home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie         

Archivio disponibile solo per consultazione :

VAI al NUOVO FORUM

  >>  Gatto  >>  Possibile FIP??? - Discussione n 94360 - PermaLink
   Possibile FIP???
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 7 )
holdenm

Registrato dal: 03-02-2016
| Messaggi : 6
  Post Inserito 03-02-2016 alle ore 14:23   
Ciao Amici del Forum,
vi scrivo per un parete sul problema che affligge il mio micetto di 5 mesi.

Per prima cosa lui è stato adottato da un gattile ed ha sempre avuto qualche disturbo.
Per mesi ha avuto la cacca molle (prima per colpa dei vermi, ma nonostante la terapia non è mai passata) il ventre leggermente gonfio e uno scolo nasale. Ciò nonostante si comportava come un gatto giovane, con giochi, salti e lotte con altri mici.

Durante le vacanze di Natale lo scolo nasale si è aggravato, ha cominciato a giocare meno, ad essere svogliato e apatico ed ha iniziato ad uscire catarro anche dall'orecchio. Il veterinario che l'ha visto ha dato come cura enrox flavour e nel giro di pochi giorni il gattino ha superato completamente il problema del caratto (durato mesi, da settembre alla befana). Il problema è che è rimasto pigro, svogliato e con la diarrea e pancino sempre più gonfio.

A fine gennaio gli abbiamo dato, su consiglio del veterinario, 10 giorni di Baytril con crocchette gastrointestinal (pesate al grammo) e fermenti.
Dopo qualche giorno di terapia ha ripreso un po’ di vitalità e vediamo segni di miglioramento, anche se non è ancora la peste che era prima di natale.

La cacca finalmente è tornata normale già dal secondo giorno di terapia. Nel giro di 5 giorni anche il pancino si è leggermente sgonfiato. Nel mezzo della terapia abbiamo fatto un’ecografia che ha evidenziato un lieve versamento addominale, fegato e milza ingrossati.
Il veterinario ha fatto esami per verificare i livelli di proteine nel sangue ed ha trovato Albumine e Globuline alte.
Abbiamo inoltre trovato poche pulci e gli abbiamo dato il Frontline. Non ha la febbre.

Vi scrivo perchè il veterinario è passato da una diagnosi di “problema intestinale e ci preoccupiamo per niente” alla diagnosi post ecografia di “forse ha la FIP”.
Il gatto da segni di miglioramento ogni giorno, mangia sempre con appetito, beve e produce delle feci buone, ma la diagnosi è shockante…
Come devo comportarmi? Quali altri esami fare?

Vorremmo inoltre sentire un altro parere, avete un veterinario di fiducia in zona Milano da consigliare

Grazie Amici per il supporto che potrete offrire

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: holdenm il 03-02-2016 14:27 ]


0 
 Profilo
Red_Erik

Registrato dal: 18-11-2009
| Messaggi : 127
  Post Inserito 03-02-2016 alle ore 16:28   
Ciao, è stato fatto un prelievo (centesi) del liquido in addome? E' stato analizzato?
So che è possibile eseguire un Rivalta Test che dovrebbe dare una risposta abbastanza certa sulla presenza di FIP.
Spero non lo sia... In bocca al lupo!


0 
 Profilo
holdenm

Registrato dal: 03-02-2016
| Messaggi : 6
  Post Inserito 03-02-2016 alle ore 16:53   
Grazie Erik per il tuo messaggio,

Non è stato fatto alcun prelievo in quanto il versamento addominale c'è ma è di lieve entità.


0 
 Profilo
Red_Erik

Registrato dal: 18-11-2009
| Messaggi : 127
  Post Inserito 03-02-2016 alle ore 17:22   
Il micio ha febbre, mucose pallide, occhi che hanno cambiato colore o macchie di colore nell'iride?
Mostra segni di difficoltà respiratoria, anche a riposo?
Non è possibile prelevare un po' di quel liquido nemmeno con ago eco-guidato? Anche il solo colore e la consistenza del liquido potrebbero dare un grosso indizio.

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Red_Erik il 03-02-2016 17:24 ]


0 
 Profilo
holdenm

Registrato dal: 03-02-2016
| Messaggi : 6
  Post Inserito 03-02-2016 alle ore 17:39   
Non ha febbre, né mucose pallide né cambi di colore di occhi o dell'iride.

L'unica cosa che ha è che respira più velocemente degli altri, siamo intorno ai 40 respiri al minuto (a volte anche a riposo).

Per il liquido ne parlo con il veterinario e cerchiamo di capire se è possibile aspirarne un pochino per fare degli accertamenti sul liquido.

