home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Gatto  >>  Terzo gatto di fila con insufficienza renale - Discussione n 99650 - PermaLink
   Terzo gatto di fila con insufficienza renale

( 1 | 2 ) Avanti  >>> 
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 10 )
Mikele1991

Registrato dal: 07-03-2018
| Messaggi : 7
  Post Inserito 07-03-2018 alle ore 20:10   
Salve a tutti, spero di star rispettando tutte le regole del forum iniziando questa discussione.

La mia gatta di 10 anni ha un'insufficienza renale. La cosa preoccupante è che siamo al terzo gatto che la prende in 5 mesi. Gli altri due purtroppo sono stati addormentati dopo aver cercato di farli vivere più a lungo possibile senza accanirsi troppo.

Sento spesso che gatti con insufficienza renale possono vievere anche degli anni ricevendo le opportune cure, ma nel mio caso in 1-2 mesi i gatti sono molto dimagriti e disidratati, anche mangiando k/d con la siringa e facendo flebo.

Il gatto che attualmente stiamo cercando di curare già è passato da creatinina 4.9 a 6.5 in un mese e adesso gli è venuta anche la cistite. Il nostro veterinario non avuto un modo uguale di trattare la cosa per i tre gatti. Adesso il gatto malato prende acidi grassi, semintra e zantadine oltre alla dieta k/d.

Scrivo per chiedervi se qualcuno ha esperienza di insufficienza renale che si trasferisce quasi come un virus da un gatto all'altro per sapere se ha un'idea della causa. Inoltre vorrei sapere se qualcuno ha avuto un gatto che è sopravvisuto abbastanza a lungo con l'insufficienza renale e come è stato curato.

Grazie per le risposte.

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Mikele1991 il 07-03-2018 20:11 ]

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Mikele1991 il 07-03-2018 20:12 ]


0 
 Profilo
Miyu12

Registrato dal: 31-01-2018
| Messaggi : 112
  Post Inserito 07-03-2018 alle ore 23:31   
Ciao.
Intanto lasciami dire che mi dispiace moltissimo.
Io ho una gatta con insufficienza renale, la scoprimmo a Luglio scorso e adesso è sotto cura con flebo (tre a settimana per sei mesi, ora ridotte a due perché era stressata ad andare dal vet ogni giorno), vitamine e cibo renal.
Il problema dei reni che smettono di funzionare è un problema legato all'avanzare dell'età unito ad un cibo sbagliato. Quanti anni avevano gli altri due gatti?
Se il cibo che gli dai è di buona qualità potrebbe essere l'acqua il problema? So che ci sono acque che mettono a dura prova i reni più di altre ma mi sembra difficile che solo dell'acqua possa portare tre gatti ad avere insufficienza renale.
Secondo me potresti chiedere al veterinario e non ho capito se fa flebo ma con la creatinina a quel livello (quanto è l'azotemia?) serve aiutare i reni e reidratare.
Oltre a quello, per caso i gatti erano parenti? Potrebbe essere la sindrome da rene policistico? So che quella si passa geneticamente, la mia micia ha un rene policistico e per questo le è venuta l'insufficienza renale. Dovreste fare una ecografia per controllare quanto funzionano i reni.
Ti auguro che questa gatta viva il più a lungo possibile.
Purtroppo mi sono fatta una cultura su questa malattia anche se c'è sempre da imparare, ma i gatti possono vivere anni anche dopo la sua scoperta.


0 
 Profilo
Mikele1991

Registrato dal: 07-03-2018
| Messaggi : 7
  Post Inserito 08-03-2018 alle ore 17:38   
Grazie Miyu12 della solidarietà.

Gli altri due gatti avevano 7 e l'altra almeno 11. Quella di almeno 11 anni era infatti la mamma di quella malata ora, mentre l'altro, che noi sappiamo, non era imparentato.

Il cibo non è mai stato di qualità eccezionale perchè i gatti sono molti, siamo arrivati ad averne 13, tutti che si sono aggiunti di loro spontanea volontà o nati nei dintorni da gatti che frequentavano la zona e che poi si sono aggregati. Ora essendo solo 5 quelli rimasti gli stiamo dando cibo migliore. L'acqua è quella del rubinetto, però cambiata ogni giorno.

