Catarro e rigurgito

... Forum La salute del Cane Catarro e rigurgito

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  sara85 2 mesi fa.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #2030

    sara85
    Partecipante

    Salve, da un po’ di tempo ho problemi con la mia bouledogue francese di 3 anni e mezzo.

    È iniziato tutto 3 settimane fa con una zoppia prima posteriore e poi anteriore. Il mio veterinario dopo cura con metacam per 5 giorni e senza alcun miglioramento (anzi la situazione peggiorava) ci ha spedito a fare una visita neurologica. La dottoressa neurologa era convintissima che fosse ernia cervicale e quindi ci fa fare la TAC ma la colonna vertebrale è perfetta. Il giorno prima di fare la TAC tuttavia la mia cagnolina inizia ad avere un respiro strano, affannato. Dalla clinica dove ha fatto la tac la dimettono con una diagnosi di infezione delle vie aeree superiori in quanto avevano anche fatto esami tra cui elettroforesi delle proteine che era risultata perfetta e anche un’ecografia ed anche questa era risultata OK. Mi stavo dimenticando di dire che quando l’hanno intubata per fare la TAC si sono accorti che aveva la bocca piena di ulcere. Ci prescrivono antibiotico e antinfiammatorio.

    Tuttavia dopo pochi giorni la situazione peggiora, il mio cane è pienissimo di catarro bianco-giallo che esce dal naso e in più vomita in continuazione. Il nostro veterinario ci rispedisce in un’altra clinica dove ci diagnosticano una esofagite lieve (attraverso endoscopia) e una polmonite probabilmente ab ingestis. È in clinica da sabato e ad oggi la situazione non è migliorata molto. È sempre piena di catarro che le esce dal naso e respira affannosamente, inoltre continua ad avere episodi di rigurgito. Cosa potrebbe avere?

    #2051

    marcel
    Amministratore del forum

    ciao, è una situazione grave e complessa, mi sembra che tu stia seguendo l’iter più adeguato,  facci sapere come sta la cagnolina

    #2073
    alevet
    alevet
    Moderatore

    Ciao sembrerebbe davvero una forma infettiva anche se è strana l’elettroforesi perfetta. Il peggioramento può essere dovuto all’Ab ingestis indipendentemente dalla causa iniziale. Questa può risultare molto difficile da trattare anche con ricovero

    #2093

    sara85
    Partecipante

    L’elettroforesi presentava solo un piccolo aumento delle alfa. Il catarro è diminuito, la polmonite è migliorata, probabilmente non aveva cibo nei polmoni ma solo muco o saliva. Tuttavia il cane continua ad avere febbre (non tutti i giorni), fa molta fatica a respirare, è molto debole e se fa due passi rigurgita schiuma bianca. I risultati dell’emocromo sono buoni, ha un po’ i globuli bianchi alti e un po’ di anemia, tutto attribuibile alla infezione delle alte vie respiratorie. In clinica dicono che sicuramente c’è dell’altro sotto, ma non hanno indizi su cosa cercare. La loro ipotesi più accreditata è che abbia una malattia immunomediata ma dicono che per verificare che sia proprio così Devono fare degli esami invasivi ma che adesso non vogliono fare perché il cane si deve rimettere in forze…

    #2108

    sara85
    Partecipante

    Aggiornamento:

    L’infezione delle vie respiratorie sembra essere quasi del tutto passata, il cane non ha più scoli nasali e respira di nuovo bene. Tuttavia la situazione è sempre tragica, il cane è ancora debolissimo e fa ancora rigurgiti di schiuma bianca, è diventata pelle ed ossa, ha poco appetito. In clinica sono convinti ci sia qualcosa sotto che colleghi tutti i sintomi, ma non riescono a capire cosa. Stanno ipotizzando miastenia, una specie di epilessia acuta senza crisi epilettiche (?????), ipotiroidismo.

    Io vorrei chiedere delucidazioni soprattutto ai veterinari…è giusto scartare la strada delle malattie infettive solo perché non c’è il picco delle gamma nell’eletteoforesi?

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.