educare a NON fare qualcosa


Pubblicato in: Il comportamento del gatto

Per partecipare a questa discussione clicca qui

Forum disponibile alla sola consultazione : ISCRIVITI al NUOVO FORUM !



Rognina

Ciao a tutti
Dopo avere letto su questo forum che per insegnare al gatto a non fare qualcosa serve "punirlo" facendo un rumore improvviso o spruzzandolo con acqua senza che possa vedere chi l'autore della reprimenda (altrimenti imparer a non fare le cose a noi sgradite solo quando osservato) mi sono domandata come potrei di fatto non farmi vedere?
Voi avete qualche metodo ? (se s per favore spiegate bene come attuarlo)
Avevo pensato ad usare il telecomando per fare un rumore improvviso, alzando cio di botto il volume, ma non che uno ha sempre il telecomando in mano e la tv accesa, e la "punizione" differita non formerebe alcuna associazione con il comportamento che vogliamo scoraggiare.

Insomma chiedo suggerimenti a tutte voi esperti che siete riusciti ad ammaestrare i vostri gatti

[ Questo Messaggio stato Modificato da: Rognina il 09-05-2007 21:35 ]

uaua

Io dico semplicemente un "NO" secco, con tono deciso e fermo e lui capisce che quello che sta facendo non va bene...

mami

io dico BASTA!, i miei hanno imparato questa parola, il tono severo della voce f il resto....a mali estremi accompagno con un battito di mani
devo dire che la reazione non uguale: Camilla torna quasi subito alla carica, Rudy si offendeva un p...

Il rumore di solito funziona, lo vedo quando scatta un allarme o suonano le campane che in linea d'aria sono vicine....per attenzione: dopo un p si abituano al solito rumore, vicino a casa mia c' la sede della Croce Rossa e quando le ambulanze partono iniziano a suonare proprio sotto casa....i primi tempi si spaventavano da matti, poi con il tempo si sono abituati e non si svegliano neanche pi!
scappano solo se il rumore nuovo o se lo sentono raramente, come petardi, fuochi d'artificio ecc.

Roby

Con Camilla il NO secco sembra funzionare....anche se quando lo dico agita la coda in modo molto nervoso...secondo me proprio non le va a genio che le si vietino delle cose!!!

Rognina

Eh gi c' anche il fatto che quando si abituano ad un rumore poi non li spaventa pi. A meno che non sia improvviso come la caduta di qualcosa.

Dire le cose in modo secco funziona, concordo.

La mia prima gatta sapeva che io non volevo che facesse certe cose, naturalmente quindi le faceva quando non ero nei paraggi..e solo se mi sentiva arrivare smetteva di fare le cose proibite. Con i prossimi gatti devo trovare una contromossa... una partita a scacchi ormai, solo che loro, i gatti, sono furrrrrrrrrbi e ho la sensazione che nn la vincer tanto facilmente la partita....

omero

un trucchetto letto da qualche parte: creare una pila di lattine vuote, legate con un filo robusto (bucare il fondo di ogni lattine per intenderci e fare passare il filo in mezzo, fare un nodino per evitare che franino una sull'altra) e posizionarle sopra il luogo del dispetto solito, magari fissandole con un chiodino a L al muro. Da lontano tenere l'altro capo del filo (cos non associano la punizione a voi) e posizionarsi facendo finta di fare altro in un posto che consenta la vista del luogo del misfatto....appena fanno quello che non devono, lasciare andare la cordicella e il frastuono improvviso delle lattine per terra li far desistere da qualsiasi cosa va bene anche una trombettina di gomma da bimbi ma il difficile trovare qualcosa che la faccia suonare...
astenersi deboli di cuore

catmom


non posso ridere cos sfacciatamente in ufficio...
di l c' pure una riunione...


