Cane morto di insufficienza renale cronica senza suggerimento di fluidoterapia

Forum La salute del Cane Cane morto di insufficienza renale cronica senza suggerimento di fluidoterapia

Questo argomento contiene 5 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  jjj 1 mese, 2 settimane fa.

Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #21400

    Fanny
    Partecipante

    Buongiorno a tutti,

    Scrivo in merito a un fatto accaduto mesi fa e che non mi dà ancora pace. A dicembre il mio cane di 14 anni e mezzo è morto di insufficienza renale cronica, ho tantissimi sensi di colpa per come è stata gestita la situazione, e se potessi tornare indietro nel tempo per cambiare le cose lo farei immediatamente. La malattia è stata diagnosticata a settembre del 2021 ed era legata soprattutto ad una artrosi, a difficoltà di deambulazione e inappetenza (in realtà era dimagrito da un po’ di anni, ma le analisi del sangue erano sempre buone, per cui il vet mi aveva detto di cambiare crocchette, ma che comunque essendo anziano non dovevo forzarlo a mangiare), il veterinario non mi diede medicinali perché disse che gli antidolorifici per l’artrosi purtroppo hanno degli effetti collaterali ai reni, mi disse solo di dargli cibo Renal. Per metà mesetto il cane rispondeva bene alla terapia, non mangiava tantissimo e aveva piccole perdite di sangue alla vescica, ma era contento di uscire e non sembrava molto peggiorato. A fine ottobre e inizio novembre però aveva incominciato a rifiutare il cibo Renal, aveva problemi di deambulazione ed era diventato molto pigro, avevo paura che fossero i suoi ultimi giorni e qua ho fatto uno dei primi sbagli di cui mi pentirò per sempre: invece di portarlo a visita è stata fatta (non da parte mia ma da un mio parente che è responsabile del cane) una chiamata al veterinario, gli abbiamo spiegato la situazione e gli abbiamo chiesto se un integratore avrebbe migliorato la situazione (glielo avevamo dato già in precedenza per il dimagrimento), luici ha detto di sí, ma senza suggerirci la fluidoterapia; io ho fatto un grosso sbaglio a non leggere più articoli su Internet riguardo alle terapia di insufficienza renale cronica, gliela avrei dovuto suggerire io. Dopo che gli abbiamo dato l’integratore per qualche giorno ha incominciato a riprendersi, aveva meno problemi di deambulazione e di nuovo appetito, ma qui ahimé ho fatto il secondo enorme errore di cui mi pento amaramente: dal momento che il cane non voleva più saperne del cibo renal, ho incominciato a fargli cibo casereccio, quindi fettine di maiale e manzo senza o con pochissimo sale (avevo letto che la carne rossa andava bene per i problemi ai reni), pane duro e purtroppo anche cibo per cuccioli per fortificare i muscoli; quest’ultimo era stato suggerito da un ragazzo che lavorava al negozio di animali e non dal veterinario, ho fatto una cosa stupidissima, perché non c’era la scritta Renal e forse non andava per i suoi problemi, non sembrava avere alte percentuali di sali minerali, ma comunque non so se andasse bene o meno. Ho fatto un errore assolutamente imperdonabile, vedevo che il cane lo mangiava entusiasta ed ero contenta che si fosse ripreso…purtroppo non l’ho avuto sin da quando era piccolo, aveva già 10 anni quando è entrato in casa mia ed era viziatello nel mangiare, non mangiava pasta, riso, verdure ecc…non era stato educato benissimo purtroppo. Dopo un periodo di miglioramento purtroppo ha ricominciato a peggiorare e questa volta definitivamente, ho smesso di portarlo a fare le passeggiate una settimana prima che morisse perché vedevo che non ce la faceva proprio, rifiutava quasi completamente il cibo e riusciva a rimanere in equilibrio per poco. Il giorno prima di essere addormentato era paralizzato, rifiutava persino l’acqua e ormai non faceva più pipì ma un liquido trasparente. Io mi rendo conto della mia totale irresponsabilità nel gestire questa situazione, purtroppo non ero io ad essere economicamente responsabile e non avevo neppure una macchina, per cui dovevo dipendere da un altro parente, il quale aveva i suoi problemi e non era attentissimo al cane. Ora mi chiedo, come mai questo veterinario non mi ha suggerito la fluidoterapia? Forse se lo avessi sottoposto a questa terapia gli avrei prolungato la vita di qualche mese e sicuramente sarebbe stato molto meglio con meno sintomi, magari non gli avrei nemmeno somministrato quel cibo per cuccioli che ho paura abbia peggiorato le cose…non so, cosa ne pensate? Vorrei fare un po’ di chiarezza.

