home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Cane  >>  differenze carne fresca o disidratata - Discussione n 99828 - PermaLink
   differenze carne fresca o disidratata

( 1 | 2 ) Avanti  >>> 
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 13 )
Andrea1992

Registrato dal: 03-09-2016
| Messaggi : 95
  Post Inserito 20-04-2018 alle ore 13:08   
salve, da tempo leggo persone che chiedono se sia meglio carne disidratata o fresca nei croccantini..
sapreste dirmi in parole povere ma comprensibili le differenze? leggendo sui vari siti non ho capito gran che delle differenze.. quali % devono esserci per far si che sia un buon mangime per loro?

al momento io uso monge puppy all breeds agnello e riso..

grazie come sempre


0 
 Profilo
lillina
| CV STAFF

Registrato dal: 15-04-2006
| Messaggi : 51796
  Post Inserito 20-04-2018 alle ore 19:56   
non saprei


se vai a CERCA NEL FORUM c'è una discussione di Carlo 84 ( mi pare )molto partecipata

in genere oggi si suggerisce cibo monoproteico e altamente idrolisato
questo è quanto so

i cani sono carnivori ,diceva spesso qui una dei ns vets ,ergo ......



0 
 Profilo
smiling87
| CV STAFF

Registrato dal: 16-10-2011
| Messaggi : 625
  Post Inserito 21-04-2018 alle ore 14:17   
la differenza sta nel fatto che la carne fresca è più ricca di acqua mentre quella disidratata no! i buoni croccantini li riconosci leggendo gli ingredienti, non contano tanto le percentuali quanto l'ordine con cui sono scritti gli ingredienti e la qualità. Un buon croccantino ha la carne (fresca e disidratata) con % esplicitate al primo posto seguite solo dopo da un cereale (di solito il riso), non ha solitamente farine nè ceneri. è composto solitamente il più possibile da ingredienti naturali e non da schifezze industriali nè tanto meno da derivati della carne e scarti!


0 
 Profilo
Andrea1992

Registrato dal: 03-09-2016
| Messaggi : 95
  Post Inserito 24-04-2018 alle ore 10:47   


21-04-2018 alle ore 14:17, smiling87 wrote:
la differenza sta nel fatto che la carne fresca è più ricca di acqua mentre quella disidratata no! i buoni croccantini li riconosci leggendo gli ingredienti, non contano tanto le percentuali quanto l'ordine con cui sono scritti gli ingredienti e la qualità. Un buon croccantino ha la carne (fresca e disidratata) con % esplicitate al primo posto seguite solo dopo da un cereale (di solito il riso), non ha solitamente farine nè ceneri. è composto solitamente il più possibile da ingredienti naturali e non da schifezze industriali nè tanto meno da derivati della carne e scarti!



grazie per la risposta, mi indicheresti per esempio come devono essere messi in oridine per far si che siano di buona qualità?


0 
 Profilo
smiling87
| CV STAFF

Registrato dal: 16-10-2011
| Messaggi : 625
  Post Inserito 24-04-2018 alle ore 20:42   
esempio:
Pollo min 40%(pollo fresco min 6% pollo disidratato min 15%), riso (min 13%), amido di patata,piselli, grasso di pollo, grasso suino, proteine idrolizzate, erba medica disidratata,pura fibra grezza idrolizzata(lignocellulosa naturale) ecc...

i primi ingredienti sono quelli a quantità maggiori seguiti da quelli a quantità minori. Come vedi le composizioni esatte e le percentuali sono specificate


0 
 Profilo
Andrea1992

Registrato dal: 03-09-2016
| Messaggi : 95
  Post Inserito 26-04-2018 alle ore 11:50   


24-04-2018 alle ore 20:42, smiling87 wrote:
esempio:
Pollo min 40%(pollo fresco min 6% pollo disidratato min 15%), riso (min 13%), amido di patata,piselli, grasso di pollo, grasso suino, proteine idrolizzate, erba medica disidratata,pura fibra grezza idrolizzata(lignocellulosa naturale) ecc...

