home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Cane  >>  Diagnosi non chiara e il cane dopo le cure sta male SUL PONTE. - Discussione n 99078 - PermaLink
   Diagnosi non chiara e il cane dopo le cure sta male SUL PONTE.

( 1 | 2 | 3 | 4 ) Avanti  >>> 
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 31 )
Deb80

Registrato dal: 04-08-2010
| Messaggi : 932
  Post Inserito 23-10-2017 alle ore 21:12   
Ciao a tutti,
scusatemi se sarò lunga, ma ho bisogno di sfogarmi e di ricevere pareri o esperienze per l'incubo che sto vivendo.
Una ventina di gg fa porto la mia cagnolina di 12 anni dal mio vet di fiducia perchè da un paio di mesi cercava erba e vomitava succhi gastrici e aveva moltissimo appetito (ingrassando pure eh );diciamo che vomitava ogni 15/20 gg, non quotidianamente, e in un'occasione aveva vomitato succhi gastrici (con peli) per 2/3 volte in una mattina per poi riprendersi nel pomeriggio e chiedere di nuovo cibo continuamente. Appunto, 20 giorni fa la porto a visitare e dall'ecografia addominale il vet nota pancreas e duodeno infiammati. Sospetta una pancreatite. Le facciamo esami del sangue. Dagli esami, a dire della sua collaboratrice, emergono valori molto sballati a pancreas e fegato e quindi si inizia una terapia d'urto per la pancreatite. Per terapia d'urto intendo: 3 antibiotici al giorno, di cui 2 per 8 giorni e l'altro per 20 giorni, un antiacido e fermenti lattici. Premetto che il cane, fino all'inizio delle cure, era allegrissimo, vivace (sin troppo), mangione e senza alcun problema che non fosse lo strappare erba e il vomito gastrico ogni 15 gg circa. Già il 2 giorno dall'inizio delle cure inizia a non voler mangiare (le crocche Low fat nel frattempo prescritte). Insisto ma lei nulla. Quattro giorni dopo la cura non ha appetito e vomita. Contatto il vet che mi associa un antivomito (che vomita, perchè digiuna) e dice che è normale perchè non è guarita. Vado avanti: lei mangia pochissimo a forza, una settimana dopo vomita sangue. Contatto il vet che mi rassicura e dice di andare avanti con l'antivomito. 8 gg dopo leggo gli effetti collaterali del Lansox (l'antiacido che prende) e penso di interromperlo per vedere se l'inappetenza deriva da questo. Il giorno stesso torna a mangiare come una lupetta. Intanto continua con i 3 antibiotici. Al 12simo giorno di cura, tornando da lavoro, la trovo dolorante, non riusciva a sollevarsi e zoppicava vistosamente con una zampa. Letargica e inappetente. Chiamo il vet che mi dice che forse la pancreatite è peggiorata e bisogna ricoverarla. Intanto decidiamo di rifarle una nuova eco. Il giorno dopo la porto: l'eco è identica a quella precedente, ma il vet rilegge le analisi. E CAMBIA DIAGNOSI. Dice che non è pancreatite ma l'infiammazione deriva da un altro organo, presumibilmente lo stomaco, con una forte gastrite, che dà sofferenza agli organi vicini. Dice di continuare con l'antibiotico, mi dà una nuova compressa di antiacido e dice di associare antivomito per 5 giorni. Se non migliora, dice che dovrà farle una biopsia degli organi. Seppur perplessa per il cambio di diagnosi senza alcuna modifica avutasi nell'eco, continuo le cure. Premetto che la zoppia della sera precedente, scompare al mattino successivo senza alcun farmaco. Arriviamo a questi giorni: le ho cambiato alimentazione (visto che non è pancreatite) e le dò pappa casalinga, leggera e gradevole, e riesco a farla mangiare un pochino di più, ma non ha fame, si vede che mangia solo per golosità. E' letargica, dorme profondamente, si sveglia solo nelle passeggiate (che fa volentieri). Alterna momenti in cui sta abbastanza bene a momenti di letargia totale. Al mattino non ha appetito (lei invece era una buona forchetta già appena sveglia). Ieri (ero al 18simo giorno di antibiotico sui 20 prescritti) decido di interrompere. Senza un'infezione, 18 giorni di antibiotico mi sembrano più che sufficienti. Il cane mi sembra intossicato dai medicinali. Stamattina le dò cmq l'antiacido e l'antivomito prescritti. Ha dormito tutto il giorno, a pranzo ha mangiato volentieri ma questa sera iniziamente rifiutava anche il prosciutto. Poi all'odore del tacchino ha mangiato abbastanza. Ha zoppicato per 2 ore e faticava a reggersi in piedi. Poi ha dormito per ore. Adesso, dopo 2 ore e senza alcun farmaco, non zoppica più.
Io comincio a temere che siano tutti effetti dei medicinali. Sono intenzionata a sospendere l'antiacido per farla stare senza medicinali per qualche gg e vedere se si riprende.
Qualcuno ha consigli o esperienze in merito agli effetti collaterali di questi farmaci?
Grazie ancora e scusate la lunghezza del post.