mami

urca! di solito il luogo del misfatto la camera da letto (quando disperata e vede che la ignoro si arrampica sulle tende: 7,5 kg!!!).....ma non so quanto potrebbero essere d'accordo i vicini del piano di sotto all'utilizzo delle lattine....considerato che di solito il caos lo fa alle 5 del mattino.....gi notte tempo Camilla ha fatto rovinare per terra la radio, la lampada, il telefono, l'attaccapanni di legno (ancora non ho capito come), ecc.ecc. compreso qualsiasi cosa io dimentico sul comodino.....
forse non prudente, potrebbero arrabbiarsi

omero

li avvisi!dici: guardate, per risolvere la situazione prover un metodo molto rumoroso, in compenso dovrebbero terminare tutti i rumori molesti che capitano di continuo, tutte le notti. Per questa sera mettetevi i tappi e la testa sotto il cuscino
e a te, buona veglia ps. devi stare sveglia ma fare finta di dormire
sempre pi difficile, siore e siori

se nonostante tutto continua, si consiglia di fare esorcizzare il gatto...

[ Questo Messaggio stato Modificato da: omero il 10-05-2007 11:11 ]

sprinky

Certo che Camilla proprio una sagoma!
Quello di far cadere le cose apposta quando si sentono ignorati lo hanno sempre fatto tutti i mie gatti. Si mettono vicino all'oggetto che vogliono far cadere e poi: spintarella con la zampetta e occhiata a me.....altra spintarella e altra occhiata....altra spintarella e occhiata a me come per dire: "ma ti decidi a degnarmi della tua attenzione? altrimenti questa cosa qui fa un volo gi dal comodino"!

Per dissuadere io uso il NO secco.....ormai con Murphy non serve neanche parlare....basta una raggelante occhiata e lui fa una smorfia come per dire " uffa...mi hai visto....che vuoi tu da me?....non stavo mica per farlo!.....e vabb stavo per farlo...ma che ci posso fare? pi forte di me!!!...dai avanti...lascio perdere......me lo dai un bacino?"



chora

Bhe, con Sgrilla all'inizio i No e i rimproveri sortivano l'effetto ma lei si arrabbiava tantissimo e mi "teneva il muso" (so che la sto umanizzando troppo ma per intenderci) .... ma comunque non ho mai avuto motivi per rimproverarla .... ha sempre fatto quello che voleva e per fortuna non ha mai avuto abitudini devastanti (per cui: divani salvi, tende salve .....)
ha rotto tutto quello che poteva rompere, questo vero, ma anche colpa mia
comunque: il no o il bastao quello che si vuole, a voce ferma e decisa, potrebbe funzionare se si costanti e se si trova, secondo me, un'alternativa pi allettante ....
vedremo se con Cecna otterremo risultati educativi migliori
intanyto lei laprima cosa che fa quando si sveglia farsi le unghiette al divano ....

francilastrega

a me, a suo tempo, consigliarono lo "spruzzino", ovvero un dispenser a spruzzo riempito d'acqua. ovviamente bisogna cogliere il gatto in flagranza, altrimenti non ha senso.
Non lo trovo un cattivo metodo ma devo essere sincera: non ci riesco... mi sento troppo despota...
E poi il NO secco funziona bene sia con la micia che con il micio (insomma, funzionava )

mami

ma la cosa forte, che sul comodino ho anche un specie di uccelleto di peluche che mi aveva regalato mia figlia molti anni fa e che io ho sempre tenuto, beh, morire se quello lo ha mai buttato gi!!! e si capisce, non fa rumore!! capito?

e poi, cosa curiosa, faceva cos anche Floppy, la mia ex miciona, se non mi alzavo a darle da mangiare quando lo decideva lei!!! ma io sono proprio destinata, mi cercano apposta a me per farmi alzare la notte!!!


Rognina

il metodo con le lattine un'idea papabile sss, tanto pi che il vicino di sotto non c' mai.... grazie dell'idea!

Se vi vengono in mente altre idee pliiiiis scrivetemele!

