Dobermann di 8 anni morto per un operazione di calcoli

Forum La salute del Cane Dobermann di 8 anni morto per un operazione di calcoli

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da lillina lillina 3 mesi, 2 settimane fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #2318

    Dani
    Partecipante

    Buongiorno. Vi scrivo perchè il mio Dobermann è morto in seguito ad un operazione di rimozione di calcoli.
    Vi spiego meglio i dettagli. Damon era un dobermann di 8 anni (appena compiuti), maschio (non castrato) e nel pieno della sua forza. Stava bene in tutto, solo che ci siamo accorti che cominciava ad urinare con un getto ridotto e alla fine quando non aveva quasi più urina, urinava qualche goccia di sangue. Quindi il primo pensiero è stato “cistite”.
    Infatti era una cistite, ma purtroppo causata da calcoli.
    Quindi subito esami ed ecografie, che confermano la presenza di calcoli, sia nella vescica che nell’uretra e uno al rene che a detta del Vet. non dava nessun tipo di problema.
    Visto che il cane comunque urinava e stava bene, ci siamo presi un paio di giorni per pensare se operarlo o no, perchè è sempre una decisione che riguardava lui e doveva essere però presa da noi, quindi non volevamo decidere male. Però purtroppo, un paio di giorni dopo, il cane era arrivato in blocco urinario. Quindi corsa dal Vet. che ha provato a sbloccarlo con il catetere. Ne ha usati di tutte le misure e ha provato in tutti i modi, ma non è riuscito a sbloccarlo. Quel maledetto calcolo si era bloccato.
    Da quì dopo l’OK dell’esito degli esami pre operatori, la decisione di operarlo.
    L’operazione è durata 3 ore e mezzo. Il Vet. ci ha spiegato che aperta la vescica era peggio di come se lo aspettava, era piena di calcoli (ce li ha fatti vedere ed erano tantissimi), ma la parte più complicata è stata l’uretra, dove il calcolo era rimasto bloccato. Da quello che ho capito, ha dovuto tagliare anche l’uretra e rimuovere il calcolo (sempre se ho capito bene). Inoltre ha anche fatto un taglio nel pisellino del cane, per permettergli di urinare meglio, quindi il cane urinava sia dalla punta che dal taglio (scusate se non so il termine medico di questo taglio). Comunque, operazione riuscita. Ovviamente quando abbiamo riportato il cane a casa, aveva dolori, ma questo è normale. Essendo lui molto forte, il primo giorno si è addirittura alzato, ha fatto qualche passo e ha urinato anche abbastanza bene, con pochissima presenza di sangue nelle urine. Il secondo giorno sembrava andare ancora meglio, urinava bene e non c’era più la presenza di sangue nelle urine.
    La mattina del terzo giorno, ha vomitato verde e non urinava più. Quindi telefonata al vet. e di corsa alla clinica.
    Il vet ha fatto gli esami del sangue e ha trovato la CREA (creatina credo) a livelli enormi. Il macchinario gli diceva di diluire il sangue per capire il valore. In poche parole, i reni del cane, facevano passare l’urina alla vescica, ma non filtravano e non riuscivano a ripulire il sangue.
    Non vi dico come ci siamo sentiti, ma potete immaginare.
    Il vet ha cominciato a fargli delle flebo di (credo di Ringer Lattato) RL e ogni giorno 2 volte al giorno gli svuotava la vescica con il catetere + antibiotici (il minimo possibile per non sovraccaricare i reni). Catetere che passava benissimo nell’uretra.
    Due volte al giorno di flebo, ma il cane non migliorava. Era sempre più debole e stava in piedi per poco tempo.
    Dopo 6 giorni dall’intervento ha rivomitato verde e non si reggeva in piedi. Corsa disperata dal Vet. ma purtroppo non ce l’ha fatta ed è morto.
    Ovviamente dopo cominciano tutte le domande, del tipo… “si poteva evitare?” “possibile che un operazione duri 3 ore e mezzo?” “Sono i dobermann che fanno fatica a smaltire i “veleni” dell’anestesia?”, “è normale morire per un operazione che tutti mi dicono di routine?”. Una domanda che non ho ancora capito è…” come può un cane andare in blocco renale se l’operazione ha toccato soltanto la vescica e l’uretra?”.
    Da quello che ho capito la fatale sfortuna è stato il calcolo bloccato in uretra, che ha fatto perdere la maggior parte del tempo nell’operazione.
    A qualcuno di voi è capitata la stessa spiacevolissima esperienza?
    Scusate per il lungo scritto e per le molte e forse stupide domande, ma ricominciare a vivere è impossibile, quindi provo a chiedere per farmene una ragione e provare a sopravvivere.

    #2320
    lillina
    lillina
    Moderatore

    che dire ? mi dispiace davvero

    purtroppo come in umana possono sorgere complicazioni

    in lui sarebbero “saltati” i reni ,probabilmente l’anestesia necessaria x l’intervento ,ma come si fa a sapere

    solo un’autopsia puo’ darti un responso

     

    fossi in te ,lo penserei in pace ,senza sofferenza ,povero cane

    aveva gà sofferto abbastanza

    Hai fatto di tutto x salvarlo

    quasi tutti qui hanno esperienza dolorose e di lutto,perchè è un lutto,

    casi come quello del tuo doberman non ne ricordo ,ma simili si …morte da complicazioni post intervento

    puoi leggere nel forum in Archivio ,storie pregresse ,non so se ti farà bene però,non è consolatorio

    Ti consoli il fatto che sia stato amatissimo  e che abbia vissuto bene la sua breve vita

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.