home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Cane  >>  Valvulopatia cane - Discussione n 99439 - PermaLink
   Valvulopatia cane
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 4 )
HollyC

Registrato dal: 12-06-2015
| Messaggi : 13
  Post Inserito 15-01-2018 alle ore 14:57   
Buonasera,
ho un chihuahua di 8 anni al quale 2 anni fa è stato riscontrato un lieve soffio mitralico e messo in terapia con un diuretico a basse dosi e farmaco per il cuore una volta al giorno e sottoposto a ecografie regolari (ogni 6 mesi ma in alcuni periodi sono state più ravvicinate ).
Situazione stabile il primo anno, dopo di che un peggioramento con interessamento di due valvole , a questo punto aumento di dose del diuretico e ai successivi controlli dopo un periodo di stabilità è emersa , a fronte di una situazione valvolare immodificata, un'ipertensione (suppongo polmonare? ) , terapia modificata quindi al cane a questo punto è stato messo sotto fortekor plus (che dovrebbe essere la somma del farmaco precedentemente assunto più uno nuovo ) più diuretico.
Fino a questo punto a fronte di indagini strumentali che mostravano le suddette problematiche il cane è sempre stato asintomatico.
In seguito al cambio del farmaco il cane inizia a presentare tosse, notiamo un cambiamento nel comportamento che appare abbattuto e notiamo che il cane inizia a far fatica a riposare bene. Fatto presente ciò al veterinario il cane viene visitato e liquidato facendoci contare il numero di atti respiratori a riposo che risultano 24/min.
Il veterinario ci tranquillizza .
una settimana fa il cane inizia ad avere strani atteggiamenti che aveva già manifestato negli ultimi anni altre due volte, ipotizziamo mal di schiena, il veterinario prescrive terapia antiinfiammatoria e il cane oggi durante la passeggiata mi collassa.
visita del veterinario che riscontra edema polmonare , ipertrofia cardiaca e una prognosi di un anno a esser generosi.
Il cane (enognato) ha una situazione dentaria non delle migliori, chiedo se un'eventuale infezione possa aver fatto precipitare il quadro cosi improvvisamente, il veterinario lo mette sotto antibiotico, gli fa un diuretico endovena e mi aumenta la dose di diuretico della terapia.
Domani avrà il controllo.
Ora dire che non me l'aspettavo un crollo cosi drammatico è dire poco, è normale che da un quadro praticamente asintomatico possa precipitare tutto cosi rapidamente ? è normale che un soffio diagnosticato precocemente e messo subito in terapia possa portare un cane in questa situazione in soli due anni? L'ultima ecografia risale a circa un mese fa..e ci avevano rassicurato sulle condizioni del cane...
Sono spiazzata, piena di dubbi, vorrei sapere se come ci stiamo muovendo è corretto, vorrei sapere se ci sono veterinari specializzati, noi siamo del centro italia.
Vi ringrazio in anticipo.


0 
 Profilo
lillina
| CV STAFF

Registrato dal: 15-04-2006
| Messaggi : 51796
  Post Inserito 15-01-2018 alle ore 15:19   
chi ha segnalazioni ,per favore le faccia con urgenza con MP

MESSAGGIO PRIVATO
in alto

ps mi pare che sia super controllato e curato,ma
la diagnosi è pesante ,mi spiace davvero


0 
 Profilo
HollyC

Registrato dal: 12-06-2015
| Messaggi : 13
  Post Inserito 15-01-2018 alle ore 15:29   
una doccia fredda purtroppo...pensavo a un' evoluzione più graduale della patologia, e soprattutto pensavo che essendo stato diagnosticato in una fase precoce e subito messo sotto terapia e controllo che potesse avere una prognosi di vita più lunga...vorrei capire se abbiamo fatto tutto bene e se ad oggi è ancora possibile fare qualcosa per poterlo far stare con noi il più possibile.
Grazie ancora


0 
 Profilo
HollyC

Registrato dal: 12-06-2015
| Messaggi : 13
  Post Inserito 17-01-2018 alle ore 17:22   
Aggiornamento: ieri il veterinario l'ha visitato e secondo lui l'edema è un po migliorato, ma ieri ha addirittura detto che l'aspettativa di vita, sempre ammesso che superi questa situazione che ha definito urgenza, è di 6 mesi...
Domani farà un'ecografia con un ecografa diverso sperando che un parere diverso possa essere utile.
Attendo sempre consigli, pareri e esperienze simili.
Grazie ancora


0 
 Profilo
lillina
| CV STAFF

Registrato dal: 15-04-2006
| Messaggi : 51796
  Post Inserito 17-01-2018 alle ore 20:48   
dimezzata ai 6 mesi ?
beh vediamo l'ulteriore parere

mi spiace che nessuno intervenga ,ma recentemente nn ricordo utenti assidui con casi simili o con esperienze da riferire





0 
 Profilo


Generazione pagina: 0.614 Secondi