    #21403

    jjj
    Partecipante

    Mi dispiace molto. Purtroppo l’insufficienza renale cronica è una brutta bestia. Si tratta di una malattia progressiva. Si possono migliorare le condizioni di salute dell’animale, rallentarla, contrastarla, ma poi purtroppo degenera la struttura renale.

    Di sicuro non è semplice trattare un animale con irc, ne parlo spesso nel forum dei gatti, bisogna dare alcuni integratori di supporto, stare attenti alla qualità cibo (come hai tu stesso constatato si stufano facilmente del cibo renal, creando ulteriori problemi), assicurarsi che bevano assumano quantità sufficienti di acqua (le fontane in questo possono aiutare) e altro. Le flebo possono essere molto utili, ma bisogna valutare se servono nel caso specifico, quando servono, ogni quanto servono. Le flebo sono pur sempre farmaci e bisogna ponderare l’uso. Difficile stabilire ora se potevano aiutare il cane.

    Io sinceramente non mi sento di darti delle colpe. Parlando in generale, purtroppo alle volte sono i veterinari ad essere un po’ sbrigativi e superficiali. Io stesso tutto quello che so l’ho dovuto imparare con l’esperienza….

    Non conosco il tuo caso specifico quindi non voglio incolpare nessuno. Considera inoltre che il cane era anziano e questo rende tutto molto più complicato. Devi pensare che l’hai amato molto, lui ricambiava ed gli hai regalato una vita felice.

    Hai scritto di “le analisi del sangue erano sempre buone”. Potresti postarle? Mi sembra un po’ strano perché di solito l’irc può alterare alcuni valori

    #21406

    Fanny
    Partecipante

    Ti ringrazio per avermi risposto; in realtà quando ho scritto “le analisi del sangue erano buone” mi riferivo a quelle fatte 3 anni fa quando portai il cane a visita per il dimagrimento, a quel tempo non aveva problemi ai reni e mi dissero solo di cambiare le crocchette. In seguito ne feci altre poiche’ aveva avuto una cistite che era stata curata e poi, un pò per mia negligenza e un pò per l’anzianità aveva sviluppato problemi ai reni. Penso anch’io che il veterinario abbia avuto buoni motivi per non consigliarmi la fluidoterapia, semplicemente mi pento di averglielo chiesto e di non essermi informata a dovere, ho notato che viene quasi sempre suggerito quando c’e’ di mezzo questo problema. Di colpe purtroppo ne ho, soprattutto per quanto riguardo il mangime per le ossa che gli ho somministrato…questi mangimi contengono glucosamina e condroitina e da quello che leggo in giro, la glucosamina e’ sconsigliata nei disturbi epatici e renali (questo e’ quello che leggo nei siti inglesi, nei siti italiani non viene fatto quasi cenno). Avrei dovuto parlarne con il vet e al massimo monitorare l’effetto di questi mangimi sui reni del cane, purtroppo non posso tornare indietro.

    #21408

    jjj
    Partecipante

    > Come è stata diagnostica l’irc e con quali esami precisamente?

    > A quali integratori ti riferisci e per quanto tempo sono stati somministrati?

    #21410

    Fanny
    Partecipante

    Scusa se non sono specifica, ma l’irc  è stata diagnosticata con le analisi del sangue classiche…non sono molto esperta quindi non ti saprei dire che esami in particolare, prima era stata fatta una radiografia per osservare eventuali problemi alle ossa. L’integratore che è  stato usato  è il Carobin Pet per un periodo di 15 settimane, poi però nelle ultime 2 settimane circa lo avevo ripreso perche’ era peggiorato, ma gli ultimi giorni non apriva nemmeno la bocca…i mangimi maledetti che gli ho somministrato sono questi: https://shop.dogsitter.it/monge/grill-pollo-e-tacchino-24-bustine-da-100gr.html?gclid=Cj0KCQjw3eeXBhD7ARIsAHjssr-7cl_ulQJ6icsSwvRCpILOMUbvOzXar6wYnhiP9X7jWoEEdBd5pwAaApWpEALw_wcB nelle combinazioni di pollo, tacchino, manzo, maiale, agnello, non ricordo esattamente per quanto tempo gliene ne ho dati perche’ li alteravo con il cibo casereccio e il pane duro, credo 2/3 settimane circa.

    #21416

    jjj
    Partecipante

    Non credo che quegli integratori siano stati determinanti come pensi. Le quantità sono davvero minime.

    Io penso che doveva essere soprattutto il veterinario a metterti in guardia sulla gravità della malattia e darti le corrette indicazioni.

    E’ da capire inoltre quale fosse lo stato dell’irc nel momento in cui è stata diagnosticata per capire anche come poteva decorrere

Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.