home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Gatto  >>  Colonia gatti e PIF - Discussione n 94426 - PermaLink
   Colonia gatti e PIF

( 1 | 2 ) Avanti  >>> 
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 13 )
citello

Registrato dal: 10-02-2016
| Messaggi : 12
  Post Inserito 10-02-2016 alle ore 18:28   
Ciao a tutti, è il primo messaggio che scrivo e quindi mi presento brevemente: mi chiamo Angelo ho 29 anni e scrivo da Siracusa. Vorrei esporvi il problema che ho:
nella casa di campagna (ho un pastore tedesco di 11 anni a cui porto il mangiare a giorni alterni) col tempo si è creata una piccola colonia di gatti; questa colonia si è sviluppata nell'ultimo anno e mezzo fino a contare 19 esemplari. Questo fino al 28/1 quando, portando il mangiare al cane, ho trovato 3 gatti ( due di 4 mesi di vita e uno di 7 ) morti. I gatti, fino alla mia visita precedente, non mostravano grandi segni di sofferenza erano solo un po raffreddati. Da quel giorno un altro gattino di 7 mesi ha iniziato a stare male ( dimagrimento rapido, pancia gonfia, occhi diventati da azzurri a gialli così anche le gengive) venerdì scorso lo porto dalla veterinaria e lei mi dice che si tratta di PIF umida ( ha prelevato un campione di liquido che aveva fatto gonfiare l'addome e le proteine sono maggiori di 5 ), dice che non c'è niente da fare ed infatti il gattino la sera del 5/2 muore.
Mi dice che la PIF è contagiosissima e probabilmente è una questione di tempo e anche gli altri gatti faranno una brutta fine.
Da quel giorno sto con l'angoscia ( alla fine gli ho visti tutti nascere questi gattini ), quando vado a trovarli li guardo con un occhio diverso, li tocco e esamino occhi, gengive ecc. per cercare di capire se c'è qualcosa che non va ( l'unica cosa che ho notato e che mi sembrano più "tranquilli"del solito, sarà che sono influenzato da quello che mi è capitato...) ho altri tre gatti nell'appartamento in cui vivo ( di 9, 5 e 3 anni), sono molto preoccupato.
Ho letto tanto su internet di questa malattia e un po mi sono rincuorato perchè ( almeno dicono ) non è così scontato che tutti contraggano la forma fatale del virus...
Vorrei qualche vostra opinione/esperienza su questa maledetta malattia e se c'è un modo per cercare di prevenirla o perlomeno contrastarla.
P.S.: i gatti in questione vivono all'aperto, hanno delle tettoie dove ripararsi e delle scatole dove dormono. Hanno acqua, cibo ( secco e umido) in quantità.
Grazie a tutti, buona serata.



0 
 Profilo
lillina
| CV STAFF

Registrato dal: 15-04-2006
| Messaggi : 51796
  Post Inserito 10-02-2016 alle ore 21:05   
Fare sterilizzare le gatte femmine della colonia ?

Il PT mangia a giorni alterni e vive solo ? Nn si capisce bene
La malattia la può prendere anche lui ?

NN sn vet
La vet cosa ti ha suggerito ?


0 
 Profilo
calzinimaya
| MEDICO VETERINARIO
| CV STAFF

Registrato dal: 16-07-2008
| Messaggi : 19885
  Post Inserito 10-02-2016 alle ore 22:52   
Il cane è al sicuro, per i gatti non ci sono né vaccini efficaci ne terapie. ...quindi puoi solo sperare ...


0 
 Profilo
citello

Registrato dal: 10-02-2016
| Messaggi : 12
  Post Inserito 11-02-2016 alle ore 08:34   
Grazie per le risposte; si' il cane vive da solo (fa il cane da "guardia") e gli porto da mangiare a giorni alterni (comunque anche lui ha sempre ha a disposizione croccantini e acqua in quantita').
Purtroppo la vedo difficile sterilizzare le gatte femmine perche' sono 8 e la veterinaria chiede 300€ a sterilizzazione quindi sarebbe un salasso per me...
La veterinaria mi ha detto di non preoccuparmi per il cane o le persone (come detto anche qui) ma e' stata molto pessimista sulla sorte degli altri gatti ma leggendo sul web ho letto che il coronavirus muta nella forma letale solo nel 5/10% dei casi e che l'animale infetto non puo' trasmettere la forma maligna ma solo quella benigna .
Questa statistica e' l'unica speranza a cui mi aggrappo.
Grazie ancora e buona giornata.

