Gatto di 12/13 anni – Valori alti

Forum La salute del gatto Gatto di 12/13 anni – Valori alti

Questo argomento contiene 80 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da  jjj 1 mese, 1 settimana fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 81 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #19777

    jjj
    Partecipante

    “Credo sia una questione di abitudine, perché inizialmente li divoró, adesso, essendo abituata all’umido, chiede quello” I gatti si stufano molto facilmente.

    “Il vet mi diceva che se si idrata bene, il secco va bene, come posso abituarla a mangiare secco?” Come dicevamo io e stregatta dara solo secco non è una grande idea. Una possibile soluzione di compromesso anche per invogliarla sarebbe quella di prendere una ciotola, mettere del brodino (di una bustina oppure fatto in casa a patto che non abbia sia fatta adeguatamente, senza sale, ecc..) e inzupare i croccantini

    “Quanti grammi al giorno dovrei darle?” Dipende dal peso del gatto. Sinceramente non ti saprei dire con precisione i parametri. Ti consiglio di vedere nei siti di Royal canin, Hill’s e simili che hanno informazioni molto dettagliate. Ovviamente la comparazione deve riguardare gatti con problemi renali/urinary

    #19789

    Shad0walker
    Partecipante

    Quando feci l’esame delle urine, venne riscontrata la presenza di sangue in esse. Dopo una decina di giorni di cura (detox, renal e royal canin urinary s/o) ho notato di nuovo sangue nelle urine. Devo semplicemente continuare la cura o dovrei preoccuparmi e fare altro?

    Dall’esame delle urine, oltre alla vescica piena di “sabbia” (struvite?), il ph era di 6.5

    #19792

    Stregatta
    Partecipante

    se dopo 10gg presenta ancora sangue nelle urine non va bene! senti subito il veterinario

    #19893

    Shad0walker
    Partecipante

    VI SCONGIURO ditemi cosa posso fare, ormai la situazione è diventata insostenibile. Ho portato l’ennesimo campione di urine, il veterinario mi dice che devo semplicemente continuare con urinary s/o, ma io non ce la faccio più. Urina dappertutto (in 13 anni mai fatto un solo bisogno in casa). Trascorro le giornate a pulire dappertutto, casa mia è diventata uno schifo. Miagola continuamente, tutta la notte, perché vuole uscire fuori per andare alla lettiera, ma poi non ci entra perché deve fare pipí in casa. Ho una guerra in casa, perché la mia famiglia da i tormenti a me, perché sono l’unico che si prende cura del gatto. Nell’ultima settimana ho dormito si e no 6/7 ore, trascorro tutta la notte ad alzarmi continuamente dal letto per seguirla passo passo. Durante il giorno dorme e la notte da i tormenti in una maniera inimmaginabile. Per evitare che urinasse per tutta la casa, ho provato a chiuderla in un bagno, con la sua lettiera, cibo, acqua e la sua cesta, mi ha sfasciato il bagno ed ha fatto un casino tutta la notte, letteralmente. Ha fatto pipí dappertutto, fuorché nella lettiera. È sempre stata la gatta più docile del mondo, ma adesso io davvero non so più che fare, è una settimana che non dormo, che trascorro tutta la giornata vicino a lei, perché come la perdo un attimo d’occhio fa un casino, ho casa che è diventata un porcile.

    Vi prego, consigliatemi qualcosa, io non so più che fare, e non ho il coraggio, la notte soprattutto, di chiuderla fuori al balcone (quando è fuori ad una certa si arrende e se ne va a dormire, e riusciamo a dormire un pó anche noi), ma con sto freddo non riesco a chiuderla fuori. Cosa posso fare? Chissà se, e quando, questa alimentazione comincerà ad apportare benefici significativi, ammesso che poi non manterrà l’abitudine di fare pipí in casa… e fino ad allora, io di questo passo non riesco più a reggere, sono in guerra aperta con tutti a casa mia, e lei non mi rende le cose facili….

    #19899

    jjj
    Partecipante

    > Qui non c’è tempo perdere, secondo me devi portarla URGENTEMENTE del veterinario. Miagola forte e corre per la casa: vuol dire che ha tanto dolore. Poi fa la pipì in casa in continuazione, il disturbo è peggiorato drasticamente in questi ultimi giorni ed ha già di suo problemi renali: mi fa pensare che potrebbe avere un blocco renale o un’infezione. Se così fosse solo, un’iniezione del veterinario può aiutarla tempestivamente. L’insieme di questi disturbi dicono che il gatto sta male.

