home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Il Veterinario risponde  >>  Cane cardiopatico - Discussione n 97700 - PermaLink
   Cane cardiopatico
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 2 )
Vala

Registrato dal: 30-03-2017
| Messaggi : 2
  Post Inserito 30-03-2017 alle ore 02:02   
Ciao! Sono nuova del forum e scrivo perché ho bisogno di un confronto con chi sta già vivendo la mia situazione.
Sono la padrona di un meticcio di piccola taglia, madre Pinscher, di quasi 12 anni.
Per farla breve: dopo due giorni di tosse stizzosa decido di portare il mio cagnolino dal veterinario (lunedì 20 marzo). Presenta un soffio al cuore, gli viene fatto un rx e il cuore risulta ingrossato ed è presente edema polmonare. In seguito a ecocardio gli viene diagnosticato un prolasso mitralico aggravato da scompenso cardiaco. Gli viene subito fatta una puntura co diuretico. Il giorno dopo cominciamo la terapia con fortekor plus 1+1/4 due volte al giorno e diuren 1/2 con tre volte al giorno.
Abbiamo somministrato le compresse con i wurstel.
Venerdì 24 ha mangiato poco, allora sabato l'ho portato dal veterinario che gli ha fatto le analisi, risultate perfette, e non ha dato importanza all'inappetenza dicendo che probabilmente dipende dai wurstel che lo riempiono.
Domenica comincia a rifiutare il cibo e comincia il delirio per la somministrazione Delle compresse che gli diamo o con una siringa dopo averle sminuzzate o direttamente in bocca.
Per ora ha ricominciato a mangiare, ma pare che sia un'esperienza traumatica per lui, quando gli avviciniamo la ciotola, comincia a tremare e mangia solo dopo una buona dose di pazienti carezze.
Per quello che riguarda la tosse i primi giorni era scomparsa, ma adesso è riapparsa con una frequenza di circa 2 episodi al giorno di solito legati a uno sforzo fisico o addirittura dopo il pasto.
Il controllo dal veterinario è lunedì.
Quanto Devo essere preoccupata per la tosse riapparsa e l'inappetenza?
C'è qualche altro trucco per la somministrazione Delle compresse?
Il soffio al cuore non poteva già essere evidenziato evitando che si arrivasse a questa condizione?
Viviamo in una condizione di pena estrema, tutte le sere vado a dormire pensando che la mattina potrei non ritrovarlo. Il veterinario non ci ha dato molte speranze Dicendoci che può sopravvivere un annetto al massimo.
Vederlo soffrire quando prende le compresse o vederlo faticare a mangiare, non mi fa sentire positiva. Spero solo di esagerare io.
Grazie mille per l'attenzione


0 
 Profilo
calzinimaya
| MEDICO VETERINARIO
| CV STAFF

Registrato dal: 16-07-2008
| Messaggi : 19885
  Post Inserito 30-03-2017 alle ore 14:03   
se è ricomparsa la tosse è necessario che tu lo porti subito dal vet.
per le altre domande...impossibile rispondere...il cane era stato visitato di recente?


0 
 Profilo
Vala

Registrato dal: 30-03-2017
| Messaggi : 2
  Post Inserito 30-03-2017 alle ore 17:07   
Innanzitutto grazie per la risposta!
Il cane era stato visitato a inizio gennaio per altri motivi e in quel contesto è anche stato sedato.
Inoltre il veterinario mi ha detto di non essere troppo apprensiva, che la sintomatologia non scomparirà del tutto dall'oggi al domani, ma gradualmente.
Per oggi ancora nessun attacco di tosse, speriamo bene.
Per quanto sia una padrona che ce l'abbia messa sempre tutta, mi fa davvero rabbia vedere come vengano sottostimati i problemi.

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Vala il 30-03-2017 17:11 ]


0 
 Profilo


Generazione pagina: 0.358 Secondi