Gatta anziana con dispnea e liquido ai polmoni

Forum La salute del gatto Gatta anziana con dispnea e liquido ai polmoni

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  effe 1 mese, 1 settimana fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #3044

    effe
    Partecipante

    Salve a tutti, scrivo qui in cerca di aiuto.

    La mia gatta, sterilizzata di 15 anni, ha sempre vissuto in casa e non ha mai avuto un problema di salute se non una banalissima cistite 9 mesi fa  risolta in uno/due giorni.

    Pochi giorni fa ha avuto una specie di crisi respiratoria (sembrava asma) che a ripensarci oggi aveva già avuto due sttimane fa, ma per pochi secondi, io stupidamente pensai a palle di pelo.

    Comunque, il giorno seguente alla crisi è stata portata subito dal vet, che ha riscontrato dalla radiografia presenza di liquido ai polmoni.

    Lo ha chiamato a volte liquido, a volte anche edema, ma io , a furia di leggere i forum, lo chiamerei più versamento pleurico, dato che il vet stesso mi faceva notare come a causa del liquido non fossero visibili nè il cuore nè i polmoni. Quindi deduco che il liquido fosse intorno ai polmoni.

    Notava inoltre la presenza di non meglio identificate macchioline bianche, probabilmente metastasi.

    L’ecografia all’addome era buona.

    Non è stato fatto eco cardio per assenza quel giorno della specialista, ma la stessa, visionando le lastre a distanza, riteneva nn fosse necessaria svolgerla, propendendo anche lei per un versamento dovuto a tumore neoplasico o da metastasi.

    Potrebbe trattarsi di una neoplasia ai polmoni o di metastasi, per scoprirlo bisognerebbe fare la tac, ma il vet ha detto che essendo anziana e con difficoltà respiratorie potrebbe non superare la sedazione.

    Mi ha detto che l’unica chance è farle iniezioni di cortisone e antibiotico “a effetto ritardo” (causa gatto abbastanza ribelle all’assunzione di medicinali) ed  è quello che è stato fatto.

    Monitoro di continuo la respirazione addominale, prima della iniezione era di 50 atti respiratori al minuto.

    Ad oggi, secondo giorno post cortisone e antibiotico, ha avuto un solo episodio in cui è arrivata di nuovo a 50, per il resto si attesta in media sui 40-45 diciamo, ma quando dorme scende anche a 27 – 30 atti respiratori al minuto.

    Ho tanta confusione in testa, voglio fare tutto il possibile per curarla  e nello stesso tempo non farla soffrire inutilmente. Posso fare altro? nel forum ho letto di toracentesi e diuretici ma a me non li hanno proposti.

    La gatta per il resto è ovviamente indebolita, ma ancora mangia e beve,salta sui letti, va anche nella lettiera, ma poco.

    é stata sempre tondetta (4,8 kg) ma ora non so se queste rotondità fossero dovute al liquido, a tumore e così via.

    Mi chiedo anche come sia possibile che dalla lastra effettuata soltanto 9 mesi fa fosse tutto ok, il cuore e i polmoni fossero perfettamente visibili, anche l’eco dell’addome era a posto.

    ho paura di aver sbagliato qualcosa, di aver sottovalutato qualche segnale, ma ora me la ritrovo malata da un giorno all’altro e non so che fare.

    Il vet ha fama di essere bravo in zona, attendo una sua risposta su questi miei interrogativi riguardanti il diuretico, la toracentesi e cosi via, ma nel frattempo chiedo anche a voi, se vorrete, perchè non voglio lasciare niente di intentato.

    grazie a chi vorrà darmi una mano, se riuscirò, in serata aggiungerò le foto della lastra.

     

    #3068

    effe
    Partecipante

    questa è la lastra

    se qualcuno può aiutarmi ve ne sarei grata, stiamo facendo tutto il possibile per farla stare bene

     

    lastra

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.