    > “Ho portato l’ennesimo campione di urine, il veterinario mi dice che devo semplicemente continuare con urinary s/o. Chissà se, e quando, questa alimentazione comincerà ad apportare benefici significativi”. No. L’alimentazione è fondamentale nel trattamento  giornaliero della patologia renale allo scopo sia disintossicare l’organismo sia rallentare la progressione della malattia. Qui invece siamo di fronte ad una manifestazione di dolore acuto. E’ una cosa diversa. Il gatto ha bisogno di cure urgenti.

    > Ho riletto tutta la discussione mi sono accorto che avevi riportato sin scritto sin da subito che da un po’ di tempo aveva cominciato a fare la pipì in casa. Un gatto può fare pipì in giro per tanti motivi, ma ora, visto il peggioramento, non ci siano più dubbi.

    > “di chiuderla fuori al balcone”. Lo so che distuba, ma metterla al freddo significa farla soffrire di più e non è giusto. Tieni duro e cerca di spiegare ai tuoi familiari che il gatto si comporta così perché sta sentendo tanto male. Spero che questo basti per guadagnare la loro empatia. Piuttosto tienila in bagno per circoscrivere i disagi.

    > Solo il veterinario può darti una mano per far star bene la micia e conseguentemente voi. Piuttosto se non ti convince, vai da un altro vet.

     

    TIENICI AGGIORNATI!

    #19900

    jjj
    Partecipante

    Verrò a controllare regolarmente nel caso tu scrivessi qualcosa e avessi bisogno di aiuto.

    FACCI SAPERE!

    #19902

    Shad0walker
    Partecipante

    Ogni volta che va in lettiera, quando rientra fa un piccolo miagolio, credo dovuto al fatto che le bruci. Però tutto il giorno dorme, gira per casa, tutto regolarmente, a parte il fare pipi qua e là, è la notte che, dato che noi siamo nelle camere, al buio, non ci vede e comincia a “piangere” e va in giro a far pipi. La situazione potrebbe essere peggiorata, ma non credo sia ai livelli critici, perché comunque non sono urla di dolore, ma miagolii per attirare l’attenzione, come a chiamarci. Anche perché, per 12 anni non ha mai miagolato, adesso ha capito che così ha la nostra attenzione, quindi si mette a miagolare per qualsiasi cosa, in maniera insistente, anche semplicemente per entrare in una stanza, farsi aprire la fontana od altro. Se resto sveglio la notte, lei si mette nella mia stessa stanza, ad esempio in salone, e va a dormire per conto suo, a volte anche andando in altre stanze. Il problema è che se la chiudo in una stanza, è la fine… Stanotte ho provato a tenerla chiusa in bagno, con tutto il necessario (acqua, lettiera, cibo etc), ma non voleva star chiusa lì, voleva poter girare per casa, quindi ha fatto un macello… pipi dappertutto, tutta la porta graffiata, ha buttato tutto a terra, miagolato e urtato la porta tutta la notte, TUTTA… non ho chiuso occhio, sperando prima o poi si arrendesse e si abituasse a star lì a dormire, ma niente. Vuole stare per casa libera, ma sicuro al 100%, la mattina dopo mi ritrovo pipi dappertutto, praticamente in ogni stanza…

    #19903

    Shad0walker
    Partecipante

    Adesso ad esempio ha dormito tutto il giorno, senza un minimo lamento, niente…

    #19904

    jjj
    Partecipante

    Ciao Shad0walker, eccomi come promesso.

    > “Ogni volta che va in lettiera, quando rientra fa un piccolo miagolio, credo dovuto al fatto che le bruci.”. Esatto. Quando urina ha dolore. Tenderei ad escludere che si tratti di un blocco renale perché come successo alla mia amata micia è più probabile che invece le trattenga col dolore. Qui invece ne fa in abbondanza e ovviamente sente un dolore porco, poverina. A naso direi che sia un’infezione, ma chiaramente solo un veterinario può fare diagnosi e cura. Da qui non si scappa.

    > “La situazione potrebbe essere peggiorata, ma non credo sia ai livelli critici”. Però occore agire. Sembra sia progressiva quindi più aspetti, più soffre e verosimilmente peggiora ulteriormente, Al 97% si tratta di una patologia fisica da curare. Sembra compatibile con una crescita di un’infezione. E le infezioni vanno curate.