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Deb80 il 23-10-2017 21:15 ]

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Deb80 il 10-11-2017 06:52 ]


0 
 Profilo
smiling87
| CV STAFF

Registrato dal: 16-10-2011
| Messaggi : 625
  Post Inserito 23-10-2017 alle ore 21:36   
Innanzitutto non si decide di testa propria di interrompere i farmaci prescritti, semmai se la diagnosi del veterinario non ti convinceva avresti dovuto cercare un altro parere e non fare di testa tua!
Qualunque sia la causa del malessere, il cane non mangia e dorme perchè sta male, probabilmente stava male anche prima di assumere i farmaci e l'inappetenza non è correlata.
Io cercherei di approfondire di più magari da un altro veterinario perchè mi sembra assurdo che non si riesca a distinguere una pancreatite da una gastrite. Farei esami del sangue e urine per cominciare, e ripeterei anche l'ecografia! E comunque anche fosse pancreatite, se il cane non mangia o vomita gli antibiotici andrebbero fatti per via endovenosa tramite flebo.

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: smiling87 il 23-10-2017 21:38 ]


0 
 Profilo
Deb80

Registrato dal: 04-08-2010
| Messaggi : 932
  Post Inserito 24-10-2017 alle ore 06:11   
L'antibiotico è stato interrotto al diciottesimo giorno sui 20 prescritti, non si può dire che non abbia seguito la cura. Prima delle medicine il cane aveva solo quel vago malessere passeggero del vomito gastrico una volta ogni tanto. Certo, non è una cosa normale ed è per questo che l'ho portato dal vet. Ma per il resto stava benissimo. Abbiamo fatto 2 eco, una 6 giorni fa e la situazione era identica, anzi da pancreatite siamo passati a gastrite. Tranne l'antiacido che mi dà dubbi di tolleranza sul cane, le cure le abbiamo fatte tutte e sinceramente non capisco il perché di questi sintomi in concomitanza alle medicine. Naturalmente prima di farle fare una biopsia la porto da un altro veterinario.



0 
 Profilo
smiling87
| CV STAFF

Registrato dal: 16-10-2011
| Messaggi : 625
  Post Inserito 24-10-2017 alle ore 11:37   
Potrebbe essere anche una coincidenza, l'antiacido anzi dovrebbe aiutarlo parecchio se di gastrite si trattasse e se il dosaggio è giusto. Ma deve essere fatta una diagnosi chiara perchè se sta prendendo un inibitore di pompa (pantoprazolo e simili), la soppressione dell'acidità porta per rilesso ad aumento di gastrina e quindi aumento dei livelli di insulina prodotta dal pancreas! L'antibiotico invece può buttare a terra il cane ma anche le persone quando preso per troppo tempo. Senti un altro parere e facci sapere!

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: smiling87 il 24-10-2017 11:43 ]


0 
 Profilo
Deb80

Registrato dal: 04-08-2010
| Messaggi : 932
  Post Inserito 25-10-2017 alle ore 06:51   
Grazie Smiling. Adesso volevo tenerla "pulita" perlomeno fino a dopodomani, se entro venerdi non la vedo ringalluzzire, mi fiondo immmediatamente da un altro vet. Il mio timore (e viste le tempistiche, non direi infondato) è che sia stata curata per una pancreatite che non aveva (anzi, aveva la gastrite) e 3 antibiotici + altri medicinali al giorno l'hanno totalmente intossicata. Io conosco il mio cane come le mie tasche e so per certo che il giorno che l'ho portata in visita era il mio solito cane, due giorni dopo (a cure iniziate) non la riconoscevo già più. E da un'eco ripetuta a distanza di 10 gg non risultava essere peggiorata (l'eco era identica a quella di 10 gg prima), quindi la letargia e il malessere dipendono da altro. Spero che ricominci ad essere allegra come sempre, perchè mi sento impazzire per il senso di colpa di averla fatta curare in questo modo.


