Gatto con fip

Forum La salute del gatto Gatto con fip

Questo argomento contiene 13 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Stregatta 2 settimane fa.

Stai vedendo 14 articoli - dal 1 a 14 (di 14 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #21660

    luca84
    Partecipante

    Buongiorno, martedì scorso ho portato la mia gattina a sterilizzare e il mio vet ha riscontrato parecchio liquido nell’addome e quindi ha sospettato che ci fosse una caso di fip. Oggi mi sono arrivate le analisi e mi ha confermato la positività ma non capisco perché dalle analisi sembra essere negativo..allego foto 

    #21661

    Stregatta
    Partecipante

    chiedilo al tuo veterinario perche ti ha detto cosi. l’immagine poi io nono riesco a leggerla in quanto sfuocata.

    …se il micino e’ positivo lo sai che non c’e’ nulla da fare vero?

    #21662

    luca84
    Partecipante

    Il vet mi ha detto che è positivo anche se queste analisi sembrano dire il contrario ma essendo ignorante in materia chiedevo lumi. Ho letto che in questi anni stanno sperimentando un farmaco denominato GS 441524

    #21663

    Stregatta
    Partecipante

    ma lui ora come sta? ad oggi la FIP e’ incurabile, poi le sperimentazioni vanno bene ma io non le farei mai fare su un mio animale sinceramente. la fip in forma umida provoca stadi febbrili alternati e poi si riempie per l’appunto l’addome di liquido fino a creare difficolta’ respiratorie. io farei ripetere il test; ecocardio e’ stato fatto?

    #21669
    titti22
    titti22
    Partecipante

    la fip si cura  , la gattina di mia sorella  sta facendo la cura, funziona, lei re già abbastanza compromessa, prima si comin cia, meglio è.

    il farmaco in italia non è  autorizzato,  è illegale , ma molti vet  ne parlano.      dicono pure che sarebbe ora che venisse autorizzato. ci sono tanti gruppi seri  x info e  reperire il farmaco.  costicchia un po.  si può fare in punture e orale.  mia sorella lo fa orale  due volte al giorno,https://www.facebook.com/lesfigatte/videos/un-altro-miracolo-del-gs-farmaco-per-curare-la-fip-umida-secca-neurologica-lui-%C3%A8/469274491292173/

    non esististe test x la certezza della fip. viene valutata   in base a determinati   sintomi  e  parametri  delle analisi del sangue.

    il test che dà la positività al coronavirus,  non vuol dire che il gatto ha la fip,  è un virus che muta e si può trasformare  in fip,

    #21672
    titti22
    titti22
    Partecipante

    ALLA LUCE DI CIÒ RITENIAMO CHE UN VETERINARIO SERIO E COSCIENZOSO CHE SIA INFORMATO SULL’EFFICACIA DEL GS, ANCHE SE NON PUÒ PRESCRIVERE IL FARMACO, HA IL DOVERE MORALE DI DARE LE GIUSTE INFORMAZIONI IN MODO CHE IL PROPRIETARIO POSSA DECIDERE DI PROCURARSELO E UTILIZZARLO PER SALVARE IL PROPRIO GATTO.
    A NOSTRO PARERE CHI LO SCONSIGLIA PERCHÉ È DISINFORMATO O PER PARARSI IL
    C…OSIDDETTO , CONDANNA A MORTE GATTI CHE POTEVANO ESSERE SALVATI !
    Se volete informazioni sulla terapia e come reperire il farmaco scriveteci una mail a info@lesfigatte.it (e magari dateci anche i nominativi di questi veterinari disinformati )

    55

    Commenti: 2
    Condivisioni: 5

    Mi piace

    Commenta

    Condividi

    #21681

    jjj
    Partecipante

    “mi ha confermato la positività ma non capisco perché dalle analisi sembra essere negativo” Sinceramente neanch’io. Prova a chiedere altre delucidazioni.

    Personamelte non conoscevo il GS 441524 speriamo che funzioni e venga approvato il più presto possibile. Per confronto bisogna vedere se l’uso è aprovato all’estero. E prima ancora a che punto sono gli studi clinici.

    #21685
    titti22
    titti22
    Partecipante

    all’estero  è consentita  ,  appena trovo il link lo metto.

    in questo è ben spiegata  l’evoluzione del coronavirus. https://www.clinicaveterinariasanmarco.it/approccio-alla-peritonite-infettiva-felina/

    #21686

    Stregatta
    Partecipante

    titti all’estero e’ consentita…hai detto bene quindi qui in italia non c’e’ cura.

    come fai a procurarti un farmaco che in italia non e’ consentito? penso che sia penale poi non so…io non lo conosco e ho purtroppo avuto due gattini con FIP qualche anno fa e soffrivano talmente tanto che non si poteva fare altro. concordo nel dire che la diagnosi FIP non e’ facile e spesso il test viene negativo quando invece il gatto e’ positivo.

    #21695
    titti22
    titti22
    Partecipante

    Stregatta leggi gli altri miei post. vedi associazione le Sfigatte, ora ci sono altre associazioni. che procurano il farmaco.

    se leggi tutti i piei piost comprendi come viene diagnosticato, in base a quali paramentri, il test non serve. la gattina di mia sorella aveva febbre, inappetenza anemia    non aumento di peso   a 9 mesi non è ancora andata in calore   .ecc.      è ancora in terapia con gs, x ora sta bene è rinata.

    mia sorella x conbinazione era in egitto da parenti,ed è riuscita ad acquistare il farmaco in egitto è venduto

    tramite la casa produttrice ha avuto  dosaggio rcc. la segue la vet dell’empa di Torino   dove è stata adottata .

    in italia  c’ un qualche interesse   come x tutto, a vietarlo, ma non è affatto sperimentale ,

     

    #21696

    Stregatta
    Partecipante

    concordo con te nel dire che in italia si parla tanto di ricerca solo per spillare soldi ma poi molti farmaci utili a curare determinate malattie non sono permessi.

    anche io ho comprato un farmaco x curare gli occhi della mia cavalla , farmaco che in italia non e’ consentito…

    tornando alla FIP a mio avviso sarebbe utile ripetere il test ed eventualmente rivolgersi altrove

    #21698
    titti22
    titti22
    Partecipante

    non c’è test che confermi la fip, solo un insieme di valori e sintomi, il virus della fip è un coronavirus  che muta.

    #21700

    jjj
    Partecipante

    Suppongo però che ci sia una certa differenza fra un farmaco disponibile in un altro pause UE (ma non in Italia) e un farmaco disponibile solo extra UE. Immagino che i requisiti di sicurezza in UE siano diversi e più rigorosi

    #21709

    Stregatta
    Partecipante

    jjj ci sono parametri diversi dipende dal ministrero della sanita’ del luogo. non e’ detto che i protocolli europei siano i migliori e viceversa. semplicemente alcuni farmaci in italia non si possono usare e viceversa 🙂

    i perche’ possono essere diversi, tra cui gli interessi per le case farmaceutiche e questo vale per tutti i paesi del mondo.

Stai vedendo 14 articoli - dal 1 a 14 (di 14 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.