    > “per 12 anni non ha mai miagolato, adesso ha capito che così ha la nostra attenzione, quindi si mette a miagolare per qualsiasi cosa, in maniera insistente, anche semplicemente per entrare in una stanza, farsi aprire la fontana od altro”. Secondo me sta provando a comunicarti ogni modo che non sta bene. Ascoltami: con l’esperienza imparerai che quello che per noi rappresentano piccoli segnali e piccoli cambiamenti comportamentali, nella realtà questi hanno un significato enorme. I segnali che Lamù ti sta mandando sono enormi.

    > Lo so che vuoi dormire, ma devi continuare a mettere le sue esigenze come priorità. Tutti gli animali hanno gli stessi recettori del dolore degli umani. Se per esempio tu hai delle coliche o qualcuno ti schiaccia un piede, non puoi reprimere il dolore a comando. Io proverei a chiudermi in bagno con lei di notte, stare con lei il più possibile, accarezzarla e rassicurarla. Prova con questo compromesso. In attesa di una visita col veterinario

    > Quando un gatto supera i 10 anni, diventa ufficialmente anziano. In un gatto anziano è necessario avere molta più cura ed attenzione anche perché il rischio di fare danni irreversibili diventa molto più grande. Tu sei molto scrupoloso e questo è già un’ottimo inizio.

    #19909

    jjj
    Partecipante

    Ciao Shad0walker, come sta la micia?

    Volevo dirti due cose:

    1) Oltre ad un’infezione o un blocco renale, pensavo che un’altra motivazione plausibile del comportamento di Lamù potrebbe essere un peggioramento della struvite. Anche in questo caso bisogna assolutamente intervenire.

    2) Mi è balzata all’occhio una cosa importante a cui forse hai dato poco peso. Tu hai scritto che la micia “beve da una fontana di acqua corrente, temevo potesse darle problemi di calcoli renali”. Io ti risposto che non va bene perché l’acqua del rubinetto solitamente ha troppi residui minerali, ma non ha prodotti danni se ha bevuto solo poche volte. Effettivamente però io non ti ho chiesto una cosa importantissima: da quanto tempo beve da quella fontana di acqua corrente?

     

    Ad ogni modo comunque ti rinnovo l’invito di comprarle una fontana a pompa (non costa eccessivamente) in cui puoi metterti l’acqua più adatta alla salute dei suoi reni. E’ importante.

    #19911

    Stregatta
    Partecipante

    a parte il cibo renal sta prendendo medicine? mi sembra strano che non si sia riscontrata cistite.

    gli animali poi non sono come noi, non sono ne’ dispettosi ne’ tantomeno “stronzi” (a differenza dell’uomo), se miagola insistentemente non e’ perche cosi ha capito che attira l’attenzione bensi perche ha un disagio/disturbo. non ho poi ben capito il discorso lettiera: e’ in casa oppure fuori?

    #19923

    Shad0walker
    Partecipante

    La lettiera si trova appena fuori la terrazza.

    Ho chiesto più volte al vet se la causa di ciò potesse essere l’acqua corrente, ma mi ha rassicurato che non devo preoccuparmi, perché in tal caso la “sabbia” sarebbe presente nei reni, non in vescica.

    Comunque so stato dal vet, gli ho portato l’ennesimo campione di urine. Mi ha dato come cura EFEX 10mg (2/3 di compressa al giorno per 10gg,per poi rieffettuare l’esame delle urine) e DOLVECIST 1/2 di compressa al dì x 20gg. Mi ha proposto di fare l’antibiotico per iniezione ogni tot di giorni, ma ho preferito le compresse, per evitare a Lamú lo stress di uscite e trattamenti continui.

    Mi ha inoltre chiesto di passare da urinary a renal, perché vuole dedicarsi più alla situazione di insufficienza epatica. Credo farò umido renal e secco urinary, che ne ho ancora 3.5Kg di crocchette 🤦‍♂️

    Tra la spesa iniziale, i vari integratori, esami delle urine ogni settimana, cibo, esame del sangue ed urine che dovrò rifare tra 10gg etc se ne sono andati oltre 300 euro già, perché ogni volta che vado c’è qualcosa da pagare o da rifare 😅 e se la situazione non migliora dovrà fare un trattamento con infusioni continue.

    Non era meglio impostare un prezzo fisso per la suddetta terapia, piuttosto che richiedere esami continuamente e pagare ogni volta che vado li? Non mi interessa dei soldi che spendo, purché Lamú stia bene… spero solo si eviterà le infusioni…

    #19935

    jjj
    Partecipante

    Speriamo che con le cure la situazione rientri e la Lamù possa stare meglio.