Il veterinario se lo spiega dicendo che c'è qualcosa di tossico nell'ambiente in cui vivono (casa-giardino). Le flebo le ha fatte all'inizio ma la creatinina è aumentata anche dopo 4-5 giorni di flebo (era capitato anche agli altri due), ma proprio oggi riprende a farne, proprio come dici tu, 3 a settimana. L'azotemia è arrivata a 84.

Gli altri due facevano le flebo ma poi, come è capitato anche nel tuo caso, i gatti iniziavano a stressarsi a causa di viaggi in macchina e il catetere sempre in vena. Inoltre dopo un po le vene non erano più facili da prendere. A un certo punto siamo arrivati a chiederci che senso avesse cercare di farli vivere di più quel tipo di vita.

Di ecografia ne hanno fatte parecchie ma il veterinario trova solo ingrossamento dei reni e ispessimento della parete dello stomaco. Gli farò presente l'ipotesi del rene policistico.

La cosa strana è che non la prendono tutti insieme. Uno si ammala, fa una brutta fine, poi una pausa e poi un altro la riprende. Sto seriamente pensando di darli via se devo vederli sparire lentamente uno a uno.


0 
 Profilo
Mikele1991

Registrato dal: 07-03-2018
| Messaggi : 7
  Post Inserito 08-03-2018 alle ore 17:48   
Miyu12 potresti descriversmi un po meglio il tuo caso per piacere? La tua gatta su che livelli di creatinina si mantiene? Ha sempre il catetere in vena o fa fluidi sotto pelle? E il cibo renal lo mangia da sola o devi darglielo con la siringa?


0 
 Profilo
Miyu12

Registrato dal: 31-01-2018
| Messaggi : 112
  Post Inserito 09-03-2018 alle ore 15:40   
I reni ingrossati potrebbero essere un sintomo di reni policistici.
Nel caso della mia gatta in pratica i valori a Luglio scorso erano azotemia a 125 e creatinina a 3.6
Ha cominciato con le flebo (sottocute non in vena) e il cibo renal.
Ha avuto un abbassamento della crea fino a 2.8 e azotemia a...non mi ricordo ma più bassa.
Mi disse il primo ecografo che vedeva un rene più piccolo e l'altro ingrossato, mi disse che il rene piccolo era tipo atrofizzato e l'altro lavorava per due per questo era ingrossato.
Però per svariati motivi (uno per tutti l'altra mia gatta morta di linfoma senza che il veterinario si accorgesse che era malata) ho cambiato vet, e quando rifeci l'eco alla micia con l'IRC mi disse che il rene piccolo in realtà era quello normale, l'altro era ingrossato perché lui vedeva due cisti sopra.
Per questo ogni tre mesi le controlliamo, per vedere se queste cisti si ingrossano.
Mi viene da pensare che forse l'ingrossamento dei reni dei tuoi possa essere dovuto a cisti. Se due erano imparentati ci sta, come ci sta che quello più un'alimentazione non esattamente buona possa aver contribuito a affaticare i reni. Anche l'acqua sarebbe da controllare.
La mia adesso fa due flebo sottocute a settimana, gli ultimi valore erano azotemia a 88 e crea a 3.7. lei ha anche un soffio al cuore per cui le flebo non le fa in endovena per evitare versamenti, le fa sottocute. Insieme alla soluzione fisiologica (se un gatto ha problemi cardiaci il Ringer non si da di solito) il vet le inietta Solidago e Epagriseovit. Uno è un medicinale omeopatico e l'altro è un complesso di vitamina B. La crea ad un certo punto era salita a 4.1 e allora il veterinario ha cominciato anche con il Fortekor, che nel caso della mia ha il doppio ausilio per cuore e reni.
E ora siamo così, tra poco dovrà rifare le analisi ma tiriamo avanti sperando che la situazione non si aggravi.
Il cibo lo mangia da sola, unisco un cucchiaino di pollo almo per rendere il renal più appetibile.