Comunque ripeto, il gatto è in una fase di miglioramento, per questo mi stupisce e mi shocka che si parli di FIP.


0 
 Profilo
Red_Erik

Registrato dal: 18-11-2009
| Messaggi : 127
  Post Inserito 03-02-2016 alle ore 17:43   
Mi auguro che si tratti di altro, allora.
Chiedevo del respiro perché alle volte, in caso di FIP, il liquido comprime i polmoni o il diaframma e la respirazione diventa più veloce e superficiale.
Se vuoi, tienici informati. Bacini al piccolo!


0 
 Profilo
holdenm

Registrato dal: 03-02-2016
| Messaggi : 6
  Post Inserito 09-02-2016 alle ore 17:59   
Ciao, Vi aggiorno,

Nei giorni passati il gatto è leggermente migliorato. il liquido è un po' stato riassorbito. Quel poco di liquido che restava (con stupore del veterinario) è stato aspirato con un po' di difficoltà dal vet e da un ecografista.

Alla fine abbiamo optato per fare un profilo FIP completo.
Oggi al controllo aveva la febbre, 39.6

nei giorni passati era un po' pallido ma da un paio di giorni, dopo aver iniziato la cura con Ronaxan, ha ripreso un po' di colore.

Ovviamente sono giù perchè il sospetto di fip mi rendo conto che si fa più forte, spero lui abbia la forza di reagire e spero che quel riassorbimento del liquido abbia un qualche significato positivo.

Grazie a quanti vorranno esprimere un parere e grazie soprattutto a te Red_Erik per il tuoi messaggi


0 
 Profilo
holdenm

Registrato dal: 03-02-2016
| Messaggi : 6
  Post Inserito 12-02-2016 alle ore 12:17   
Ciao,

arrivo con un nuovo aggiornamento,
Gli esami del sangue sono stati analizzati dal vet che mi ha detto che secondo lui è FIP.

Qui sotto il Profilo FIP Esteso
Emogramma con lettura microscopica completa
Leucociti 17.40 migliaia/mcL (5.50-19.50)
Eritrociti 6.27 milioni/mcL (5.00-10.50)
Emoglobina 7.80 <* g/dL (8.00-15.50)
Ematocrito 23.50 <* % (24.00-45.00)
Volume globulare medio (M.C.V.) 37.48 fL (37.00-50.00)
Valore emoglobina corpuscolare medio (M.C.H.) 12.44 <* pg (13.00-17.00)
Concentrazione emoglobinica corpuscolare media (M.C.H.C.) 33.19 g/dL (30.00-37.00)
Ampiezza distribuzione eritrocitaria (R.D.W.) 24.90 >* % (15.40-23.00)
Piastrine (Trombociti) 63.00 <* migliaia/mcL (150.00-600.00)
Granulociti neutrofili segmentati 14.20 >* migliaia/mcL (2.50-12.00)
Granulociti neutrofili bandati 0.70 >* migliaia/mcL (0.00-0.30)
Linfociti 1.70 migliaia/mcL (1.40-7.00)
Monociti 0.50 migliaia/mcL (0.10-0.80)
Granulociti eosinofili 0.30 migliaia/mcL (0.10-1.20)
Granulociti basofili 0.00 migliaia/mcL (0.00-0.40)
Granulociti neutrofili segmentati 81.61 >* % (35.00-78.00)
Linfociti 9.77 <* % (22.00-45.00)
Monociti 2.87 % (1.00-4.00)
Granulociti eosinofili 1.72 <* % (2.00-12.00)
Granulociti basofili 0.00 % (0.00-4.00)
Annotazioni dell'ematologo Stima piastrinica adeguata, aggregati ++. Rouleaux +++. Granulociti neutrofili bandati 4%, linfociti attivati +.

FCoV IF (Immunofluorescenza) 1:400 (Positivo +++)
Titoli < 1:50 sono da considerarsi negativi.

Debolmente positivo è da intendersi come esito positivo a titolo anticorpale/antigenico basso.

Nota importante: la diagnosi di FIP deve sempre essere posta sulla base dei sintomi e segni clinici correlati anche con numerosi esami di laboratorio (vedi profilo FIP).
Sono sempre possibili sovrastime e risulati falsamente positivi. Nel percorso diagnostico si possono richiere esami speciali sia in biologia molecolare sia immunoistochimici.
Bilirubina totale 0.27 mg/dL (0.10-0.30)

Io non sono molto pratico, ma mi chiedo se l'anemia che l'esame avidenzia sia un tipo di anemia non rigenerativa, considerata un punto chiave della Diagnosi di presunta FIP.

Grazie a quanti di voi potranno dare un parere


0 
 Profilo


Generazione pagina: 0.900 Secondi