    1) “se la causa di ciò potesse essere l’acqua corrente, ma mi ha rassicurato che non devo preoccuparmi”. Realmente è rilevante fino ad un certo punto se esista un nesso di causalità. L’acqua del rubinetto è inopportuno darla al gatto sempre SOPRATTUTTO se ha problemi renali. Infatti considera che nelle fontane che ti ho consigliato sono presenti i filtri ai carboni attivi che servono proprio a depurare l’acqua se si usa acqua del rubinetto e i filtri vanno cambiati ogni 3/4 settimane. Altrimenti la soluzione migliore è dare acque specifiche per gatti come la Fiuggi o la Sant’Anna, che fra l’altro sono indicate per i problemi renali. Scuramente Stregatta e Titti22 potranno confermare.

    2) “Credo farò umido renal e secco urinary”. Ok, ma sappi che i cibi Renal, nonostante siano ottimi, dopo poco tempo i gatti li mangiano poco o nulla perché sono poco gustosi, nonostante siano molto salutari eh. E devi stare molto attento alla quantità proteica assunta. Se i gatti non mangiano a sufficienza cibo Renal, non assumono una quantità sufficiente di proteine e rischiano di perdere massa muscolare. In genere sia la carenza sia l’eccesso di protene (di buona parte del cibo normale che ha alte % proteiche) sono dannose.

    3) “perché vuole dedicarsi più alla situazione di insufficienza epatica”. Scusa, non ho capito. In definitiva qual’è la diagnosi che ha fatto il veterinario? Allora sappiamo che ha la struvite ed è urgente trattarla perché altrimenti sono guai e ok. Però non ci avevi parlato di dell’insufficienza epatica. Forse intendevi con l’insufficienza renale? Nei post precedenti non avevamo mai parlato nemmeno di insufficienza renale. Dalle analisi a me balza all’occhio che effettivamente ha la creatinina a 2.3 e questo potrebbe coincidere con l’insufficienza renale. Ti chiederei di darci una conferma della diagnosi del veterinario perché, se di insuffienza renale si tratta, è necessario iniziare a curarla il prima possibile. L’insufficienza renale è una malattia molto seria

    4) Per infusioni intendi le flebo?

    5) Sui prezzi è così purtroppo. Ma pensa solo che lo fai per il suo bene ed è questo ciò che conta. Tutti noi abbiamo fatto sacrifici per loro perché amiamo i nostri animali e penso che bisogna esserne fieri. Guardala da questo punto di vista.

    #19949

    Shad0walker
    Partecipante

    Si perdonami, volevo dire renale, non so perché ho scritto epatica. Come dicevo, inizialmente, in prima diagnosi, mi diede il renal, quello in siringa (pasta da mischiare al cibo). Quando sono andato l’ultima volta mi ha dato Efex e dolvecist ed ha detto di passare a renal, perché gli ho fatto notare che il gatto, da pochi giorni, ha ricominciato a vomitare spesso. Per quanto riguarda l’acqua della fontana, più volte gliel’ho chiesto, e mi ha sempre risposto “tranquillo, in tal caso la sabbia sarebbe presente nei reni, non nella vescica”. La mia preoccupazione è che, avendo questa situazione di insufficienza renale, possa nkn riuscire ad “elaborare” bene l’acqua della fontana, che è comunque carica di sali minerali e calcare.

    In questo momento sto facendo mezza bustina al giorno di renal (45g) + la dose di urinary che dovrebbe assumere normalmente, ossia 50g al giorno. Acqua beve tantissimo, ogni 30min al meno va a bere, a volte anche di continuo. Ha fatto 2 giorni di efex e dolvecist finora, la situazione SEMBRA migliorata, perché sta urinando meno in casa, ma capita ancora, quindi non so se è legata all’assunzione di antibiotico. Per quanto concerne il vomito, da inizio cura si era quasi totalmente “arrestato”, negli ultimi giorni però sta ricominciando a vomitare, quasi una volta al giorno,solitamente appena ha mangiato o bevuto

    #19950

    Shad0walker
    Partecipante

    Il vet mi ha detto che se non migliora andranno fatte le infusioni, solo non ricordo il nome del medicinale (?).

    Per il costo non mi interessa, mi interessa solo che lei stia bene, cerco solo di capire se sono costi normali o se cerca di approfittare della situazione, perché in tal caso mi riferirei ad un altro vet, solo per questo. Di certo non lascio perdere ed abbandono Lamú. È tutta la mia vita.

Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 81 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.