0 
 Profilo
Mikele1991

Registrato dal: 07-03-2018
| Messaggi : 7
  Post Inserito 09-03-2018 alle ore 19:16   
Grazie sei stata gentilissima ed esaustivissima. Speriamo che le cose procedano in maniera accettabile per tutti

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Mikele1991 il 09-03-2018 19:33 ]


0 
 Profilo
Mikele1991

Registrato dal: 07-03-2018
| Messaggi : 7
  Post Inserito 13-04-2018 alle ore 13:50   
Salve,

riprendo il topic perchè purtroppo siamo al quarto gatto con l'insufficienza renale.

Il terzo è stato addormentato, dopo aver avuto anche una crisi epilettica mentre lo nutrivamo con la siringa, è da copione 10 giorni dopo un altro ha manifestato i sintomi che poi hanno confermato l' IRC.
La creatinina era 2.5 e BUN 67, dopo 3 giorni di fluidi in vena creatinina 2.7 e BUN 58.

Il nostro veterinario già è passato alla solita terapia di accompagnamento alla morte con fuidi solo sottocute.

C'è qualcuno che ha un'idea di che cosa sta succedendo?? Non vi ricorda un parassita questa IRC? FIno a quando c'è la un gatto gli altri non la prendono. Appena "l'ospite" muore, ne trova un altro. E questo va avanti da settembre (7 mesi)

Aggiungo che 2 giorni prima che a Vito fosse diagnosticata l'IRC, avevamo portato un'altra gattina di soli 4 anni con sintomi simili ma che poi aveva l'emobartonellosi fortunatemente (creatinina a 0.6, ebbene si, può anche essere meno di 1).

E' possibile che l'emobartonellosi possa scatenare l'IRC in gatti più vecchi? E che poi l'IRC avanzata "copra" in un centro senso la sua causa e per questo negli altri gatti non è stata trovata l'emobartonellosi? Secondo il mio vet no ma ci deve essere qualcosa destabilizza i gatti.

Grazie delle risposte.


0 
 Profilo
ernesto16cleo

Registrato dal: 22-03-2011
| Messaggi : 1646
  Post Inserito 14-04-2018 alle ore 09:10   
Più che parassiti penserei a qualcosa di tossico nell'ambiente in cui vivono. Anche il cibo puo' influire, meglio se sono croccantini di buona qualità, da comprare nei negozi specializzati


0 
 Profilo
Miyu12

Registrato dal: 31-01-2018
| Messaggi : 112
  Post Inserito 14-04-2018 alle ore 21:56   
Riprendo da uno dei siti dove si parla di IRC e tra le cause includono anche queste
Ambiente: alcune sostanze chimiche comuni (disinfettanti, antigelo, vernici), alcune piante (es. gigli) o alcuni farmaci danno tossicità renale.
Prova a controllare se ci sono piante potenzialmente tossiche in giro...poi l'alimentazione e per finire io farei anche controllare l'acqua.


0 
 Profilo
Mikele1991

Registrato dal: 07-03-2018
| Messaggi : 7
  Post Inserito 16-04-2018 alle ore 18:51   
Grazie per le risposte, lo apprezzo molto.

Per quanto l'ambiente, il cibo e l'acqua possono aver influito, io dal 2006 che abbiamo preso la prima cucciolata al 2017 non avevo neanche mai sentito nominare l'insufficienza renale del gatto e i gatti vivono sempre nello stesso ambiente e bevono la stessa acqua. La qualità del cibo che gli diamo è andata solo migliorando.

Ripeto, è possibile che i miei gatti abbiano tutti i reni malandati ma resta che non può essere una casualità che in7 mesi la prendano 4 gatti e la cosa strana è che non si è mai manifestata contemporaneamente in due gatti. Anche un altro veterinario che ho consultato oggi la pensa alla stesso modo e ha ipotizzato una cause infettiva che non si riesce a capire quale sia.

Mercoledì ho un appuntamento con un professore dell'università, non so ancora se gli porto il gatto malato ora perchè si può trattare anche di 2 ore in macchina e lui non è abituato, ma ho preparato un quadro riassuntivo di tutti i casi che abbiamo avuto con risultati delle analisi. Vi terrò aggiornato.

Grazie mille e spero sempre che mi scriviate qualche altra possibile idea di cosa stia succedendo.




0 
 Profilo
( | 2 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.170 Secondi