i primi ingredienti sono quelli a quantità maggiori seguiti da quelli a quantità minori. Come vedi le composizioni esatte e le percentuali sono specificate


Grazie per la risposta...si fin qui l'avevo capito.. quindi consigli di vedere in primis la carne disidratata che quella fresca..questo è quello che hanno le mie crocchette:

Agnello (fresco 10%, disidratato 30%), riso, granturco, grasso animale (olio di pollo contenuto in grassi 99,6%, conservato con antiossidanti naturali), concentrato proteico di patate, polpa di barbabietola, lievito di birra (fonte di M.O.S. e vitamina B12), proteine animali idrolizzate, avena (fonte di fibra nobile), farina di uovo intero (ricco di proteine nobili), X.O.S. (Xylo – oligosaccaridi 3 g/kg), idrolizzato di lievito (M.O.S.), Cartilagine idrolizzata (fonte di condroitina solfato), crostacei idrolizzati (fonte di glucosamina), metil sulfonil metano, yucca schidigera, spirulina, radice di echinacea, origano, aglio essiccato in polvere.

Vostre opinioni?


0 
 Profilo
smiling87
| CV STAFF

Registrato dal: 16-10-2011
| Messaggi : 625
  Post Inserito 26-04-2018 alle ore 18:24   
Mi sembrano abbastanza buoni


0 
 Profilo
Andrea1992

Registrato dal: 03-09-2016
| Messaggi : 95
  Post Inserito 26-04-2018 alle ore 18:35   
thank's :)


0 
 Profilo
AnnaB90

Registrato dal: 12-12-2016
| Messaggi : 144
  Post Inserito 27-04-2018 alle ore 02:46   
Ciao! È meglio che al primo posto ci sia scritto carne disidratata. La carne disidratata è stata già privata dell'acqua; la carne fresca invece deve essere ancora privata dell'acqua, dopo la lavorazione anche la carne fresca diventerà disidratata ma si ridurrà di molto.. Ad esempio nelle tue crocchette troviamo 30% di agnello disidratato il che significa che nelle crocchette si trova effettivamente il 30% di agnello e poi troviamo 10% di agnello fresco, essendo fresco è ricco di acqua, verrà lavorato e da fresco diventerà disidratato quindi l'agnello presente non sarà più 10% ma si ridurrà di molto.. Poi ti consiglio di scegliere crocchette in cui ci sia scritto CARNE DI, in quelle che usi tu al momento c'è scritto solo agnello e non carne di agnello il che significa che utilizzano tutta la carcassa e non solo la carne.. spero di esserti stata utile

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: AnnaB90 il 27-04-2018 02:48 ]


0 
 Profilo
Andrea1992

Registrato dal: 03-09-2016
| Messaggi : 95
  Post Inserito 27-04-2018 alle ore 11:00   


27-04-2018 alle ore 02:46, AnnaB90 wrote:
Ciao! È meglio che al primo posto ci sia scritto carne disidratata. La carne disidratata è stata già privata dell'acqua; la carne fresca invece deve essere ancora privata dell'acqua, dopo la lavorazione anche la carne fresca diventerà disidratata ma si ridurrà di molto.. Ad esempio nelle tue crocchette troviamo 30% di agnello disidratato il che significa che nelle crocchette si trova effettivamente il 30% di agnello e poi troviamo 10% di agnello fresco, essendo fresco è ricco di acqua, verrà lavorato e da fresco diventerà disidratato quindi l'agnello presente non sarà più 10% ma si ridurrà di molto.. Poi ti consiglio di scegliere crocchette in cui ci sia scritto CARNE DI, in quelle che usi tu al momento c'è scritto solo agnello e non carne di agnello il che significa che utilizzano tutta la carcassa e non solo la carne.. spero di esserti stata utile

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: AnnaB90 il 27-04-2018 02:48 ]



grazie mille per la risposta dettagliata. Si ho letto altro su internet e piu o meno l'ho capito la differenza.. quindi meglio disidratata..

Per il fatto carne di.. potresti farmi un esempio di crocchette con la scritta carne di cosi mi regolo..


0 
 Profilo
( | 2 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.107 Secondi