Cistotomia

Forum La salute del gatto Cistotomia

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  jjj 2 mesi fa.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #22238

    Viola10
    Partecipante

    Buonasera a tutti, vi scrivo in preda alla sconforto in una situazione che non riesco più a spiegarmi.
    Il mio gatto maschio di 6 anni ha avuto un problema di cistite il 12 novembre e portato in clinica gli sono stati trovati dei calcoli in vescica da rimuovere. Il gatto è stato cateterizzato subito e il 14 novembre operato. I calcoli si sono rivelati di Struvite. L’operazione sarebbe andata bene, ma quando ho riportato a casa il gatto, il giorno dopo, ha continuato ad andare in lettiera senza riuscire a fare una goccia di pipì.
    Ho riportato il gatto in clinica la sera stessa ed è ancora ricoverato lì con catetere e collare elisabettiano. Mi dicono che la vescica è sempre dura e difficile da spremere.

    Un primo tentativo di rimuovere il catetere è stato fatto sabato 19 ma praticamente perdeva la pipì senza farla in lettiera, non riuscendo a svuotarsi e avendo la vescica dura gli è stato rimesso martedì 22 e lo ha tutt’ora.
    Mi chiedo se è normale un decorso del genere per  un’operazione che doveva vederlo tornare a casa il giorno dopo anche se aveva uno stato infiammatorio in corso.

    Oggi è stata fatta un’eco che dice: vescica parzialmente distesa contenente  urina lievemente ecogena mista a una modesta quantità di gas (origine iatrogena). Contenuto lievemente ecogeno ed eterogeneo. Modesto ispessimento  parietale multifocale. Sito chirurgico nei limiti della norma; minima ipercongenicità del tessuto adiposo perivescicale. Segmenti uretali esplorabili nei limiti della norma.
    Diagnosi: Cistite cronica di grado lieve.

    Come terapia assume: Ceftriaxone, Enrovet, Deflacam e Urys più la Terazosina da oggi.

    Le ultime analisi del sangue vedono un emocromo nella norma e la creatinina a 2,1. Oggi mi hanno parlato di “vescica neurologica”, il motivo per cui lui non riesce a svuotare completamente la vescica è perchè non la controlla più, ma come siamo arrivati a questo?
    Mi hanno parlato anche dell’uretrostomia ma in questo caso probabilmente non risolverebbe il problema (così hanno detto dopo l’eco di oggi).

    Il gatto mangia Urinary Royal Canin secco e umido da tre anni.

    Io sono molto confusa, scusate il post sconclusionato ma mi piange il cuore da due settimane e non ce la faccio più a vederlo in quella gabbia.

    Grazie a chi mi risponderà.

    #22241

    Stregatta
    Partecipante

    urca…sembra che sia degenerata la situazione.

    di dove sei? provare a sentire un’altra clinica? non vorrei scrivere stupidate ma magari qualcosa e’ andato storto durante la cistotomia, nei casi che ho visto il micio si e’ ripreso quasi subito e non aveva poi problemi a urinare.

     

    #22244

    jjj
    Partecipante

    Anch’io ti consiglio di sentire il parere di un altro veterinario, possibilmente ferrato in materia sia per fare una valutazione critica della situazione attuale sia per avere più informazioni per qualsiasi passo successivo.

    Dall’eco si legge che almeno apparentemente il “sito chirurgico nei limiti della norma” e questo comunque mi sembra un aspetto positivo.

    Tienici aggiornati.

    #22248

    Viola10
    Partecipante

    Grazie per le vostre risposte, oggi sembra esserci stato il miglioramento che tanto aspettavo. Il catetere è stato tolto questa mattina e lui ha ricominciato ad urinare in autonomia, l’ha fatta anche mentre ero lì in visita. Questa cosa mi rincuora un po’, forse siamo sulla buona strada…spero di portarlo a casa presto e poi proverò a chiedere il parere di un altro veterinario per cercare almeno di avere un punto di vista diverso…non pensavo che la faccenda potesse diventare così lunga e dolorosa e non riesco a darmi pace per tutto il dolore che ha provato.
    Spero che sia sulla strada della guarigione..

    #22251

    jjj
    Partecipante

    Bene. Ipotizzo che il tessuto e la sensibilità fossero intorpiditi per le incisioni. Speriamo continui così.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.