Io vorrei solo che il gatto NON salisse sulla tavola da pranzo... non chiedo molto (al divano scarnificato ormai mi sono rassegnata, cos come alle tende...). Le ho sempre detto che non ci doveva salire ed infatti in mia presenza non c' mai stata seduta. Peccato che io non viva esclusivamente in cucina e ch quando non c'ero la tavola era il suo accomodamento preferito



Uffina

devo dire che per fortuna Micia una brava bambina...perch io non ho nemmeno mai provato ad insegnartle a NON fare qualcosa.....in compenso lei riuscita ad insegnarmi a FARE un sacco di cose....l'ultima delle quali telepaticamente mi ha chiesto una nuova cuccia/scatola in una posizione.....che poi la sua attuale preferita

Sandra

Mariussi

Il metodo delle lattine la cosa pi meravigliosa ed esilarante che ho mai sentito! Omero! La devi piantare! Anche io non ce la faccio pi a morire dalle risate in laboratorio! Prima o poi mi cacciano! Gi la mia capa tremenda!

omero

mica l'ho inventata io giuro l'ho letta
a proposito, Rognina, fammi sapere se funziona

Rognina


err
io veramente un gatto ancora non ce l'ho.. si trattava di una domanda preventiva!!! robe da "mamma" inesperta in attesa

camilla1

dai ragazzi i rumori forti NOOOOOOOOOO l'udito del gatto e' infinitamente superiore al nostro, potreste fare dei danni ai timpani. io ho usato il metodo della spruzzata d'acqua 1 sola volta con Niccolo' e mi sono sentita cattivissima, preferisco farmi distruggere la casa( tanto siamo a buon punto )

Uffina

Quote:

12-05-2007 alle ore 03:15, camilla1 wrote:
io ho usato il metodo della spruzzata d'acqua 1 sola volta con Niccolo' e mi sono sentita cattivissima, preferisco farmi distruggere la casa( tanto siamo a buon punto )


io avevo provato ad usare lo spruzzino (sentendomi cattivissima) per non farla salire sui mobili....beh Micia era sempre tutta bagnata e anche i mobili..... durata proco la mia azione educativa...poi (come dicevo) iniziata la sua...."Qui comando io e faccio tutto quello che mi pare ) ed ha funzionato subito....non ha nemmeno avuto bisogno dello spruzzino....rispondo subito ad ogni minimo comando

uaua

Quote:

12-05-2007 alle ore 11:19, Uffina wrote:
Quote:

12-05-2007 alle ore 03:15, camilla1 wrote:
io ho usato il metodo della spruzzata d'acqua 1 sola volta con Niccolo' e mi sono sentita cattivissima, preferisco farmi distruggere la casa( tanto siamo a buon punto )


io avevo provato ad usare lo spruzzino (sentendomi cattivissima) per non farla salire sui mobili....beh Micia era sempre tutta bagnata e anche i mobili..... durata proco la mia azione educativa...poi (come dicevo) iniziata la sua...."Qui comando io e faccio tutto quello che mi pare ) ed ha funzionato subito....non ha nemmeno avuto bisogno dello spruzzino....rispondo subito ad ogni minimo comando



Uffina spettacolare quello che hai scritto!!!!



pamiaola

Grazie dei bei racconti... i gatti sono sempre splendidi nelle loro cose che fanno e nn fanno.
Ebbene si i gatti fanno quello che vogliono e spesso ci accontentano...
La mia Keopina mi accontentava spesso... io le dicevo le cose e lei si fermava, mi guardava, scappava un mao, mi riguardava, agitava un p la coda e poi mi accontentava.... dicendimi "vabbh altrimenti nn la finisci + di scocciarmi, ho capito ma nn ho mica voglia,,.... vabbh per ti accontento"
Era uno spettacolo come assecondava le mie richieste... soprattutto negli ultimi giorni della sua malattia che nn voleva mangiare, io le chiedevo e dai uno solo, dai fammi contenta. Cos lei mi guardava, poi guardava la ciotola e prendeva giusto un crocchi e poi riguardandomi andava via... Come per dire ti ho accontentata ora basta ....
Paola

Uffina

Keopina era gi un dolce angioletto quando non era ancora sul ponte
Sandra