AIUTATEMI SONO DIAPERATA

Forum La salute del gatto AIUTATEMI SONO DIAPERATA

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da danimici danimici 3 settimane, 3 giorni fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #3469

    Francesca gelmi
    Partecipante

    Salve a tutti! una settimana fa il mio gatto ha subito un incidende….risultato non muoveva piu gli arti inferiori e la coda…portato dal veterinario e avendo fatto la lastra a escluso possibili lesioni spinali e di fatto oggi a una settimana dell’investimento muove le gambe e la coda…il problema che non si alza e il veterinario avendolo rivisitato si è accorto che dovrebbe avere l’anca lussata….cosa devo fare? io non mi posso permettere purtoppo di far l’intervento non fili e viti perhe troppo costoso…e allora mi domando rimettere in sede manualmente l’anca piu la fasciatura in seguito puo essere una soluzione definitiva? le probabilità di successo ci sono? ho molta paura tengo un sacco al mio gatto ma i costi sono troppo elevati no  posso farlo operare dall’interno…ma in caso solo con le varie manovre del caso piu la fasciatura ma se corro il rischio che esca di nuovo con un movimento del gatto cosa faccio?? confido in una vostra risposta al pii presto!!

    #3470
    lillina
    lillina
    Moderatore

    solo un intervento puo’ risolvere

    chiedi un pagamento rateale ,a volte viene concesso

    #3481
    danimici
    danimici
    Partecipante

    Ciao ! Intanto per essere sicuri se c’è l’anca lussata ci vuole una radiografia. la lussazione dell’anca avviene quando ad esempio il gatto viene investito. L’acetabolo è quella parte incava che contiene la testa del femore, cioè la parte alta tonda dell’osso. Se la testa del femore è dislocata dall’acetabolo quindi non c’è più contatto tra i due capi ossei ci sono diverse soluzioni. La riduzione dell’anca può essere “chiusa” cioè senza intervento chirurgico, e viene fatta con manovre per riportare la testa del femore dentro la sua casetta (acetabolo). Oppure il vero e proprio intervento chirurgico per la stabilizzazione dell’anca, cioè fermare la testa del femore nella sua casetta con dispositivi chirurgici. Tutto dipende dalla scelta dell’ortopedico in base al danno osseo. La riduzione dell’anca con manovre e non con intervento chirurgico dovrebbe essere fatto in tempi brevissimi per evitare che si modifichi naturalmente l’interno dell’acetabolo che non potrebbe più ricevere correttamente la testa del femore. Magari l’intervento riesce, il gatto viene immobilizzato ma successivamente c’è il rischio di una nuova lussazione che richiede quindi l’intervento chirurgico. Io porterei il gatto da un Veterinario Ortopedico, perchè la scelta dell’intervento è troppo importante per riportare il bacino del gatto in asse e permettergli ogni movimento. Tieni presente che un trauma con lussazione dell’anca compromette anche tutte le strutture adiacenti e non, quindi schiena addome tendini muscoli nervi e che se non accetti una indicazione Medica che sceglie per l’intervento chirurgico puoi far creare molti danni al tuo gatto. Intanto ti ripeto ci vuole un’ortopedico per la scelta migliore di intervenire sul tuo gatto. Sono interventi abbastanza costosi. Qui si parla subito con il Medico sulle possibilità di pagamento. Le soluzioni ci sono. Ma lasciar perdere un problema così importante vuol dire portare il tuo gatto all’artrosi quindi con dolori continui tanto da limitarne i movimenti e da ingozzarlo di farmaci antalgesici che poi lo porteranno all’insuff renale per esempio. Fai sapere qualcosa. Grazie ciao !

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.