Malasezia,Ascesso,Tecalbo,nuova massa asportata….2 anni…finira'?

Forum La salute del gatto Malasezia,Ascesso,Tecalbo,nuova massa asportata….2 anni…finira'?

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  jjj 1 settimana fa.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #20720

    Edu
    Partecipante

    ciao a tutti,sono Stefano da Reggio Emilia.Cio’ che voglio scrivere forse è un po’ lungo ma sono talmente demoralizzato che cerco davvero un supporto anche solo conoscitivo nella speranza che qualche medico o persona che ha avuto una esperienza simile possa aiutarmi.

    Edu è un micio stupendo di 7 anni,mai avuto nulla(MAI),vive in casa e non ha mai visto un prato.Esattamente 2 anni fa ha avuto una malasezia a orecchio sinistro che è stata curata in tempo ma di li’ tutto è degenerato.Ho consultato 7 veterinari in 2 anni,fatto esami,prelievi,cure,antibiotici,ecografie,persino una tac al cranio e una visita oncologica nei migliori centri.Operato 3 volte,due biopsie,una operazione per ascesso asportato,un ago aspirato e controllo batterio istituto di Milano,una Tecalbo,con ablazione completa del condotto uditivo per infezione ampolla timpanica prima di Natale 2021..Nulla…il gatto continua a grattarsi in maniera ossessiva e circa 3 settimane fa ha rotto il cono elisabettiano che porta senza sosta da mesi e si è aperto nuovamente e dopo l”urgenza si è notato che si era formata una nuova mucosa infiammatoria di circa 5 cm….riaperto di nuovo ora purtroppo continua a spurgare siero gonfiandosi sempre sulla guancia ogni due giorni deve essere medicato e svuotato…il gatto a parte questa “condanna” mangia,salta,gioca e nonostante la Tecalbo(operazione invasiva) è rimasto lo stesso micio di prima.Io so che nella vita ci sono cose peggiori ma a parte il danno economico in due anni rimane la beffa di non sapere se finira’…e come.Io non ci mollo e faro’ di tutto per fargli fare la migliore vita di cui sono capace….ma se qualcuno ha qualche consiglio o suggerimento in merito ne sarei grato.Saluti….EDU

    #20726

    jjj
    Partecipante

    Che calvario, mi dispiace moltissimo. Povero micio. Un forte abbraccio.

    > La tecalbo poi è un intervento molto molto invasivo. Non ha avuto effetti collaterali permanenti?

    > Non ho capito una cosa. Se la malasezia è stata curata in tempo, perché il gatto ha avuto questo crollo delle sue condizioni di salute?

     

    #20738

    Edu
    Partecipante

    La tecalbo è un intervento molto invasivo ma la tac al cranio aveva evidenziato tutta una parte di infiammazione che comprendeva la bolla timpanica e andava asportato tutto…cosi’ mi è stato detto….la malasezia è stata curata in tempo con semplici medicinali….a distanza di due mesi si è formato un ascesso…e da li’ il calvario….come effetti collaterali permanenti della tecalbo il gatto non chiude completamente l”occhio sinistro,fatica ad aprire completamente la bocca quando sbadiglia e sembra che sia stato toccato un piccolo nervetto nella guancia che gli provoca questo continuo e ossessivo prurito.Continua a scorticarsi dal fastidio e non ce ne veniamo a capo.

    #20739

    Edu
    Partecipante

    ho ricevuto anche esito del secondo istologico ma non è tumore quindi non riesco a trovare una soluzione per evitare questi continui ascessi e formazioni di masse di membrana infiammatoria che va asportata…..

     

    #20753

    jjj
    Partecipante

    “come effetti collaterali permanenti della tecalbo il gatto non chiude completamente l”occhio sinistro,fatica ad aprire completamente la bocca quando sbadiglia” Purtroppo tecalbo senza questi effetti collaterali sono molto molto molto difficili sia a causa della zona operata, delle dimensioni ridotte degli organi di un gatto e forse anche della strumentazione usata (cioè suppongo che non si usino degli strumenti più moderni che si usano per gli umani… ma questo è solo una mia supposizione).

    Scusa le domande, ma mi sembra uno di quei casi davvero ingarbugliati in cui si intrecciano diversi situazioni.

    > Riesce a chiuedere l’occhio sinistro almeno quando dorme oppure anche quando dorme rimane aperto/socchiuso?

    > Nella tecalbo è stato operato solo un orecchio o entrambi?

    > Dove si aprono questi ascessi? vicino all’orecchio operato o dall’altro orecchio? Sulla guancia del lato dell’orecchio operato o dall’altra?

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.