Gatta di 18 anni con carcinoma dei tessuti molli

... Forum La salute del gatto Gatta di 18 anni con carcinoma dei tessuti molli

Questo argomento contiene 9 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da SteffyBond SteffyBond 2 mesi, 1 settimana fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #1728

    anna
    Partecipante

    Salve gentilissimi

    La mia miciona, compagna di tutta una vita ha contratto un tumore, un carcinoma dei tessuti molli, ha una massa sul fianco grande quanto un pugno chiuso di bambino,  la gatta attualmente mangia e fa tutte le sue cose, compreso giocare e salire e scendere le scale come un furetto tutte le volte che apro la porta d ingresso.

    Visto l’età ho deciso di nn operarla , il vet nn mi dava alcuna aspettativa di buon esito dell intervento, da subito ha scoraggiato l’intervento possibilita di buona riuscita nn più alte del 10%  anzi palesava una probabilissima eutanasia durante lo stesso intervento .Senza considerare il rischio anestesia che comporta alla sua età .

    Sempre su consiglio del vet nn si è proceduto con la biopsia ed esame istologico troppo invasivo e si rischiava grosso .

    Vorrei chiedere ai vet, o a chi ha avuto la mia stessa esperienza quali sono le aspettative di vita senza intervento e cosa devo affrontare. Con quali iter la malattia avanzerà….

    Altra richiesta ai vet, e chiedere se gentilmente ritengono normale che la micia evacui 3 o 4 volte al giorno. Le feci nn tutte sono ben formate ma nn sono nemmeno diarrea .

    Grazie mille a chi mi supporterà in questa fase dolorosa e critica

    #1733
    alevet
    alevet
    Moderatore

    La prognosi di vita dipende da quali e quanti organi sono stati coinvolti, quindi per avere maggiori informazioni occorrono altri esami collaterali, quali RX torace ed eco addome. La diarrea può essere dovuta sia a un coinvolgimento diretto con l’intestino sia alla sindrome paraneoplasticha, come anche ad altre cause più banali non legate al tumore. Se la massa è inoperabile o difficilmente isolabile, concordo con la terapia conservativa, ma per poter valutare l’aspettativa di vita possono essere utili altri esami non necessariamente evasivi.

    #1782

    anna
    Partecipante

    Salve, abbiamo fatto nuovo consulto veterinario e altri esami

    Dall ecografia addominale risulta una neoplasia epatica.

    una grande massa epatica, quanto un pugno di una persona adulta con presenza di grosse cisti .

    Dall’ecografia nn si vedano la milza, forse coinvolta ed il fegato….i reni completamente liberi.

    La massa c’è l’ha nelle coste addominali .

    Attualmente la gattina sembra fare regolare vita, mangia il suo umido anche se gliel habbiamo cambiato con uno più appetibile, lo mangia volentieri e senza presantare attualmente grande  inappetenza, a parte qualche lunga dormita fa regolare vita….giochiamo un pò, va fuori in terrazzo sul suo divanetto, insomma nn mi sembrerebbe a vederla una gatta in fase terminale.

    Sembrerebbe attualmente nn avere dolori.

    Vorrei capire quale può essere la sua aspettativa di vita….il vet nn riesce a fare prognosi di quanto le resta…resta generico.

    Mi parla del contunuto delle cisti, fintanto che nn si aprono può andare avanti e seppur aprendosi nn contengono sangue può andare avanti qlk mese…secondo il vet potrebbe avere un emoraggia interna  o entrare in coma , o collassare…..insomma nn riesco a capire come faccio a capire quando è l’ora per praticarle l’eutansia. Vorrei tanto capirloper nn esporla ad inutili sofferenze…..nel mentre nn me la sento di fargliela adesso….ancora la vedo fare vita regolare . Grazie mille se qualcuno può supportarmi sono in crisi e disperata.

    #1785
    danimici
    danimici
    Partecipante

    Ciao ! Non so se potrò aiutarti però adesso goditi la gatta poi andrai dal Vet quando la gatta non mangerà più quando la trovi abbattuta o diversa dal solito oppure quando si metterà in un angolino o appartata in qualche punto della casa accovacciata. Sarà il Vet a valutare poi se e quando farla addormentare.

    #1789

    anna
    Partecipante

    Grazie danimici

    lei attualmente mangia e nemmeno poco ma sta già appartata in un angolino tutto il giorno, credo che nn stia bene, anche se attualmente nn emette nessun tipo di lamento…..da oggi mi è sembrata più stanca del solito, ma ancora conserva tutte le sue abitudini….alle 5  mi viene a svegliare  per la prima pappa…poi si fa un pisolino e torna da me sul letto alle 7 al solito per farmi alzare ….solo che oggi era molto stanca, forse dipenderà anche dal controllo medico che ha avuto ieri pomeriggio….nn so. Ma la casa è già vuota, lei era l anima della mia casa…senza lei in giro la casa è diventata triste , vuota .

    Spero solo che nel mentre nn abbia dolori che io nn percepisco, ma fintanto che deambula e mangia vorrei lasciarla in vita , anche se da quel maledetto angolino nn me la godo neppure .

    #1816

    anna
    Partecipante

    La mia piccolina è salita questo pomeriggio sul ponte dell arcobaleno…aveva smesso di alimentarsi e bere ieri pomeriggio e in 2 giorni era dimagrita ancora tantissimo…così ho deviso di interrompere l’agonia lunga che l avrebbe portata cmq amorire, con l’eutanasia.

    Ma ho un dubbio atroce favvero con l’eutanasia nn soffrono?

    Perchè aveva la linguetta di fuori se nn ha sofferto?

    E  nn sò se è stata una mia impressione ma è come se avesse avuto uno spasmo al torace quando hanno fatto l eutanasia…..

    tengo a precisare che prima ha avuto regolare e dolorosissima anestesia.

    #1820

    marcel
    Amministratore del forum

    hai fatto la scelta giusta senza se e senza ma, se ha provato della sofferenza è solo un’infinitesima parte di quella che avrebbe avuto senza di te

    #1821

    anna
    Partecipante

    grazie Marcel.

    #1824
    lillina
    lillina
    Moderatore

    l’hai liberata dal dolore per amore

    è stata amata e curata

    un grande abbraccio

    #1832
    SteffyBond
    SteffyBond
    Partecipante

    Ciao, Anna, ho letto della tua micia. Mi dispiace tanto, ma pensa alla qualità della vita che le hai donato, all’amore infinito che le hai regalato.

    La sofferenza in questi casi , anche un pochino, e’ inevitabile….uno spasmo, un rantolo, una scossa…il corpo risponde fino alla fine. Sarà stato un attimo, mentre adesso gioca felice per l’eternita’.

    Ti abbraccio.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.