Socializzazione, convivenza

... Forum La salute del gatto Socializzazione, convivenza

Questo argomento contiene 8 risposte, ha 5 partecipanti, ed è stato aggiornato da  cristina e peter 7 mesi, 1 settimana fa.

Stai vedendo 9 articoli - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #389

    cristina e peter
    Partecipante

    Buona sera a tutti,

    dovrò traslocare con il mio gatto adulto maschio (4 anni) in un appartamento dove c’è già una gattina femmina (3mesi), quindi vorrei incominciare ad abituarli portando occasionalmente il mio gatto. Come devo comportarmi?

    Grazie a tutti e buon anno.

     

    Cristina

    #390
    lillina
    lillina
    Moderatore

    con cautela e gradatamente

     

    poi farai sterilizzare la femmina altrimenti il maschio impazzisce

    #395
    Andromacha
    Andromacha
    Moderatore

    Io non credo che portare il tuo gatto in trasferta sia di molto aiuto. Lo sballotteresti di qua e di là e i gatti sono molto abitudinari e legati alla propria casa, quindi gli creeresti solo del fastidio.

    Quando invece dovrai traslocare, ti consiglio di tenere il tuo gatto chiuso in una stanza per il primo giorno cosicchè si inizi ad abituare alla nuova sistemazione e ai nuovi odori; potrai anche dargli un giochino o una coperta o qualcosa utilizzato dall’altra micia in modo che lui si abitui all’odore di lei e viceversa darai alla micia qualcosa del tuo gatto. I primi incontri dovranno essere supervisionati. Probabilmente inizialmente si soffieranno, poi dovrebbe scattare l’indifferenza e la divisione del territorio in due parti e presto te li troverai pappa e ciccia che dormono insieme sul divano. Aiuta anche il fatto che la gattina sia una cucciola.

    Il tuo gatto maschio è castrato? Spero di sì, perchè altrimenti quando sente le gatte soffre a stare recluso. Anche la gattina dovrà essere sterilizzata, non tanto per il gatto maschio (se è castrato), quanto soprattutto per la sua salute: sterilizzandola le si evitano i calori che la stressano e alcune patologie uterine e mammarie.

    In bocca al lupo!

    #403
    alevet
    alevet
    Moderatore

    Confermo che i viaggi per fare conoscenza possono essere evitati. Al momento del trasloco si può fare abituare gradatamente il nuovo gatto presentandoli una stanza alla volta e riservando un ambiente solo suo dove possa rifugiarsi i primi tempi

    #507

    cristina e peter
    Partecipante

    Scusate il ritardo ho letto solo ora i messaggi. Rispondo a tutti, il mio gatto è già castrato. La gattina, sì la farò sterilizzare.

    Ho già portato il mio gatto in quella casa ed ora lo faccio abitualmente una volta a settimana.

    Lei si è abituata subito al mio gatto, gli fa gli agguati tutte le volte che lo vede e lo segue ovunque lui vada.

    Il mio, ha fatto un po’ di fatica e lo sta facendo tutt’ora, continua un po’ a borbottare  quando la vede, ma non le ha mai fatto nulla. Qualche soffio sin da subito da parte di lui e qualche borbottio, lei se ne sta un po’ in disparte, ma poi si stufa perché vuole giocare e lo attacca giocando ovviamente .. allora lui scappa e fa l’indifferente quando la vede. Addirittura il mio gatto sale sul tavolo perché pensa che lei non lo raggiunga per starsene tranquillo, ma lei è testarda e riesce in un modo o nell’altro a raggiungerlo.

    Rispondo in particolare ad Andromacha voglio fare questo ora perché lei è una cucciola (come hai sottolineato).. so che il mio gatto soffre, ma in fondo trovavo più problematico far conoscere due gatti già adulti a prescindere dal loro sesso.

    In quella casa ha una seconda lettiera. Il cibo non lo porto perché lo faccio mangiare prima a casa sua.

     

     

    #508

    marcel
    Amministratore del forum

    #509

    cristina e peter
    Partecipante

    😂😂😂…Marcel hai resto l’idea.

    #517
    Andromacha
    Andromacha
    Moderatore

    Sai, io te lo avevo detto perchè quando abbiamo preso la nostra prima gatta ci dispiaceva lasciarla sola a casa quando magari andavamo a casa dei miei per pranzo e poi passavamo magari da loro tutto il pomeriggio. Quindi la mettevamo nel trasportino e ce la portavamo dietro. Poi là lei aveva un bagno a disposizione, con la sua lettiera e tutto quanto… questa cosa l’abbiamo fatta un paio di volte, poi grazie al cielo ci siamo fatti furbi e abbiamo capito che la micia soffriva: il viaggio in macchina la spaventava, un luogo al quale comunque non era abituata e non riusciva per forza di cose ad abituarsi la destabilizzava… non abbiamo mai più fatto questo errore. Certo, a breve traslocheremo anche noi, ma nella casa nuova avranno tutti i loro odori e penso si abitueranno in fretta.

    Ad ogni modo, se vedi che il tuo gatto non patisce più di tanto, magari hai la fortuna di avere un gatto “viaggiatore” che ben sopporta gli sballottamenti; la mia migliore amica ne aveva uno (e così anche il mio capo) che portava sempre con sè quando magari andava in montagna. Il gatto accettava di buon grado il viaggio e poi si era abituato alla casa di montagna… molto dipende anche dal gatto, ma quelle valutazioni le puoi fare solo tu che lo conosci e vedi come si comporta nei vari frangenti.

    In bocca al lupo!

    #519

    cristina e peter
    Partecipante

    Il mio gatto si fa fare di tutto, è dolcissimo, il tragitto che c’è da casa mia a casa dei miei (futura sua casa) è breve più o meno 1 km. Comunque oggi sono stata dalla veterinaria per quella piccola mi ha detto che se porto il mio micio in quella casa accelero lo sviluppo della piccola che va in calore prima del previsto. Quindi anche se stava andando tutto bene, finché non è sterilizzata non posso portarla😭😭😭😭

Stai vedendo 9 articoli - dal 1 a 9 (di 9 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.