La sindrome di Cushing. Trilostano con forti effetti collaterali

Forum La salute del Cane La sindrome di Cushing. Trilostano con forti effetti collaterali

Questo argomento contiene 8 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da tittysing tittysing 3 settimane, 4 giorni fa.

Stai vedendo 9 articoli - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #1540
    tittysing
    tittysing
    Partecipante

    Buon pomeriggio a tutti. Al mio Jerry, un meticcio di circa 10 anni di 36 kg di peso, e’ stata diagnosticata la sindrome di cushing e di conseguenza il trilostano: 72 mg al giorno con il pasto. Prima deve prendere un epatoprotettore.

    Prima di iniziare la cura, per il sopraggiunto diabete e problemi epatici, faceva (e fa ancora) l’insulina e una serie di farmaci per i problemi epatici che sono stati poi interrotti. Inclusa una settimana di antibiotico. Dopo queste cure sembrava aver ripreso le forze.

    Al secondo gg di trilostano si sono verificati gli effetti collaterali. Astenia, anoressia, vomito e diarrea. Interrotto il farmaco per 4 gg, Jerry rimane astenico e letargico.

    Il vet che lo cura ha detto di ricominciare la cura a gg alterni mantenendo la dose. Un altro vet che ho consultato dice che dovrebbe essere rimodulato il dosaggio perche’ troppo alto. Entrambi sono del parere che il farmaco e’ l’unica speranza per il cane. Non so davvero come comportarmi. Voglio ovviamente che il mio Jerry possa avere piu’ tempo da trascorrere bene, non voglio vederlo distrutto da una terapia medica. Non riesco ad allegare le analisi. Grazie a chi sapra’ aiutarmi.

     

    #1560
    danimici
    danimici
    Partecipante

    Chiedi al tuo Vet se puoi abbassare la dose giornaliera, probabilmente avendo anche problemi epatici necessita di minor dose come ti ha detto l’altro Vet.

    #1569
    lillina
    lillina
    Moderatore

    sicuramente il dosaggio deve essere ben calibrato

    è essenziale

    poi epatoprotettori , gastroprotettori ,dieta mirata ,acqua a disposizione a volonta’

     

    Non sono un vet

    #1572
    alevet
    alevet
    Moderatore

    Ciao ti consiglio di farti seguire da un ottimo internista/endocrinologo perché non è una situazione facile da gestire e
    trovare il giusto dosaggio richiederàà frequenti analisi e aggiustamenti.

    #1573
    tittysing
    tittysing
    Partecipante

    Non solo a situazione non e’ facile, in tutti i sensi. Dal punto di vista emotivo e’ straziante vederlo star male.

    Se poi ci aggiungi dover star attenta a quello che il veterinario combina…

    Comunque, come epatoprotettore prende l’omeoprazolo. Solo quello. La dose era la massima e il nuovo vet ha disposto 36 mg al giorno mattina con il pasto. Tra 10 gg analisi. Spero si possa fare qualcosa data la criticita’ della situazione. Ha la glicemia alle stelle, mattina e sera e l’insulina non fa effetto a quanto pare.

    #1586
    lillina
    lillina
    Moderatore

    è una malattia faticosissima da gestire

    il vet sta aggiustando l’impossibile

    ci sono passata molti anni fa

    pazienza e dedizione ,forza

    non ti abbattere

    #1595
    tittysing
    tittysing
    Partecipante

    Purtroppo me ne sto rendendo conto. La cosa peggiore e’ la somministrazione del Trilostano ed il terrore che non risponda al trattamento. Il terrore degli effetti collaterali.  Oggi sono stata a casa a fare la curva glicemica e per la prima volta da due mesi a questa parte, la glicemia ha valori decenti. Ha regolarmente mangiato, ma anziche’ dormire come al solito, e’ vigile e sveglio. Ed io sono preoccupatissima.  Il vet mi ha chiaramente detto che l’unica speranza per lui e’ il Trilostano.

    Il mio Gegio ha 10 anni. E saprete tutti quanto sentimento c’e’ in tutto questo tempo con un cane. E’ sempre stato un cane indipendente, con una forte dignita’ ed una gran forza. Vorrei solo trascorresse il tempo che gli rimane senza stare male.

     

    #1615
    tittysing
    tittysing
    Partecipante

    Ragazzi ho bisogno di aiuto. Jerry al quarto gg di trilostano non si regge sulle zampe. Per fortuna non vomita, non ha diarrea e cerca di mangiare, ma sta male. E’ apatico e si vede che non ha forze.

    Io non so che fare. IL vet dice di non interrompere e siamo alla dose minima. Un milligrammo per k di peso.

    #1639
    tittysing
    tittysing
    Partecipante

    Aggiornamento. Jerry e’ peggiorato. Ha 40 di febbre. Ha perso il pelo su Tutto il garrese, infettandosi.

    Ho immediatamente interrotto il farmaco e al pronto soccorso hanno disposto di idratarlo con flebo e iniziare una terapia antibiotica.

    Tutti brancolano nel buio. E’ il trilostano? E’ il cushing? E’ il diabete? Mah. Ora la mia speranza e’ che come la scorsa volta, interrotto il farmaco si riprenda.

    Non so davvero che pesci prendere. Ho letto di questo omeopatico, cortiquel che pare miracoloso. Certamente non intendo riprendere il trilostano. Dato che e’ evidente che il mio cane non lo tollera.

Stai vedendo 9 articoli - dal 1 a 9 (di 9 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.