Inserimento difficile: aiuto!

Forum La salute del gatto Inserimento difficile: aiuto!

Questo argomento contiene 7 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da Andromacha Andromacha 9 mesi, 4 settimane fa.

Stai vedendo 8 articoli - dal 1 a 8 (di 8 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #1649
    ale355
    ale355
    Partecipante

    Buongiorno a tutti, sono nuova ma sono anni che vi seguo ma non ho scritto mai nulla. Ho vissuto per 14 anni con un gatto europeo, venuto a mancare a novembre. Per anni ho avuto il rimorso di non avergli mai preso un fratellino o una sorellina. Dopo la sua morte ho resistito solo 3 mesi e a febbraio è arrivata a casa Polly, gattina siberiana di 50 giorni. Lei si è dimostrata subito molto dolce ma anche molto “possessiva” nei miei confronti. Circa 10 giorni fa è arrivato Cocco, siberiano di 2 mesi preso dagli stessi ragazzi dove avevo preso Polly. Il primo giorno, illudendomi che fossero cuccioli ed andassero subito d’accordo, li ho messi insieme: soffi, zampate e Polly ha attaccato il piccoletto. Allora li ho divisi e seguito il “protocollo” descritto in questo forum: stanze separate, scambiati gli odori ed i luoghi a turno. Lunedì scorso ho comprato un cancelletto di quelli di protezione che si usano per i bambini e ci ho attaccato una rete non molto fitta per potergli permettere di vedersi e odorare e toccare. Attraverso la rete si scrutano, si danno zampatine senza unghie. 2 giorni fa ho deciso di farli incontrare: Polly ( la gatta “residente” ) lo vede come una preda lo rincorre e lo attacca, lo atterra e lo tiene stretto forte forte con i denti. A nulla servono rumori o spruzzate d’acqua, lei non lo molla e faccio difficoltà addirittura io a staccarla. Vi chiedo aiuto perché sono davvero disperata e sto pensando, con tutto il dolore che ne deriva, di dare indietro Cocco…. Grazie mille per i consigli che vorrete darmi

    #1650

    marcel
    Amministratore del forum

    Non capisco se da questi scontri il piccoletto ne esce malconcio davvero o è solo una sceneggiata di rito. Cioè lo morde davvero o lo tiene solo fermo pretendendo la totale sottomissione dell’ultimo arrivato?
    Se è questo il caso ti sconsiglio di intervenire con spruzzi e rumori perchè la gatta li interpreta come reazioni del piccolo

    #1651
    ale355
    ale355
    Partecipante

    Innanzitutto grazie per la risposta. In realtà li divido perché sono terrorizzata che lei possa fargli male. Quando li divido ( cioè intervengo proprio fisicamente perché agli inizi provavo con rumori o spruzzi d’acqua ma non sortivano effetto ) lei lo sta già stringendo forte con la bocca, tanto forte che ho difficoltà a separarli. Poi li separo nuovamente. Non so se sto sbagliando tutto… sono fortemente avvilita…

    #1652

    marcel
    Amministratore del forum

    Scusa ma continuo a non capire… lo stringe forte con la bocca nel senso che lo morde a sangue? o lo tiene fermo e stringe quando li vuoi separare?

    #1653
    ale355
    ale355
    Partecipante

    a sangue no, non so se inizia a stringere quando tento di separarli o stringe già forte da prima…

    #1656

    marcel
    Amministratore del forum

    E’ una situazione anomala, di solito i gatti adulti si limitano a soffiare e a tenere a distanza i cuccioli con una zampata se si avvicinano. Ti consiglio di tenerli ancora un po’ separati e aspettare che il cucciolo si irrobustisca quel tanto che basta da non rischiare la vita 🙂

    #1657
    ale355
    ale355
    Partecipante

    Grazie mille marcel. Comunque la gattina “residente” ha 4 mesi, è anche lei cucciola anche se pesa già più di 2kg! Credo lo veda come una preda data proprio la sua giovane età!

    #1658
    Andromacha
    Andromacha
    Moderatore

    Quando noi abbiamo adottato Galileo, la nostra Luna aveva già 2 anni. Consigliati dal veterinario abbiamo messo il Gali piccino di 2 mesi e mezzo nel trasportino per fare in modo che Luna potesse annusarlo senza fargli nulla. Si sono soffiati (anche Gali soffiava a Luna e faceva morire dalle risate). Di giorno se eravamo in casa li lasciavamo liberi e sicuramente abbiamo assistito a degli episodi tipo quelli che descrivi tu. Un modo per Luna, nel nostro caso, di mostrare la sua dominanza, del tipo “ehi tu stai venendo nel mio territorio, sappi che io sono la padrona e ci sono regole”. La notte li abbiamo divisi per la prima settimana; spesso durante il giorno Galileo veniva ad accucciarsi sulle mie gambe e in quel caso Luna lo ignorava. Vero è che la mia gatta era già considerata “adulta”, però, a patto che la tua non faccia male al gattino penso che semplicemente gli stia facendo capire che è lei che comanda. Come ti ha detto Marcel, non ti intromettere con spruzzi d’acqua o altro. Monitora da lontano la situazione, ma se il gattino non miagola eccessivamente, o se non senti miagolii di dolore o di angoscia (li noti quelli di angoscia perchè sono dei rumori bassi e lunghi), non ti devi preoccupare e devi lasciarli fare. Chiaramente se non sei in casa, oppure di notte, come misura precauzionale per il momento li dividerei… vedrai che ad un certo punto li becchi a dormire insieme. Buona fortuna e buona vita!

Stai vedendo 8 articoli - dal 1 a 8 (di 8 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.