marcature pipì

... Forum La salute del gatto marcature pipì

Questo argomento contiene 5 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Yle 3 settimane, 6 giorni fa.

Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #2159

    Yle
    Partecipante

    Buongiorno a tutti!

    Mi chiamo Ylenia e due mesi fa ho adottato il mio primo gatto, un maschio di 3 anni (presunti) e castrato.

    All’inizio si è ambientato benissimo, l’unico piccolo problema era il fatto che facesse la pipì in piedi a spruzzo (come da marcatura) ma subito risolta con una lettiera chiusa, o meglio per la prima settimana sembrava che si fosse risolto.

    Fino a quando Ha iniziato  a farmi pipì nella doccia,  prima erano abbastanza sporadiche, e poi le volte sono diventate sempre più frequanti fino a quando ha deciso di fare sciopero completo della lettiera (la cacca invece me la fa nel posto giusto però non sempre la copre).

    Ho provato di tutto, più sabbia, meno sabbia, cambio del detergente per pulizia lettiera, cambio sabbia, visita veterinaria e chi più ne ha più ne metta, ma lui continua sempre a farla fuori (perfino sul fornello della cucina)

    Oltre a questo problema della pipì ho notato che è ogni giorno sempre più nervoso, miagola disperatamente davanti alla porta d’ingresso (mi è scappato due volte e l’ho dovuto recuperare in cantina), se riesce a scappare fuori sul terrazzo (per ora non è ancora in sicurezza) cerca in tutti i modi di trovare una via di fuga.

    Le persone che me l’hanno dato mi avevano assicurato che era un gatto abituato a stare in casa, era arrivato alla loro colonia ma si vedeva benissimo che era a detta loro “un gatto di casa”, ma  sinceramente secondo il mio parere da ignorante in fatto di gatti è tutto meno che abituato alla vita in casa.

    Io lo vedo veramente molto sofferente per questa cosa e negli ultimi giorni è anche diventato aggressivo nei miei confronti, si struscia contro le mie gambe facendo le fusa, io mi abbasso e lui mi aggredisce mordendomi e graffiandomi forte.

    Sono disperata, non so più cosa fare, ho sempre più paura di una nuova “aggressione” e non ce la faccio più  a pulire e, sopratutto, a vederlo sempre davanti alla porta che miagola disperato, mi piange il cuore vederlo così. Mi fa sentire una brutta persona che obbliga un gatto a stare per forza in casa

    Forse ha bisogno di una casa con giardino, dove poter uscire e svagarsi, oppure bo, non so veramente cosa fare!Sono veramente giù di morale

    Spero in un vostro consiglio

    grazie

    Ylenia

     

    #2166
    lillina
    lillina
    Moderatore

    attrezza il terrazzo in sicurezza affinche’ possa uscire senza scappare

    hai provato coi ferormoni ?

    forse un altro micio in casa lo farebbe sentire meno solo

    ci fosse un giardino scapperebbe e non lo vedresti piu’

     

    strano che x due mesi sia stato tranquillo e che ora si sia agitato cosi’

    ha giochi ,tiragraffi ecc ?

     

    Non sei una brutta persona perché lui sta in casa

    i gatti di casa stanno prevamentemente in appartamento

     

    sicuro che sia castrato ? il vet che dice ? l’hai adottato da colonia di randagi ?

    #2172

    marcel
    Amministratore del forum

    Ciao,  ci vuole un altro gatto che gli riempia la giornata… due gatti fanno meno casino di uno solo, è  scientificamente provato 🙂

    #2173

    Yle
    Partecipante

    Un altro gatto purtroppo non è possibile, le persone che me l’hanno dato me l’hanno sconsigliato.

    Giochi ne ha un infinità e giochiamo spesso insieme

    Il gatto viene da una colonia di randagi, o meglio le volontarie che la gestiscono se lo sono trovato che girovagava nelle vicinanze. A parer loro non era un gatto randagio ma abituato alla vita di casa.

    Castrato è castrato di sicuto visto che è stato confermato da due veterinari.

    Il veterinario mi ha detto che molto probabilmente era un gatto sì abituato a stare in una casa ma di sicuro aveva anche la possibilità di girovagare, mi ha consigliato di provare a farlo uscire sul terrazzo (che oggi metto in sicurezza), di mettere i feromoni e di provare con i fiori di bach. Se non dovesse funzionare vedrà di escludere qualche patologia del tratto urinario

    #2185
    Pappagalli
    Pappagalli
    Moderatore

    Ciao,

    Da come descrivi il problema non è fisico ma psicologico. C’è qualche cosa che causa ansia e stress nel tuo gatto (che puo’ essere al fattore di essere solo, di non poter uscire o capita anche in situazioni dove , paradossalmente per esempio, qualcuno cambia la poltrona o qualche oggetto) oppure a livello emozionale (cambiamento di persone in casa, situazione famigliare, ecc..).

    Come risolvere ? Molto complesso . Perché bisognerebbe individuare la causa scatenante. A tal proposito bisognerebbe avvalersi di una persona di esperienza che possa aiutare te e il gatto facendo le giuste e opportune domande per uno schema, e magari provare aiutando a introdurre quei elementi mancanti.

     

    Provvisoriamente potrei consigliarti di usare e provare una terapia con fiori AUSTRALIANI, ma non generici, ma un composto preparato specifico per il tuo gatto dopo aver fatto una anamnesi del problema.

    Mi puoi descrivere come gli occupi la giornata e come si svolge ?

    che tipo di giochi usate ? Soprattutto durante la vostra assenza ?

    Le marcature avvengono in vostra presenza o durante la vostra assenza ?

     

    Ciao

     

    #2200

    Yle
    Partecipante

    Ciao,

    ieri ho messo in sicurezza il balcone, ma tenta lo stesso di scappare. Ieri sera sono stata fuori con lui ed era un continuo correre di qui e di là per il balcone in cerca di una possibile via di fuga.

    La nostra giornata tipo è praticamente sveglia alle 7 colazione io e il gatto, giochiamo una ventina di minuti e poi verso le 8.20 esco per andare al lavoro.

    Rientro alle 12.30/12.45 pranzo e poi gioco con lui per un po’, alle 14.20 riesco per andare al lavoro

    Alle 18.30 rientro e mi dedico quasi completamente a lui, tra giochi, coccole (quando me lo permette) e riposini (io sul divano e lui sulla poltrona) e poi nanna.

    Giochi ne uso diversi, dalla cannetta, alla pallina con il sonaglio, alla pallina matta

    La sua preferita è la pallina matta, adora correrle dietro per acchiapparla e si diverte anche a giocarci spesso da solo. Con la cannetta si annoia quasi subito.

    Le marcature avvengono prevalentemente quando io sono in casa, poche volte mi è capitato di rientrare e trovare pipì fuori posto

Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.