come fare le terapie al gatto

Forum La salute del gatto come fare le terapie al gatto

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da SteffyBond SteffyBond 1 settimana, 3 giorni fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #1435
    danimici
    danimici
    Partecipante

    dopo la visita il Vet segna le terapie al nostro miciotto pelosetto. E qui viene il bello… ovviamente dipende dalla disponibilità del micio. Le pastiglie : in farmacia vendono il Genius un aggeggio che trita la pastiglia e che la puoi nascondere in un poco di mousse facendo di questa una montagnetta dove al suo interno c’è la pastiglia tritata. Però con questo sistema si corre il rischio di perdere parecchio prodotto sia che venga tritata con il tritapastiglie sia che venga schiacciata su un foglio di carta poi piegato per far scorrere la polverina sulla mousse. La pastiglia intera va messa in bocca al gatto nascosta sempre nella mousse o nel burro poi infilata in bocca il più in fondo possibile con i guanti. Oppure puoi tritare la pastiglia mescolarla con un poco di burro o mousse e spalmata un pò velocemente sulla zampa anteriore del gatto facendo attenzione a prepararla prima ben sciolta evitando pezzettini che possano cadere dalla zampa. Lui odia sentirsi sporco quindi si lecca. Per chi è capace l’iniezione è la soluzione più veloce : se il gatto non è troppo disponibile si prende il miciotto si accarezza e si cerca di adagiarlo a terra tenendo il suo corpo tra le nostre gambe con i nostri piedi chiusi per evitare che lui faccia retromarcia e scappi da dietro, quindi dietro al centro delle scapole si alza una plica di pelle di infila l’ago (la punta) e si inietta il prodotto. Ho trovato un pò di problemi con il Synulox in siringa da insulina da 1 ml ultimamente. Lo stantuffo scorre male e ti ritrovi che il prodotto non scende. Intanto con la siringa da insulina da 1 ml. devi cambiare l’ago e metterne uno più grosso perchè il prodotto spesso non passa dall’ago originario poi devi attaccare molto bene l’ago alla siringa mentre spingi forte lo stantuffo della siringa. Per chi è capace fare le flebo sottocute : ho sperimentato diversi aghi ma quello che preferisco è quello con il tappino rosa un pò grossino ma perfetto per praticare la flebo in breve tempo. prendi il micio non troppo disponibile lo metti a terra fermi la parte posteriore tra le tue gambe e tieni i tuoi piedi chiusi per evitare che possa scappare da dietro. Prima di fare questo la flebo deve essere assolutamente pronta. con una mano prendi una plica di pelle zona interna scapole mentre con le dita della stessa mano tocchi la testa per evitare che il micio si possa girare. Infili l’ago nella pelle (basta la punta) e con l’altra mano apri al massimo la flebo e se hai la possibilità e se la flebo non è in vetro, la strizzi spesso per far scendere il prodotto ancora prima del tempo previsto. Vedrai che il liquido scenderà dal filtro continuo senza gocciolare che ci vuole una vita. Intanto cerchi di confondere il micio baciandolo e parlandogli dolcemente e se si sposta lo posizioni nuovamente tra le tue gambe. Al termine della flebo quando togli l’ago chiudi per qualche secondo con le dita la zona di inoculo per evitare che esca un pò di farmaco.

    #1439
    SteffyBond
    SteffyBond
    Partecipante

    Grazie per questo prontuario!

    Poiche’ non sempre è opportuno tritare la pastiglia (v.quelle per la tiroide a rilascio graduale che vanno fatte deglutire intere e mai tritate) , consiglio anche lo ‘ sparapasticche’ ( ha un nome preciso che ignoro)  venduto in farmacia a pochi euro: infili la pasticca intera nel supporto e premi il beccuccio dolcemente nella bocca del micio.

    Io prediligo l’iniezione tra le scapole, ma sempre ottime le soluzioni da te elencate.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.