0 
 Profilo
lillina
| CV STAFF

Registrato dal: 15-04-2006
| Messaggi : 51796
  Post Inserito 25-10-2017 alle ore 10:44   
quindi sarebbe gastrite ?





0 
 Profilo
Deb80

Registrato dal: 04-08-2010
| Messaggi : 932
  Post Inserito 25-10-2017 alle ore 12:45   
Io non ci capisco più nulla, Lillina....Le ultime parole del vet sono state "NON E' PANCREATITE, secondo me è gastrite, però se non guarisce dobbiamo farle una biopsia per vedere se l'infiammazione è benigna o maligna". Ma fin qui possiamo anche starci. La cosa che mi fa impazzire è che il cane, nonostante la gastrite o quello che è, fino a 20 gg fa (data di inizio delle cure per la PANCREATITE) stava benissimo, aveva solo quei vomitini una volta al mese all'incirca, ma era mangiona (e ingrassava pure), correva, saltava, insomma una cucciola. Ho iniziato la cura di sabato e già domenica si rifiutava di mangiare. Ma ho dovuto continuarla perchè il vet diceva che non dipendeva da quello. E ora mi ritrovo un cane che fatica anche a muoversi (zoppica, dipenderà dagli effetti collaterali o sono problemi diversi?), non vuole mangiare (alla fine riesco a farle mangiare qualcosa, ma perchè mi ingegno e le cucino ciò che le piace), e dorme sempre. La porterei immediatamente da un altro vet, se non fosse che voglio prima capire se la mia sensazione sia quella giusta (intossicazione da medicinali non dovuti). Per es oggi (non prende nessun medicinale da lunedi) zoppica, però mi sembra più possibilista nel cibo. Ha mangiato un pò stamattina, un pò poco fa e quando le ho offerto un pezzo di mela e un pezzo di carota si è fiondata. Mi sento impazzire, anche perchè per me quel vet era il mio punto di riferimento e adesso non ci sto capendo nulla. Cmq, questa sera mi invieranno gli esami del sangue e magari se non disturbo, posso postarli.

ps. ore 13.10. Piange e abbaia perchè vuole cibo dalla tavola

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Deb80 il 25-10-2017 13:11 ]


0 
 Profilo
smiling87
| CV STAFF

Registrato dal: 16-10-2011
| Messaggi : 625
  Post Inserito 25-10-2017 alle ore 18:17   
Secondo me a prescindere da tutto un altro parere e un'altra visita non fanno male.
Comunque mi sembra strana la diagnosi anche perchè un'infiammazione non è un tumore e quindi non si potrebbe parlare di maligno o benigno. Diverso il caso in cui ci fosse una lesione.
Se fosse gastrite comunque l'antibiotico potrebbe averla peggiorata ma mi sembra strano che la gastrite porti pure a zoppia!


0 
 Profilo
Deb80

Registrato dal: 04-08-2010
| Messaggi : 932
  Post Inserito 25-10-2017 alle ore 19:48   
Si, Smiling, assolutamente la porterò anche da un altro veterinario per un secondo parere, questo è certo. Sto tergiversando in questi gg, perchè siccome il mio sospetto è che abbia preso troppe medicine immotivatamente, temo che, giustamente, un altro vet che vedesse l'infiammazione, dovrebbe decidere di curarmela, come è ovvio che sia. Invece voglio farla stare qualche gg senza medicinali, per vedere se torna quella di prima, a prescindere poi dal fatto che la gastrite o quello che è andrà, indubbiamente, curata. A me la cosa che preoccupa adesso è questa inappetenza e letargia, che non aveva e non ha mai avuto. Per quanto riguarda la zoppia, potrebbe anche non c'entrare, però è anche strano che zoppichi a momenti (per es. stasera non zoppica). Ho letto sul bugiardino del Lucen che provoca dolori articolari come effetto collaterale. Però, sono tutte supposizioni, ovviamente.


0 
 Profilo
Deb80

Registrato dal: 04-08-2010
| Messaggi : 932
  Post Inserito 26-10-2017 alle ore 18:26   
Oggi ho portato la cagnolina ad un consulto da un altro vet. Leggendo le analisi del sangue ha totalmente escluso l'ipotesi di una pancreatite. Quindi quello che pensavo è giusto, le è stata fatta una cura che, come mi hanno detto, da protocollo è giustissima per curare la pancreatite....se uno ce l'ha però! L'hanno visitata e dalla visita non notano nulla che non va, martedi' però rifaremo l'eco (la terza in 10 giorni) e vediamo cosa verr fuori da un'eco fatta da un altro vet.


0 
 Profilo
( | 2 | 3 | 4 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.087 Secondi