home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Il Veterinario risponde  >>  Neoplasia perianale - esito esame istoligico aggiunto. - Discussione n 96738 - PermaLink
   Neoplasia perianale - esito esame istoligico aggiunto.
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 3 )
ChiaraKia

Registrato dal: 14-11-2016
| Messaggi : 3
  Post Inserito 14-11-2016 alle ore 15:18   
Buonasera. Ho un bassotto maschio, di 8 anni, non castrato. Due giorni fa l'ho portato dal veterinario perché presentava un gonfio delle dimensioni di una nocciola con perdita di sangue vicino all'ano, a destra. Alla visita dopo un'occhiata e una palpazione ha parlato di neoplasia, se non sbaglio perianale. Alla mia domanda sul fatto che fosse benigna o maligna ha detto solo che trattasi di un tumore e serviranno le analisi dopo l'operazione e castrazione, già fissata. Quello che volevo sapere è: è possibile su questi dati dare una probabilità sul fatto che sia benigno o meno? Il fatto che fosse ulcerata è necessariamente sintomo negativo? Ha senso la castrazione nel caso, purtroppo, non fosse benigno? Conviene fare altre analisi prima dell'operazione? Grazie per le risposte. L'operazione è fissata per mercoledì e fino a domani il dottore che lo ha visitato non è rintracciabile.

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: ChiaraKia il 29-11-2016 14:38 ]


0 
 Profilo
ChiaraKia

Registrato dal: 14-11-2016
| Messaggi : 3
  Post Inserito 29-11-2016 alle ore 14:37   
Salve, aggiorno la situazione speranzo in un parere.


Ho ritirato l'esito dell'esame istologico eseguito sul nodulo della zona perianale. Volevo cercare di capire il difficile contenuto e il grado di aggressività. Ed eventualmente cosa fare a questo punto. Riporto per intero (scusate se è un po' lungo) il testo del referto.

"Nodulo di cira 1,2 cmn di diametro

In sezione si osserva una formazione nodulare dermica e sottocutanea densamente cellulare, delimitata e non capsulata in cui le cellule sono organizzate in lobuli e trabecole separati da sottili setti di tessuto fibrovascolare. Gli elementi cellulari sono poligonali con margini ben definiti, moderato-abbondante citoplasma eosinofilo finemente granulare (cellule differenziate). I nuclei sono rotondeggianti, con cromatina grossolanamente granulare e nucleo prominente. I caratteri di anisocitosi ed anisocariosi sono moderati e si osservano mitosi occasionali. Si osserva una seconda componente cellulare (cellule della riserva) spesso disposta alla periferia dei lobuli e talvolta prominente formante lobuli solidi. Le cellule sono più piccole cuboidali-rotondeggianti con scarso citoplasma leggermente basofilo (cellule della riserva). I caratteri di anisocitosi ed anisocariosi sono moderati con occasionali mitosi anche a carico della componente differenziata. E' presente necrosi centrale. Il nodulo appare escisso in toto. Alla periferia si evidenziano lobuli di ghiandole epatoidi iperplastici.


Reperti istopatologici compatibili con carcinoma ben differenziato delle ghiandole epatoidi."

Sotto c'è anche un'immagine, non so se possa essere d'aiuto, nel caso cerco di aggiungerla.


0 
 Profilo
calzinimaya
| MEDICO VETERINARIO
| CV STAFF

Registrato dal: 16-07-2008
| Messaggi : 19885
  Post Inserito 29-11-2016 alle ore 18:59   
il tumore è maligno ma ben differenziato, e la cosa positiva è che è stato completamente escisso da chirurgo.



0 
 Profilo
ChiaraKia

Registrato dal: 14-11-2016
| Messaggi : 3
  Post Inserito 29-11-2016 alle ore 20:56   
Quella dicitura "Alla periferia si evidenziano lobuli di ghiandole epatoidi iperplastici", non è preoccupante dunque?

E un'altra cosa: per esaminare eventualmente i linfonodi (perché la mia paura è quella di un interessamento) il veterinario mi ha detto che le uniche vie sono o la TAC o l'apertura dall'addome. E' corretto? Non ci sono metodi meno invasivi?

Grazie per le risposte.

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: ChiaraKia il 29-11-2016 20:57 ]

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: ChiaraKia il 29-11-2016 20:58 ]

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: ChiaraKia il 29-11-2016 20:58 ]

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: ChiaraKia il 29-11-2016 20:59 ]


0 
 Profilo


Generazione pagina: 0.500 Secondi