home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Il comportamento del gatto  >>  Arrivo di un terzo gatto a casa. - Discussione n 99165 - PermaLink
   Arrivo di un terzo gatto a casa.
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 2 )
miladycapriceleila

Registrato dal: 09-11-2017
| Messaggi : 1
  Post Inserito 09-11-2017 alle ore 08:29   
Ciao a tutti. Mi chiamo Gionatan. Sono nuovo di questo forum e se ho sbagliato sezione o se è un topic già aperto chiedo scusa a tutti. Il mio quesito è il seguente: Siamo una famiglia di tre persone e in casa abbiamo due gatte. Milady di 6 anni, selvaggia, dominante ma molto affettuosa con chi la sa conquistare, tra parentesi accetta solo le coccole mie e di mia madre, e Caprice di due anni molto giocherellona e coccolona, che ha conservato molto stranamente tutti gli atteggiamenti che aveva a due mesi di età. Da circa una settimana è arrivata in casa una trovatella di circa due mesi, Leila, molto affettuosa, sfacciata e sveglia. I primi giorni le ho fatte incontrare solo per brevi momenti ma ora visto che anche la piccolina ha imparato l'uso della lettiera ho deciso di optare per la convivenza totale. Ora, la grande, Milady sta prendendo la cosa abbastanza bene, cioè, secondo copione; come è stato per l'arrivo di Caprice,soffia e ringhia ma alla fine so che la accetterà perché è di cuore tanto buono. Quello che mi preoccupa è il comportamento della mediana, Caprice. Dopo i primi due giorni passati a soffiare e ringhiare come Milady, ora ha smesso di ringhiare e soffiare, anzi si fa avvicinare dalla piccola Leila senza però nessuna smanceria, ma mi sembra alquanto spaesata come se non sapesse più qual'è il suo posto, e questo mi fa soffrire perché ha un carattere molto docile e calmo e non vorrei che soffrisse della nuova situazione. Oltretutto stamattina svegliandomi, vicino alla seconda lettiera da me aggiunta per la piccola ho trovato pipì sul pavimento. So che non è della grande perché ho visto che si è impadronita di tutt'e due le lettiere da dominante qual'è, non dovrebbe essere neanche della piccola perché la vedo usare la sabbietta, quindi sospetto sia un segnale di disagio da parte di Caprice. Sto cercando di non diminuire l'affetto che davo alle prime due per non scatenare faide in casa, ma non so che altri accorgimenti usare Per facilitare l'inserimento della piccolina in un ambiente che aveva già un suo equilibrio. Avete qualche consiglio?

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: miladycapriceleila il 09-11-2017 08:30 ]

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: miladycapriceleila il 09-11-2017 08:31 ]


0 
 Profilo
Cami1997

Registrato dal: 08-11-2017
| Messaggi : 8
  Post Inserito 09-11-2017 alle ore 14:21   
Ciao!
Io posso solo dirti la mia esperienza...
Ho un gatto di 14 anni, sempre stato solo e l'appartamento era il suo regno! Quest'anno abbiamo portato in casa una micia.. non ti dico!
Oltre ai vari soffi, ogni tanto le faceva gli agguati e una volta l'ha pure graffiata.
Inoltre per un periodo aveva quasi smesso di mangiare.
Ora l'ha accettata e tutto va a gonfie vele..
Questi sono stati i consigli che mi hanno aiutata:
1) ci vuole una lettiera come minimo a gatto (quindi 3 gatti, 3/4 lettiere)
2) coccole a volontà per tutti i gatti
3) cercare di mantenere le stesse abitudini
Questi sono altri consigli che ho ricevuto che, non avendone più bisogno, non ho messo in pratica
1) nel caso estremo utilizzare dei "vaporizzatori" (non avendoli utilizzati sinceramente non ricordo bene i termini e il preciso funzionamento) che servirebbero a "eliminare" / "diminuire" il "senso" di territorio/gli odori e questo favorirebbe l'inserimento e quindi l'accettazione della gattina.
2) chiamare un dominatore. Una persona specializzata nel capire i comportamenti dei nostri animali, che guardandoli capiscono la loro psicologia..ecc e ti consiglierebbero cosa fare...

Infine questo è il mio consiglio: Pazienza.. tanta! Se la tua gatta Caprice ne risente molto, io sinceramente cercherei di coccolarla un po' di più, e dopo un po' di coccole prenderei la micina nuova, magari tenendo Caprice da una parte e la nuova dall'altra in modo tale che capisca che questa "estranea" non le sta portando via niente... e che il vostro affetto non si divide ma si moltiplica con l'arrivo della gattina..

Spero di non aver sparato minchiate e di esserti stata d'aiuto in qualche modo!
In bocca al lupo😉

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Cami1997 il 09-11-2017 14:26 ]


0 
 Profilo
didi45

Registrato dal: 25-09-2011
| Messaggi : 5461
  Post Inserito 09-11-2017 alle ore 21:32   
Aggiungo se riesci a farle giocare con te e con un gioco comune come palline o piumini....magari nel gioco si distraggono e e si accettano meglio.
Magari eh....ogni gatto fa a sè non ci sono regole matematiche e sicure.



0 
 Profilo


Generazione pagina: 0.385 Secondi