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: citello il 11-02-2016 08:36 ]

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: citello il 11-02-2016 08:52 ]


0 
 Profilo
lillina
| CV STAFF

Registrato dal: 15-04-2006
| Messaggi : 51796
  Post Inserito 11-02-2016 alle ore 08:38   
essendo una colonia potresti chiedere al servizio veterinario comunale x sterilizzare gatte ,prova ,nn si sa mai
se non gratis magari a prezzi contenuti

a Siracusa esiste ? oppure a qualche associazione di volontariato in zona o ENPA in Sicilia

facci sapere

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: lillina il 11-02-2016 08:39 ]


0 
 Profilo
citello

Registrato dal: 10-02-2016
| Messaggi : 12
  Post Inserito 11-02-2016 alle ore 08:56   
Grazie ancora, mi informero' al piu' presto.

Buona giornata.


0 
 Profilo
Red_Erik

Registrato dal: 18-11-2009
| Messaggi : 127
  Post Inserito 11-02-2016 alle ore 15:34   


11-02-2016 alle ore 08:34, citello wrote:
Purtroppo la vedo difficile sterilizzare le gatte femmine perche' sono 8 e la veterinaria chiede 300€ a sterilizzazione quindi sarebbe un salasso per me...



La vet prende 300 euro a gatta????
Sei sicuro di aver capito bene? E' più del doppio della tariffa più alta che io abbia mai sentito, e almeno 4 volte quella che prendono i vet della mia zona in presenza di randagini.


0 
 Profilo
citello

Registrato dal: 10-02-2016
| Messaggi : 12
  Post Inserito 11-02-2016 alle ore 17:15   
Haimè ho capito più che bene...a inizio dicembre per salvare la vita a una gatta randagia di 13 anni ( vive anche lei nella mia campagna) che aveva partorito due gattini (uno vivo e uno morto) però aveva del materiale in decomposizione nell'utero, l'ho portata dalla vet. e lei mi ha detto che doveva asportare l'utero (sterilizzarla) per salvarla.
Ora, dopo 2 mesi, la gatta e la piccola stanno benissimo però...il tutto mi è costato 350€ (e non mi pento dei soldi spesi).
Sarà che il chirurgo che opera viene da fuori...ma non so.
Comunque la veterinaria sta a meno di 2km dalla campagna, il vet. della mia città si fa pagare 125€ ma dista 100km circa (andata e ritorno) dalla campagna dove stanno i gatti quindi mi viene abbastanza complicato portarglieli e comunque sterilizzare tutti sarebbe una cifra non indifferente.
Mi informerò sul vet. comunale ma la vedo dura...
Nonostante tutto spero che la PIF non continui a decimare i miei mici...
Saluti.


0 
 Profilo
misssmith
| CV STAFF

Registrato dal: 16-05-2008
| Messaggi : 22544
  Post Inserito 11-02-2016 alle ore 22:04   
Prova a sentire qualche associazione animalista di zona, a volte si fanno delle giornate di 'sterilizzazione' a costi contenuti, spesso collaborano con vet che applicano costi calmierati. Senti anche se si può fare qualcosa tramite la asl veterinaria di zona, in teoria dovrebbero intervenire se si trata di randagi.


0 
 Profilo
citello

Registrato dal: 10-02-2016
| Messaggi : 12
  Post Inserito 14-02-2016 alle ore 18:52   
Aggiorno la situazione:
oggi, portando da mangiare al cane, ho trovato l'ennesimo micio morto (una femmina di 10 mesi).
Nell'ultima settimana soffriva di una specie di paralisi agli arti che progressivamente è peggiorata (parlando con la vet. lei mi ha consigliato di darle Deltacortene 5mg mezza compressa al giorno) ma, alla fine, non è servito più di tanto...secondo voi potrebbe essere morta anche lei di PIF?
Grazie, saluti.


0 
 Profilo
( | 2 ) Avanti  >>> 


Generazione pagina: 1.111 Secondi