Gatta con perdite vaginali

Forum La salute del gatto Gatta con perdite vaginali

Questo argomento contiene 6 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da alevet alevet 2 settimane, 2 giorni fa.

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #2656

    Antonella
    Partecipante

    Buongiorno, all’incirca ad Aprile, notai che la mia gatta trovatella aveva delle leggere perdite vaginali biancastre, perdite scomparse con l’inizio della gravidanza a Maggio. Adesso sono ricomparse, mi chiedevo se qualcuno di voi ci è già passato e se è qualcosa di allarmante o meno. Oggi comunque passerò dal vet per capirci qualcosa, la gatta in ogni caso mangia e gioca regolarmente.

    Grazie in anticipo per le risposte.

    #2657

    Lisa
    Moderatore

    <p style=”text-align: right;”>Buonasera Antonella premetto che non sono una veterinaria ma solo una persona che ama moltissimo i gatti quindi vado a supposizioni la micia è sterilizzata ora? Potrebbe essere una semplice vaginite come una piometra, ha notato se fosse dimagrita la gatta?</p>

    #2659

    Antonella
    Partecipante

    No, non è sterilizzata e ha partorito da due mesi. Solo ora sono ricomparse. Oggi l’ho fatto presente alla vet e ha detto di monitorare specialmente se le perdite dovessero cambiare di colore e consistenza. Potrebbe essere qualcosa a livello ormonale, ma di piometra non ha parlato..

    #2661

    Lisa
    Moderatore

    Purtroppo a livello ormonale non l’ho mai sentito, dico piometra perché era capitato alla mia gatta di colonia stesse perdite partorito per 2 volte non siamo riuscite a sterilizzarla subito ed è subentrata la piometra ma se presa in tempo si può benissimo curare, io lo farei presente alla veterinaria di questa malattia magari non è questa però una domanda si può sempre fare, giusto monitorare le perdite ma la farei anche sterilizzare per evitare non solo altre gravidanze ma per la mastite

    #2662

    Antonella
    Partecipante

    <p style=”text-align: left;”>Hai ragione.. Ma mi ha sparato 300 euro per la sterilizzazione.. E quindi mi sono messa alla ricerca di associazioni che sterilizzano randagi a poco prezzo.. Lei è randagia eha ” scelto ” di stare con noi ma ci siamo ritrovati così con lei e il suo cuccioletto e capisci bene che sono spese non preventivate e parecchio onerose.. Nonostante l’amore incondizionato che proviamo per loro, sono cifre consistenti.. Vabbe vediamo un po come si evolve la situazione..</p>

    #2663

    Lisa
    Moderatore

    Si hai perfettamente ragione io in 2 anni che ho tenuto il mio gatto tra spese veterinarie, interventi cure per l’insufficienza renale e cose varie ho tirato fuori la bellezza di quasi 4.000€ facendo enormi sacrifici, posso capirti benissimo uno li ama ma i costi sono veramente elevati, poi sterilizzare la gatta femmina ha un costo superiore al maschietto, sono d’accordo meglio cercare qualche associazione ti consiglierei onulus randagi per caso oppure se ci sono nella tua città veterinari che magari te la fanno pagare poco per volta (ma è raro trovarli)  sicuramente vi ha scelto perché ha capito di aver trovato la famiglia che le da l’amore che non ha mai ricevuto i gatti sono molto intelligenti 🙂 fammi sapere se ti va come sta la micia e come andrà la situazione un bacio alla mamma e al suo piccolo

    #2697
    alevet
    alevet
    Moderatore

    Le perdite sono quasi sempre patologiche, un infezione che può trasformarsi in piometra oppure rimanere tale.

    La sterilizazione è sicuramente l’opzione migliore e penso che anche senza ricorrere ad una Onlus si possa effettuare ad un costo minore. Diverso è l’intervento per piometra, in effetti il costo potrebbe essere quello citato

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.