre per fortuna, è cresciuto insieme a noi ed è un vero e proprio membro della nostra famiglia. Non ho deciso di prendere da sola un cane per poi “scaricarlo” ai miei.

    #1302
    SteffyBond
    SteffyBond
    Partecipante

    Scusate, Andromacha e Smiling87, ma oltre all’empatia esiste il dissenso, ancora non classificato tra i reati.

    Ho sempre mostrato naturale empatia sia nella gioia che nel  dolore delle vostre vicende, e per una volta che non concordo si arriva anche ad offendere definendomi ‘ meschina’.

    Stante il fatto che io, al contrario, non ho offeso nessuno, non posso concordare con chi non porta con se’ il proprio animale domestico a causa di un trasferimento.

    E’ meschino manifestare  un pensiero opposto? Da quando, di grazia?!

    Qui non si tratta di aver detto che , a causa di un costosissimo intervento chirurgico, il proprietario non potrà assicurare le cure al micio, perché una situazione economica più debole non è certo una colpa! Un caso in cui avrei manifestato la mia empatia.

    Tu, smiling87, ci stai dicendo che ami il tuo cane ma poi non sei disposta a portarlo con te. Scusa ma non posso concordare, per questo ti faccio la domanda: se fosse tuo figlio partiresti senza di lui? Non è forse lo stesso amore, lo stesso legame che lega noi umani ai nostri animalini così  come un cuore di mamma si lega al figlio? Ho forse detto che non devi partire? Assolutamente no! Ho chiesto solo se faresti la stessa cosa qualora si trattasse di tuo figlio, perché il figlio non lo lasci, pero’ il cane si. Scusate se qualcosa non mi torna.

    Non si può essere sempre d’accordo su tutto, e un pensiero divergente non può essere equiparato ad una meschinità, e ci mancherebbe altro.

    Buona serata

     

     

     

    #1303
    smiling87
    smiling87
    Moderatore

    L’Amore non è cosa è meglio per noi, è cosa è meglio per l’altro.

    E io non penso che sradicarlo dalle sue abitudini e dal suo branco sia la scelta migliore per lui a maggior ragione visto che starebbe buona parte della giornata da solo.

    Questo è vero amore, non l’amore egoistico. Cosa pensi? che io non soffrirò e che sia una scelta fatta a cuor leggero?

    I cani hanno un branco, e lui non riconosce solo me come membro importante del branco ma anche mia mamma.

    Ognuno è libero poi di pensarla come vuole, però si, io la penso come andromacha. Scrivere una frase del genere senza pensare che stai ferendo i sentimenti degli altri è da meschini.

    #1305
    SteffyBond
    SteffyBond
    Partecipante

    Un pensiero divergente può ferire un sentimento, certamente.Mi dispiace per questo, ma fa parte della vita. Non si può acconsentire a tutto. Esercitare un diritto di opinione anche al prezzo di ‘ ferire’ qualcuno, non è una meschinità. Di sicuro non c’è alcuna intenzione di ferire, ovvio!

    Perché io non ti ho tolto il rispetto , non ti ho dato etichette, come, al contrario, voi avete fatto con me.
    Sono consapevole del dissenso che accompagna il venir a conoscenza della mia abitudine di cremare i miei gatti quando mi lasciano. Lo so, e rispetto la loro idea. Di certo non considero meschina una persona in disaccordo con questa mia scelta. Ho rispetto della sua opinione, anche se a volte può turbare la mia sensibilità.
    Fa parte del gioco. Chi plaude a questa scelta, chi la condanna. Divergenza di opinioni. Capita.
    Non ti ho offesa, smiling, ho solo mostrato il mio disaccordo senza accompagnarlo da epiteti che non penso. È la contraddizione che mi ha colpita. E continuo a ritenerla tale.
    Tu stessa ti sei mostrata turbata da questa situazione , aprendo un topic e chiedendoci un parere. Io ho espresso il mio senza offendere nessuno.
    Ciao.

    #1306
    Andromacha
    Andromacha
    Moderatore

    Steffy, secondo me potevi esprimere il tuo dissenso in maniera un po’ meno brutale e tranchant. Voglio dire, hai risposto al topic con una sola lapidaria riga. Non hai argomentato minimamente e hai lasciato ampio margine di fraintendimento, almeno così voglio sperare. Per me è meschino rispondere a un topic in quel modo, specie se leggi che già una persona è afflitta da sensi di colpa… è un po’ come mettere il carico da 90 sopra. Penso che avresti potuto veicolare il tuo messaggio in un altro modo. Ricordiamoci sempre che questo è un forum, scritto… La meschinità non è affatto nel tuo essere in disaccordo, capiamoci. Anzi, posso anche comprenderlo il tuo disaccordo; la meschinità sta nel modo in cui ti sei posta. Un’unica frase che voleva dire un mondo, piena di giudizio. Ti chiedo solo e poi chiudo se dopo che hai scritto quella frase ti sei chiesta cosa avrebbe pensato Smiling leggendola.

    #1307
    lillina
    lillina
    Moderatore

    la scelta giusta x lui è lasciarlo dai tuoi

    non si puo’ relegare in un appartamento x ore e ore un cane che ha un modo di vivere diverso e comunque non è vita da cane stare in una casa solo x ore e ore

    la sofferenza sarà la tua ,lui non sa contare i giorni

    ogni tanto tornerai e lui ti amerà lo stesso come tu ami lui

    Non devi e non  puoi rinunciare giovane come sei ,ad un lavoro decisivo per il tuo futuro

    starà alla grande coi ..nonni …

     

     

     

    #1310
    smiling87
    smiling87
    Moderatore

    Grazie mille lillina e andromacha,

    le vostre parole, insieme a quelle di marcel mi sono state di grande aiuto!

    ieri ho letto un articolo interessante scritto da un altro punto di vista che mi ha un po’ aiutata a cercare di vedere le cose in modo diverso. In particolare fa riferimento al nostro vizio di umanizzare il nostro cane e quello che pensa.

    Spero che possa essere in qualche modo di aiuto a chi sta affrontando un problema simile al mio:

    https://www.thatmutt.com/2009/07/31/does-my-dog-miss-me/

    #2210
    didi45
    didi45
    Moderatore

    Leggo solo ora questo post.

    Sono milanese e mi spiace che tu a Milano non ti trovi bene. Volevo rassicurarti su questa città che é completamente diversa dalla tua Sicilia. Noi siamo molto più chiusi più freddi e pare indifferenti ma la nostra indifferenza è rispetto e non ingerenza nel comportamento altrui.

    Vedrai che pian piano ti ambienterai e alla fine amerai anche Milano come la tua città natale.

    Oramai  sono prossima alla partenza per le ferie estive, mi auguro in autunno di poterti incontrare per conoscerti e bere insieme un caffè.

    Per il cane hai fatto la scelta migliore per lui , per i tuoi genitori e per te stessa. Vi abituerete e quando vi incontrerete sarà una gioia per entrambi. Pensare di lasciare in appartamento un cane solo per 10 ore sarebbe stata una crudeltà perché  a Milano si esce per lavorare al mattino e si rientra la sera.

    Buon lavoro e buon ambientamento

     

     

     

     

     

Stai vedendo 12 articoli - dal 1 a 12 (di 12 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.