Carcinoma mammario infiammatorio

Forum La salute del Cane Carcinoma mammario infiammatorio

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da lillina lillina 3 mesi, 3 settimane fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #2259

    dmq
    Partecipante

    Buongiorno a tutti,
    come da titolo, è stato diagnosticato un carcinoma mammario infiammatorio alla mia cagnolina di 12 anni, quindi praticamente una sentenza di morte.

    Ci sono però dei dubbi che mi tormentano, sopratutto come sia iniziata tutta la storia:
    Il cane ha avuto una gravidanza isterica intorno al mese di Febbraio, non era la prima pertanto abbiamo aspettato che passasse come al solito.
    Nel mese di Marzo abbiamo notato che il cane aveva una sorta di protuberanza sferica di colore viola, piazzata in mezzo le ultime due mammelle.
    Avremmo dovuto portarla subito per farla controllare a questo punto, ma stupidamente abbiamo sottovalutato pensando che la cosa si sarebbe risolta da sola anche perchè questa sfera era comunque circoscritta a sé e non toccava minimamente le mammelle, infatti erano ancora morbide e non davano problemi. Verso i primi di Maggio notiamo che questa protuberanza aveva iniziato ad aprirsi ed a perdere pus e che l’ultima mammella sx iniziava ad indurirsi. La portiamo dal primo veterinario che non ho capito perchè spreme questa protuberanza facendo uscire altro pus. Ci prescrive antibiotico, (ICF) cortisone (bentelan) e rifocin da applicare all’esterno della ferita che perdeva pus. Non risolviamo granchè ed abbiamo quindi iniziato la trafila di veterinari, chi diceva una cosa e chi un’altra, siamo andati anche a due cliniche che solamente toccandola e senza vederla volevano già operarla..

    Alla fine andiamo dal sesto veterinario che pensava potesse essere una mastite non curata, ci prescrive lo spiroxan per 10 giorni ma non risolviamo nulla.
    Facciamo quindi un esame citologico e questi sono stati i risultati:

    – Giungono 3 preparati con elevata cellularità e buona conservazione della morfologia cellulare.
    Fondo basofilo particolato, proteinaceo-necrotico, debolmente ematico. Presenti aggregati discoesi
    bi-/tridimensionali, talora con disposizione microacinare, di cellule rotondeggianti/poligonali,
    caratterizzate da marcata anisomacrocitosi ed anisomacrocariosi, a citoplasma basofilo e con
    frequenti aspetti di metaplasia squamosa. I nuclei sono irregolarmente rotondi/ovali, dalla
    cromatina grossolana e nucleolati con macronucleoli. Non rare cellule bi-/multinucleate con quadri
    di molding nucleare. Atipie citologiche di grado elevato. Sparsi macrofagi attivati associati ad
    occasionali neutrofili segmentati completano il quadro citologico. COMMENTO: quadro citologico
    compatibile con neoplasia epiteliale maligna di alto grado. Gli aspetti citomorfologici riscontrati
    associati all’aspetto clinico della lesione, sono suggestivi di carcinoma mammario infiammatorio.

    Giunti ad oggi, dove ci hanno prescritto il piroxicam (iniziato da pochi giorni) da dare a giorni alterni fino a che il cane ce la fa.

    Detto tutto ciò, io mi sono documentato su questo tipo di tumore che oltre ad essere molto raro è anche estremamente maligno ed in media ammazza in 30 giorni.
    Mi chiedo quindi: son passati quasi 2 mesi da quando abbiamo notato la mammella indurirsi, e probabilmente più di 4 da quando è comparsa quella sorta di protuberanza di cui ho parlato sopra, è quindi mai possibile che la diagnosi sia corretta?
    Il cane è comunque ad oggi sempre attivo e mangia e beve come al solito, io non capisco come sia possibile tutto ciò.

    C’è qualcuno che abbia avuto esperienze simili, può essere qualcos’altro? Non ho letto da nessuna parte che un carcinoma infiammatorio si sviluppi come è successo col nostro cane.. Dovremmo ormai rassegnarci a questa diagnosi?

    Ringrazio chiunque abbia avuto la pazienza di leggere tutto..

    #2264
    lillina
    lillina
    Moderatore

    rivolgiti ad oncologo

    verificato che non ci siano metastasi ,potrebbe essere operata ,come hanno detto nelle cliniche vet

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.